PAGELLE / Viktoria Plzen-Roma (1-1): i voti della partita (Europa League 2016-2017)

- La Redazione

Pagelle Viktoria Plzen-Roma: i voti della partita di Europa League 2016-2017, valida per la prima giornata del girone E. I protagonisti, i migliori e i peggiori: i giudizi

perotti_dito_lupetto
Diego Perotti - La Presse

Le pagelle di Viktoria Plzen-Roma 1-1: i voti a tutti i protagonisti della partita giocata alla Doosan Arena. Viktoria Plzen e Roma si dividono la posta in palio nella giornata di esordio della fase a gironi dell’Europa League. I capitolini sbloccano il punteggio dopo pochi minuti grazie ad un penalty trasformato dall’argentino Diego Perotti, poi poco dopo arriva la doccia fredda con il pareggio firmato Bakos. Due grandi parate di Allison, che riscatta in parte la rete subita. Roma pericolosa con Iturbe e Dzeko.

Una squadra che non molla mai e che alla lunga ha dimostrato anche una discreta organizzazione difensiva. Non si può essere soddisfatti del risultato. Apprezzabile l’impegno dei giallorossi, ma ci si aspettava qualcosa in più. Ha gestito con lucidità le situazioni più intricate: direzione arbitrale più che buona.

Due gol nel primo tempo di Viktoria Plzen-Roma, ferme sull’uno a uno dopo quarantacinque minuti di battaglia. Le due squadre si stanno affrontando a viso aperto e hanno regalato al pubblico diverse emozioni. Parte meglio la formazione allenata da Luciano Spalletti, già avanti dopo pochi minuti grazie ad un gol messo a segno da Diego Perotti su calcio di rigore. I capitolini si siedono sugli allori e i padroni di casa ne approfittano al decimo, con una giocata ravvicinata di Bakos che vale il pareggio.

Avvio scoppiettante, subito due reti ed una partita che si infiamma anche negli interventi fisici tra i giocatori. Dopo un momento di difficoltà la Roma riprende a macinare gioco, lo fa soprattutto con Diego Perotti sempre al centro delle azioni principali. Al ventitreesimo Allison compie un intervento straordinario sul colpo di testa di Duris, mentre quasi dieci minuti più tardi Nainggolan trova il legno con un tiro insidioso. Nel finale di frazione i giallorossi tengono palla e spingono sull’acceleratore, senza però riuscira a pungere.

Una squadra che non molla mai e che lotta su ogni pallone. Uno dei più pimpanti e pericolosi dei suoi. Si è visto poco in questo primo tempo: prestazione opaca.

Ci si aspetta molto di più dai giallorossi. Soprattutto dal punto di vista della concentrazione e del cinismo. Segna il vantaggio e tiene in piedi da solo l’intero reparto offensivo. Troppo distratto, si perde troppo spesso la marcatura. (Jacopo DAntuono)

Alisson 6 Non è perfetto sul gol subito, ma si riscatta ampiamente in altre due situazioni difficili.

Bruno Peres 5,5 In fase difensiva non è apparso proprio il massimo, è andato meglio in spinta.

Manolas 6 E’ stato abbastanza ordinato, in una serata non proprio perfetta per la difesa.

Fazio 5,5 Si è fatto valere dal punto di vista fisico, mentre è stato meno brillante nei duelli in velocità.

Juan Jesus 4 Male in marcatura, il gol del pareggio dei padroni di casa è anche sulla sua coscienza.

Nainggolan 5,5 Si è visto troppo poco nel corso dei novanta minuti: prestazione con più ombre che luci.

L. Paredes 6,5 La sua tecnica non è bastata per trascinare la Roma alla vittoria.

Gerson 5,5 Non ha convinto pienamente questa sera, sebbene non sia stato tra i peggiori.

Iturbe 5,5 Prende con coraggio l’iniziativa, ma gli è mancata la precisione.

Perotti 7 Tra i migliori in campo dei suoi. Dal dischetto dimostra di essere un cecchino.

El Shaarawy 6 Qualche sprazzo interessante, ma troppo discontinuo. Prova globalmente sufficiente.

I cambi: Dzeko 6, Florenzi 5,5, Totti 6

Allenatore Spalletti: 5,5 Una piccola involuzione della sua squadra rispetto alla passata stagione. Ci sono però ampi margini di miglioramento.

Kozacik 6,5 Si fa trovare pronto quando viene chiamato in causa.

Mateju 6 Spesso ricorre alle maniere forti, ma è comunque efficace.

Hubnik 6,5 Fa buona guardia per vie centrali, dopo un avvio in salita.

Hejda 5,5 Partita non del tutto positiva, il laterale del Viktoria non ha convinto pienamente.

Limbersky 6,5 Abbina quantità e qualità al servizio della squadra.

Kopic 6 Si limita al compitino, apportando un prezioso contributo.

Horava 5,5 Non si vede moltissimo. patisce i duelli individuali con gli avversari.

Hromada 5 Anche lui è rimasto in ombra nella sfida coi giallorossi.

Petrzela 6 Non riesce a imprimere la stessa intensità per tutti i novanta minuti, ma conquista comunque la sufficienza.

Duris 7 Tra i più pericolosi dei suoi, insieme a Bakos mette i brividi ad Allison.

Bakos 7 Buca il portiere della Roma con freddezza a inizio gara.

All. Pivarnik 6,5 Può essere soddisfatto dell’approccio grintoso dei suoi contro la Roma.

(Jacopo D’Antuono)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori