VIDEO / Bologna-Cagliari (2-1): highlights e gol della partita. Rastelli: pagati gli impegni dei nazionali (Serie A 2016-2017, 3^ giornata)

- La Redazione

Video Bologna-Cagliari 2-1: highlights e gol della partita che si è giocata allo stadio Dall’Ara nella giornata di domenica 11 settembre. Vittoria dei felsinei nel terzo turno di campionato

SimoneVerdi
Foto LaPresse

Tornano a vincere i felsinei che nella terza giornata del campionato di Serie A batte il Cagliari allo stadio SantElia. I gol di Simone Verdi e Federico Di Francesco danno ragione alla linea verde voluta da Roberto Donadoni e così il Bologna si porta a quota 6 punti in classifica, lasciando invece il Cagliari (a segno Bruno Alves, primo gol in Serie A per lui) a quota 1 e ancora alla ricerca della prima vittoria dal ritorno nella massima serie. Massimo Rastelli si rammarica soprattutto per un aspetto: laver pagato a caro prezzo i tanti impegni che i suoi calciatori hanno avuto nellultima settimana, e che ha impedito al Cagliari di preparare al meglio questa partita. Non erano pochi infatti i giocatori internazionali nella rosa degli isolani, giocatori che sono importanti per il progetto salvezza dei rossoblu. Per la prossima giornata Rastelli potrà lavorare con tutta la rosa a disposizione, chissà se riuscirà a prendersi la prima vittoria in questo campionato.

Il Bologna ritrova la vittoria vincendo per 2-1 contro il Cagliari. Decidono i gol di Verdi e Di Francesco. Gli ospiti restano in 10 a inizio ripresa per lespulsione di Storari ma hanno la forza di provarci nel finale. Bruno Alves la riapre ma non basta. Nel prossimo turno di A i rossoblù cercheranno la prima vittoria di campionato in Sardegna contro il Palermo mentre il Bologna sarà di scena a Napoli.

Donadoni schiera i suoi con il 4-3-3. Tra i pali Da Costa, linea difensiva composta da Krafth, Oikonomou, Gastaldello e Masina. A centrocampo a 3 Dzemaili e Taider al fianco di Nagy mentre davanti Verdi e Krejci pronti a innescare Destro. Rastelli risponde con il 4-3-1-2. Storari in porta è difeso da Isla, , Salamon, Bruno Alves e Murru. Padoin, Di Gennaro e Ionita a fare filtro a centrocampo mentre Barella tre le linee è pronto a rifinire per le due punte Sau e Borriello. Arbitra il signor Abisso di Palermo. Inizio vivace con entrambe le squadre che provano a far gioco. Il Bologna ci prova con un inserimento di Dzemaili dalla sinistra. Storari è attentissimo e lo chiude uscendo a valanga. La risposta del Cagliari è affidata allasse Padoin Borriello. Cross dalla sinistra, colpo di testa dal cuore dellarea. La palla termina però sul fondo. Al 13esimo chance per Taider. Dzemaili pennella in area, Bruno Alves interviene e prolunga servendo Taider che stoppa e conclude con potenza sul primo palo. Storari cè. Barella guadagna un cartellino giallo per un brutto fallo a centrocampo. Al 23esimo ecco il gol. Verdi cerca il primo palo da calcio di punizione dal limite. Storari non vede partire la palla (a causa di Masina che in barriera si posiziona con astuzia) e interviene in ritardo. Lex Messina tocca ma non basta. E la rete del vantaggio felsineo. La reazione del Cagliari è ben contenuta dagli uomini di Donadoni. Alla mezzora Ionita viene ammonito per un fallo tattico a centrocampo. Borriello ci prova ma viene servito male. D’altro canto il Bologna concede il possesso palla agli avversari optando per una seconda parte di primo tempo in contropiede. In queste situazioni per il Cagliari si rivela preziosa la presenza di Bruno Alves. Al 41esimo Isla scende per la prima volta e ottiene il fondo. Il cileno crossa basso trovando l’inserimento di Barella. Il 19enne conclude di prima ma debolmente. Da Costa para senza problemi. L’ultimo sussulto della prima frazione di gioco lo offre Borriello. L’ex Reggina si stacca, riceve, si gira e conclude dal limite. Nessun problema per Da Costa.

Nessun cambio all’intervallo e stessi 22 del primo tempo in campo. Il Cagliari cerca subito di pungere. Borriello si inserisce bene in area sfruttando una rapida combinazione tra Di Gennaro e Sau ma l’arbitro fischia. E’ fuorigioco. Per il Bologna intanto si riscalda Di Francesco. I padroni di casa ci provano con Krejci. Dalla sinistra l’esterno prova a premiare il profondo inserimento di Dzemaili ma il suo tentativo è errato. Il Cagliari tiene il possesso palla mentre il Bologna prova a ripartire cercando di mantenere la giusta attenzione. Al 54esimo l’episodio che potrebbe decidere il match. I padroni di casa ripartono in velocità e Kreijci viene lanciato solo davanti a Storari. Il portiere esce anticipando l’esterno rossoblù ma toccando anche con un piede il giocatore che cade a terra. Abisso dopo essersi consultato con il suo assistente espelle il portiere del Cagliari. Esce Barella, entra Rafael. L’inferiorità numerica guasta i piani di recupero impostati dagli ospiti. Il Bologna rischia di colpire in contropiede ma il 4 contro 2 generato da un recupero difensivo non viene sfruttato al meglio. Dzemaili cerca Krejci ma Salamon capisce tutto. Taider ci prova poco dopo con una saetta dai 30 metri. Rafael blocca a terra. Rastelli intanto inserisce Tachtsidis richiamando in panchina Murru. Donadoni invece manda in campo Di Francesco al posto di Mattia Destro, molto applaudito dal pubblico di casa. Prima di uscire infatti l’ex Siena sfiora il gol con una splendida girata in area. Rafael vola e devia in angolo. Farias al posto di Sau poco dopo tra le fila rossoblù. Al 75esimo il gol del raddoppio bolognese. Krejci supera due avversari, entra in area e la mette in mezzo. Di Francesco anticipa tutti e insacca. Sembra finita ma all’82esimo Bruno Alves riapre i conti. L’ex Zenit calcia bene una punizione dai 25 metri. Rafael interviene in ritardo e la palla gonfia la rete. Donadoni richiama alla massima attenzione i suoi giocatori. Il Cagliari però fa molta fatica a impostare un’azione così il Bologna può ripartire in contropiede. Dzemaili si inserisce puntualmente in area ma Rafael esce bene chiudendolo. Donadoni nel frattempo manda in campo Viviani, richiamando Nagy. Il Cagliari all’87esimo si rende pericoloso con il neoentrato Farias (entrato al posto di Sau). L’esterno si inserisce bene in area ma Da Costa è provvidenziale nell’uscita. Poco dopo il Cagliari rimane in 9. Ionita si inserisce in area ma rimane a terra dolorante dopo un brutto scontro aereo. Esce in barella. Probabile frattura della tibia per lui. Nei minuti finali il Cagliari ci prova con la forza della disperazione ma non riesce a creare granchè. Ammonizioni per Dzemaili e Bruno Alves nei minuti di recupero. (Francesco Davide Zaza)





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori