Video / Spezia-Ascoli (0-0): highlights della partita (Serie B 2015-2016, 42^ giornata)

- La Redazione

Video Spezia-Ascoli (0-0): highlights e gol della partita di Serie B 2015-2016, valida per la 42^ giornata. Le immagini salienti del match dello stadio Picco (venerdì 20 maggio 2016)

Spezia e Ascoli pareggiano per 0-0, conquistando entrambi i loro rispettivi obiettivi. La squadra di mister Di Carlo accede agli spareggi per i playoff, contro il Cesena martedì prossimo gara secca al Manuzzi, mentre l’Ascoli ottiene quel punto che gli garantisce la permanenza in serie B anche per l’anno prossimo. Gara piacevole da seguire nonostante le reti siano rimaste inviolate fino allo scadere. Nel primo tempo partita bloccata a lungo con le due squadre restie a interrompere l’inerzia del match. Ci pensa Sciaudone a rompere gli indugi. Sugli sviluppi di un corner l’ex Bari ci prova dal limite. Conclusione centrale, nessun problema per Lanni. Lo Spezia prende coraggio facendo la partita. Prima del fine primo tempo Calaiò si rende pericoloso con un esterno destro che termina fuori di poco.

Il bomber dello Spezia ci riprova a inizio ripresa ma si divora letteralmente il gol del vantaggio. Solo davanti a Lanni controlla bene, ma calcia di poco alto sopra la traversa. Lo Spezia ci riprova poco dopo, nuovamente con Sciaudone. Questa volta il destro rasoterra dell’ex Bari viene salvato sulla linea da un intervento prodigioso di Canini. Con lo scorrere del cronometro le due squadre si convincono della bontà di un pareggio finale. Petagna, appena entrato, rischia di scombinare i piani dello Spezia in azione di contropiede. Il suo mancino rasoterra non trova però lo specchio.

Mister Domenico Di Carlo in sala stampa ha esplicitato le sue impressioni post-gara: “Poca esultanza del pubblico? Non dovete chiederlo a me. Noi abbiamo fatto festa. Ricordiamoci da dove siamo partiti, a tre punti dalla retrocessione, e guardiamo il cammino fatto: 40 punti nel girone di ritorno. Credo che bastino questi numeri per essere più che soddisfatti. E per questo voglio fare i complimenti alla squadra, al patron, al nostro presidente, a tutto lo staff. Lo Spezia raggiunge i play-off per il terzo anno consecutivo, quindi credo che tutto ciò vada valutato nella giusta maniera. Il rammarico non è oggi, casomai la gara di Como e sicuramente nei primi 20-25 minuti risentivamo ancora di quell’incontro. Ma è tempo di guardare al futuro. Ora ci aspetta il match di Cesena, in cui la spunterà chi avrà più carattere e determinazione. Sicuramente da domani resettiamo tutto perché il mio Spezia è deciso a compiere l’impresa o almeno a provarci: vogliamo essere protagonisti del nostro destino“.

Anche il tecnico dell’Ascoli, Cesare Beggi, ha analizzato il match a fine gara in zona mista: “E’ la salvezza di tutti, di un gruppo meraviglioso, con valori importanti. E’ un ringraziamento vero, il mio, per questa salvezza che è di una città intera che non ci ha mai lasciato, non ci ha mai tradito. Il nostro obiettivo era quello di salvarci senza dover dire grazie ad altri e il punto conquistato sul campo ci fa raggiungere questo nostro obiettivo. Nei 4′ di recupero nella testa è passato il film di tutta quanta la stagione. I ragazzi hanno trovato al proprio interno energie incredibili: è veramente un grande motivo di orgoglio aver donato ancora questa categoria a questa città. Salvezza anche di Mangia? Certo. Quando ho detto tutti intendevo proprio tutti.” (Francesco Davide Zaza)





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori