Max Biaggi, incidente in pista/ Video Supermoto: nessuna lesione al midollo (ultime notizie)

- Niccolò Magnani

Max Biaggi, incidente in pista a Latina: video, Supermoto, non è morto ma è ferito grave in ospedale San Camillo a Roma. Aggiornamenti e condizioni di salute, le utlime notizie

max_biaggi_twitter
Max Biaggi in ripresa dopo l'incidente (Twitter)

Nessuna lesione al midollo per Max Biaggi dopo l’incidente in pista al circuito Il Sagittario di Latina. Le condizioni del pilota sono stazionarie: è sempre vigile, non ha mai perso conoscenza ed è stato in grado di parlare con medici e famigliari. Nel pomeriggio è stato sottoposto dai medici dell’ospedale San Camillo di Roma ad una risonanza magnetica della colonna dorso lombare che ha escluso lesioni midollari. Precedentemente, invece, era stata eseguita una Tac total body. Per ora, dunque, resta sotto terapia antidolorifica in seguito ai dolori al torace provocati dalle fratture. Le notizie comunque sono positive dopo la grande paura: era stato infatti trasportato in eliambulanza con codice rosso. «Sono qui con il mio amore e non lo lascio un secondo. In terapia intensiva per monitorarlo. Paura per il mio cuore», ha scritto Bianca Atzei, fidanzata di Max Biaggi, su Twitter (clicca qui per visualizzare il tweet). (agg. di Silvana Palazzo)

In attesa del prossimo bollettino medico che ci aggiornerà sulle condizioni di salute del pilota delle due ruote romano, Max Biaggi, vittima oggi di un brutto incidente in pista, i suoi fan possono tirare un sospiro di sollievo. A quanto pare, infatti il Corsaro se la caverà con una prognosi di un mese ed una serie di costole rotte, oltre che un trauma cranico. All’agenzia di stampa Ansa, il direttore del pronto soccorso dell’ospedale San Camillo di Roma, Emanuele Guglielmelli ha confermato la prognosi riservata ed ha poi riferito quali sono state le prime percezioni ed informazioni subito dopo il suo arrivo in ospedale, in eliambulanza, alle 14:04 di oggi. “La rete del 118 ha funzionato molto bene, siamo stati subito allertati come avviene in casi simili”, ha spiegato il direttore sanitario. Ai giornalisti che chiedevano lumi circa un presunto pneuma-torace, il medico ha chiarito: “C’è una piccola faldina che stiamo monitorando”.

A causa del trauma toracico è attualmente tenuto sotto osservazione nel reparto rianimazione ma, salvo complicazioni, dovrebbe cavarsela in 30 giorni nonostante le 9 costole fratturate. Secondo le ultime notizie rese note dalla trasmissione Pomeriggio 5, inoltre, l’inviata da Roma ha spiegato: “Pare che Max rida e scherzi insieme agli altri pazienti”, oltre che alla compagna Bianca Atzei. La situazione, dunque, non sembra essere preoccupante come invece era apparsa in un primo momento. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

“L’abbiamo sfangata anche stavolta…”: le parole che il papà di Max Biaggi riporta dal figlio, all’ospedale San Camillo di Roma, riflettono benissimo la situazione di estrema paura iniziale e di grande sollievo finale. Max è fuori pericolo, anche se le tante fratture e il trauma toracico non sono certo da sottovalutare e la prima notte in ospedale chiarirà meglio le condizioni permanenti del centauro romano. Intercettato dalla Gazzetta dello Sport, papà – assieme a mamma Biaggi e alla fidanzata Bianca Atzei – ha sottolineato tutta la paura provata: «Max sta bene ci ho parlato e mi ha detto ‘l’abbiamo sfangata’». E poi ancora, «se ho avuto paura? Sono 25 anni che ho paura, sarebbe ora di smettere con le gare». A sorpresa arriva in ospedale anche la ex compagna Eleonora Pedron, che commenta velocemente «Gli ho parlato. Sta bene. Se la paura è passata? Sì».

È giunto il primo bollettino medico dal Pronto Soccorso del san Camillo di Roma, dove Max Biaggi è ricoverato d’urgenza dopo il grave incidente avvenuto in pista a Latina. Stando alle parole del Primario Emanuele Guglielmetti, dopo i primi esami effettuati il pilota romano «non ha non ha mai perso conoscenza, né dopo il trauma, né durante il trasporto in elicottero, né al pronto soccorso. Ha un forte trauma toracico, con fratture multiple costali». Stando alle parole del direttore del Pronto Soccorso, Biaggi resta comunque in prognosi riservata perché è un passaggio dovuto e a quel punto sarà spostato in rianimazione dove ci rimarrà per almeno tutta la notte.

«La prognosi può essere di 30 giorni. Il pilota è sempre stato collaborativo e dolorante, ma di umore tutto sommato buono. Alle 19 è atteso un nuovo bollettino medico». Un deciso sospiro di sollievo per tutti i fan e per i famigliari, con la fidanzata Bianca Atzei, la mamma e l’amico più stretto che sono di fianco a Max praticamente fin dall’arrivo in ospedale.

Resta grave ma non in pericolo di vita Max Biaggi dopo la bruttissima caduta avvenuta sulla pista del Sagittario a Latina, durante le prove della classe Onroad di Supermoto. Stando alle prime verifiche attuate dall’Ansa, il centauro romano è vigile e cosciente mentre è sottoposto ad ulteriori esami dopo essere giunto in codice rosso all’ospedale San Camillo di Roma. «ono in corso accertamenti radiologici, neurologici e clinici per stabilire l’entità dei traumi. Nell’incidente avrebbe riportato diversi traumi e la sospetta frattura a una spalla», spiega l’Ansa, con il trauma toracico che resta il punto più grave dopo è rimasto colpito. Alcune altre fonti media parlano di traumi vertebrale, ma pare solo per la brutta botta ricevuta cadendo in pista dopo essere stato sbalzato dalla propria moto (con un hit side, ovvero quando la moto disarciona il pilota).

Il pilota si è rialzato sulle sue gambe accusando un forte dolore al torace, a quel punto la decisione di essere trasportato in ospedale con elisoccorso. Gli esami strumentali daranno i primi esiti tra qualche ora probabilmente, ma resta in grande apprensione tutto lo staff e i tifosi di Biaggi spaventati a morte dopo le prime notizie che arrivavano da Latina.

Grave incidente in moto per il campione italiano Max Biaggi che, mentre girava sulla sua Tm ufficiale sul circuito di Latina per la classe Supermoto Civ pare essersi schiantato con impatto molto violento contro le barriere. Trasportato d’urgenza con elisoccorso Pegaso 44 all’ospedale San Camillo di Roma dove in codice rosso sta ricevendo le prime cure e assistenze. È grave ma non in pericolo di vita, con il centauro ex Classe Regina 500 che pare essere vigile e cosciente mentre era in eliambulanza (fonte Il Messaggero). Max Biaggi, 4 volte campione del mondo nella classe 250 e due volte nel Mondiale Superbike, sta ricevendo le migliori cure e al momento ripetiamo sembra essere in pericolo grave, con l’incidente ha fatto spaventare tutti visto l’impatto forte avuto sul terreno.

Domenica 11 giugno era atteso proprio sul circuito di Latina per una gara degli Internazionali di Supermoto nella classe Onroad, dove la cui importanza evidentemente ora cala vistosamente rispetto alle condizioni di salute del super campione romano. Ricordiamo che Biaggi si trovava sul tracciato del Sagittario per allenarsi in vista di domenica 11 giugno. Trauma toracico e rischio frattura della spina dorsale, sono le primissime notizie che filtrano dagli ambienti vicini a Biaggi, con le cure in corso all’ospedale romano che al momento sono ovviamente in prognosi riservata. Qui sotto vi riportiamo uno degli incidenti più spettacolari avvenuti ai danni di Max Biaggi quando era ancora in corsa nella Ducati Superbike: appena avvenuto oggi il grave incidente di Latina, la mente è corsa al brutto incidente in moto per Max Biaggi (Ducati) nel corso del primo giro di gara 2 del round di Vallelunga del Mondiale Superbike. La speranza è che anche in questo caso si risolva tutto come il passato incidente, qualche botta, molto spavento ma anche la possibilità di poterlo raccontare per il campione romano.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori