VIDEO/ Sassuolo-Milan (2-0): highlights e gol della partita. L’espulsione di Defrel (Serie A 2015-2016, 28^giornata)

- La Redazione

Video Sassuolo-Milan (2-0): highlights e gol della partita di Serie A disputata domenica 6 marzo 2016 al Mapei Stadium di Reggio Emilia, valida per la 28^giornata di campionato

MapeiStadium_R400 (INFOPHOTO)

Il Sassuolo ha vinto contro il Milan per due a zero ma nel secondo tempo ha comunque sofferto l’inferiorità numerica per l’espulsion di Defrel, attaccante che è stato ammonito per la seconda volta dopo un brutto fallo su Kucka. Per l’arbitro nessun dubbio, secondo giallo e poi espulsione e Defrel è subito volato sotto la doccia. Decisione giusta da parte dell’arbitro Giacomelli. Lo stesso Defrel non ha protestato ben sapendo di aver fatto un errore.

Le speranze del Milan di vincere contro il Sassuolo si spengono nella ripresa quando Sansone raccoglie di destro un cross perfetto di Vrsaljko e mette alle spalle di Donnarumma il gol del due a zero finale tra Sassuolo e Milan. Un’azione stupenda da parte del Sassuolo che ha vinto meritatamente. Eppure il secondo gol sembra nascere da una gamba tesa di Biondini nei confronti di Bonaventura che ha poi scatenato le proteste di Sinisa Mihajlovic, tecnico del Milan.

Il Milan perde a Sassuolo per due a zero grazie ai gol di Duncan e Sansone che interrompono la striscia di nove risultati utili consecutivi del Milan di Mihajlovic che nel finale viene anche espulso. Un Milan sicuramente non positivo contro la formazione di Di Francesco che sta facendo molto bene. E Ruiu è disperato in studio anche perché sperava di superare l’Inter e invece il gol di Duncan ha sconvolto il tifoso rossonero.

Dopo la sconfitta del Milan sul campo del Sassuolo, l’allenatore rossonero Sinisa Mihajlovic si è presentato ai microfoni di Sky Sport per analizzare la partite. Interrogato sulla prestazione di Mario Balotelli, l’ex difensore serbo ha preferito passare oltre dichiarando: “Quando perdo non parlo dei singoli, loro lo sanno se potevano fare di più“. SuperMario è stato schierato titolare ma non è riuscito ad incidere più di tanto.

Sassuolo-Milan termina con il risultato di 2-0 in favore dei padroni di casa grazie alle reti di Duncan e Sansone. Nel primo tempo il Milan parte benissimo dominando il match in lungo e in largo. I rossoneri creano due palle gol con Honda entrambe neutralizzate da un attento Consigli.

Al 6′ Bonaventura ha lo spazio per calciare: il suo tiro non viene trattenuto dal portiere avversario che si riscatta murando a tu per tu il tap-in a colpo sicuro di Honda. Dopo appena 60″ il giapponese è ancora insidioso con una conclusione respinta da Consigli. Poco dopo Bacca si fa notare nell’unico assolo del match: il colombiano parte in contropiede, si infila tra Vrsaljko e Paolo Cannavaro ma il suo tentativo da zona off limits termina sul fondo. Al 15′ altra occasione per il Milan che avrebbe meritato il vantaggio: punizione dalla sinistra di Bonaventura tagliata per la testa di Antonelli che chiama Consigli al super intervento. La fiammata rossonera termina al 23′ con un tiro di Kucka schiaffeggiato dall’estremo difensore degli emiliani.

A questo punto il Sassuolo esce dal proprio guscio e al primo affondo sblocca il risultato. Corner dalla destra di Berardi che pesca al limite dell’area il liberissimo Duncan: il centrocampista scarica un bolide imprendibile per Donnarumma che si infila nell’angolino alto. Gol da cineteca da vedere e rivedere. E’ qui, dopo la rete subita, che il Milan sparisce dai radar: nessuna reazione, zero chance degne di nota costruite. Niente di niente per un’ora abbondante di gioco. Quel che è peggio per i rossoneri è che il Sassuolo appare invece rinvigorito e rigenerato dal gol segnato. Gli uomini di Di Francesco sfiorano il 2-0 con Sansone prima e Berardi poi.

La ripresa, anziché mostrare un Milan diverso, più aggressivo e determinato, offre una squadra, quella di Mihajlovic, ancor più opaca e piatta. Il Sassuolo manovra il match a proprio piacimento sulle ali dell’entusiasmo e sfiora il raddoppio con Berardi: il sinistro a giro dell’attaccante trova l’attenta risposta di Donnarumma che tiene a galla un Milan moribondo. Al 71′ però il baby portiere rossonero non può nulla sulla girata di Sansone: Vrsaljko dalla destra mette in mezzo per l’attaccante che, favorito da un velo di Defrel, anticipa De Sciglio e insacca il definitivo 2-0. Nell’occasione grandi proteste di Mihajlovic per un fallo di Biondini su Bertolacci pochi istanti prima del gol di Sansone non rilevato dal direttore di gara: il tecnico serbo è stato allontanato da Giacomelli.

Al 75′ Defrel, già ammonito, riceve il secondo giallo per uno sciocco fallo su Kucka: il Sassuolo disputa l’ultimo quarto di gara in inferiorità numerica ma il Milan non rientrerà mai in partita. Analizzando le statistiche notiamo come gli ospiti abbiano totalizzato 13 tiri complessivi (5 soltanto verso la porta) contro i 16 avversari (4 in porta); la maggior parte di questi è arrivata nella prima mezz’ora di gioco. Proprio da qui dovrà ripartire Sinisa Mihajlovic per applicare le giuste correzioni in vista dei prossimi impegni.

Al termine di Sassuolo-Milan ecco quanto dichiarato dall’autore del secondo gol degli emiliani, Nicola Sansone, ai microfoni di Sky Sport: ‘Sono molto contento, segnare in queste gare è sempre bello e importante. Adesso siamo a 3 punti dal Milan. Il nostro sogno è l’Europa League: mancano ancora tante partite ma ci proveremo’. Ecco invece l’analisi del tecnico rossonero Sinisa Mihajlovic rilasciata a Premium Sport: ‘Sono molto arrabbiato con i miei giocatori e con gli arbitri ma di questi non voglio parlare. Nella prima mezz’ora abbiamo dominato la partita ma non abbiamo fatto gol. Sul primo gol Bacca non è uscito in chiusura su Duncan: sapevamo del loro schema ma abbiamo subito comunque una rete evitabile. La sconfitta brucia. La mia espulsione? Ho protestato perché c’era fallo di Biondini su Bertolacci’. (Federico Giuliani)

Video non disponibile







© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori

Ultime notizie

Ultime notizie