VIDEO/ Atalanta-Lazio (3-4): highlights e gol della partita. Parla Petagna (Serie A 2016-2017, 1^ giornata)

- La Redazione

Video Atalanta-Lazio (risultato finale 3-4): highlights e gol della partita che si è giocata allo stadio Atleti Azzurri d’Italia, valida per la prima giornata del campionato di Serie A

simoneinzaghi_schemi
Simone Inzaghi - Foto LaPresse

Atalanta-Lazio 3-4 è stata la partita certamente più avvincente della prima giornata della Serie A 2016-2017. Una partita nella quale l’Atalanta ha sfiorato una clamorosa rimonta dopo essersi ritrovata in svantaggio per 0-3 anche grazie al primo gol nel massimo campionato di Andrea Petagna, al debutto con la maglia dell’Atalanta, che lo aveva acquistato nello scorso gennaio ma lasciandolo in prestito all’Ascoli fino al termine della scorsa stagione. Proprio Andrea Petagna ha rilasciato alcune dichiarazioni che sono state riportate in un video sul canale Youtube ufficiale della società bergamasca: il giovane attaccante dell’Atalanta ha parlato di un’ottima partenza dei nerazzurri anche nel primo tempo, trafitti però da gol subiti in contropiede e su palla inattiva. Il punto di partenza è dunque la mentalità del secondo tempo; a livello personale c’è la grande gioia del primo gol in Serie A, con l’auspicio però di tornare a segnare in partite nelle quali i suoi gol possano risultare decisivi anche per la squadra.

Atalanta-Lazio 3-4 è stata una partita emozionante, con la Lazio a lungo dominante che però nel finale ha rischiato la rimonta da parte di un’Atalanta che non ha mai mollato. Andiamo ad analizzare i dati statistici della partita per comprendere meglio l’andamento dell’incontro del match. Cominciamo dal possesso palla (60% Atalanta, 40% Lazio). La squadra di casa è andata al tiro 10 volte, centrando lo specchio della porta in 7 occasioni; la Lazio è andata alla conclusione 9 volte, impegnando Sportiello in 6 circostanze. I padroni di casa sono riusciti a creare 8 occasioni da rete contro le 6 degli avversari; perfetto equilibrio per quanto concerne i corner calciati (7-7). Gli uomini di Gasperini hanno perso più palloni (22-19) ma sono riusciti a recuperarne maggiormente (20-16). Dal punto di vista disciplinare è stata una partita alquanto corretta visto che l’arbitro ha fischiato solamente 20 calci di punizione, 15 in favore dell’Atalanta e 5 per la Lazio. Vediamo ora i singoli giocatori di questa partita. Immobile e Kessie sono stati i grandi protagonisti dato che hanno effettuato il maggior numero di tiri in porta (3 Immobile, 2 Kessie) ed hanno creato anche più occasioni da rete, 3 ciascuno. Marco D’Alessandro è stato invece quello che ha fornito più assist (2). Toloi con 9 e Biglia con 7 sono i calciatori che hanno recuperato più palloni, mentre Immobile e Milinkovic-Savic con 4 quelli che ne hanno perso maggiormente. Hoedt infine è stato il giocatore più falloso con i suoi 4 calci di punizione causati.

Dispiaciuto per la sconfitta della sua Atalanta Gianpiero Gasperini che ha commentato così la sconfitta con la Lazio ai microfoni di Radio Rai: “Eravamo partiti bene con due occasioni importanti per noi e poi abbiamo subito lo svantaggio e perso la testa e siamo andati in avanti. Credo sia una responsabilità mia questa, devo essere più chiaro. Quando abbiamo ritrovato migliore equilibrio abbiamo fatto cose buone ed avuto la sensazione di aver regalato la partita. C’era il tempo e la squadra stava dominando con pericolosità e dava la sensazione di poter raddrizzare una partita che sembrava compromessa. Ci siamo andati vicino, dobbiamo prendere il buono e mettere i giusti equilibri in quello che non è andato bene”. Soddisfatto della vittoria contro l’Atalanta il tecnico della Lazio Simone Inzaghi che ha così commentato la gara ai microfoni di Premium Sport: “”Siamo andati al di là delle aspettative, ho detto che avevamo preparato benissimo questa partita, abbiamo fatto un primo tempo perfetto, anche il primo quarto d’ora del secondo tempo. Sapevamo che dovevamo soffrire e abbiamo sofferto, onore a questi ragazzi, a chi è entrato dopo, come Djordjevic anche in ruolo non suo, quindi onore a questi ragazzi che hanno dimostrato grandissimo spirito. Abbiamo fatto una grande partita, cercheremo di analizzare i nostri errori, non è semplice in ogni partita di Serie, bisogna soffrire e qui non è facile vincere”. (Marco Guido)





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori