DIRETTA / Avellino Brescia (Risultato finale 2-1) streaming video e tv: Rimonta dei “lupi” nella ripresa

- Stefano Belli

Diretta Avellino-Brescia: info streaming video e tv, probabili formazioni, orario, quote e risultato live della partita in programma per la 1^ giornata di Serie B

pallone serie b Assemblea Serie B (LaPresse, repertorio)

DIRETTA AVELLINO BRESCIA (2-1): RIMONTA DEI “LUPI” NELLA RIPRESA

Si è concluso da pochissimo l’incontro tra Avellino e Brescia sul punteggio di 2 a 1. I padroni di casa sono riusciti nella ripresa a rimontare il vantaggio firmato da Caracciolo su rigore al 47′ grazie all’innesto di Castaldo in avvio di secondo tempo. L’attaccante, dopo aver sprecato malamente un calcio di rigore al 60′ che Gagno è riuscito a bloccare il debole tentativo del numero 10 biancoverde, ha segnato il gol decisivo all’85’ quando ha messo in rete con un colpo di testa dopo l’intelligente sponda di Camarà, liberato in area dall’ennesimo cross dello sgusciante Molina. Proprio l’esterno di casa aveva propiziato anche il momentaneo pareggio al 70′ quando, dopo uno strepitoso doppio passo, ha messo in area un cross che Ardemagni ha insaccato con un colpo di testa da distanza ravvicinata. Gli ospiti hanno giocato gli ultimi venti minuti in inferiorità numerica a causa dell’espulsione subita da Ndoj che ha incassato due cartellini gialli. Le rondinelle dopo aver trovato il vantaggio, avevano sfiorato il raddoppio in avvio di ripresa al 52′ quando Coly con una botta da fuori area aveva colpito in pieno il palo. L’Avellino conquista quindi i primi tre punti di questo torneo riuscendo a rimontare meritatamente un Brescia che, dopo aver trovato il vantaggio, ha subito il ritorno dei padroni di casa trascinati dal duo Ardemagni-Castaldo a cui difficilmente Novellino rinuncerà in futuro.

PAREGGIA ARDEMAGNI

Siamo ormai giunti al 70′ della sfida tra Avellino e Brescia ed il punteggio è ancora di 1 a 1, a pareggiare i conti ci ha pensato Ardemagni al 70′ quando Molina ha fatto un gran numero sulla sinistra dove, dopo essersi liberato con un doppio passo del diretto avversario, ha messo sul secondo palo un cross morbido che l’attaccante ha deviato in rete con un colpo di testa da distanza ravvicinata. I padroni di casa però avevano sprecato la più ghiotta delle occasioni al 60′ quando il neo-entrato Castaldo ha fallito un calcio di rigore facendosi parare la debole conclusione centrale da Gagno. La massima punizione era stata giustamente concessa per una fallo commesso da Somma su D’Angelo che è andato a terra dopo aver subito una spinta da dietro. L’attaccante era stato inserito da mister Novellino in avvio di ripresa  al posto del deludente Morosini passando così al classico 4-4-2.  Gli ospiti avevano iniziato benissimo al 52′ con Coly la cui bordata da fuori area è stata respinta solamente dal palo. Al 53′ sul cross di Di Tacchio ha pescato in area Ardemagni il cui colpo di testa ravvicinato è stato respinto d’istinto coi piedi da Gagno. A partire dal 67′ il Brescia è in dieci uomini per l’espulsione subita da Coly reo di aver incassato un doppio cartellino giallo.

SEGNA CARACCIOLO SU RIGORE NEL RECUPERO

E’ terminato da pochissimi minuti il primo tempo della sfida tra Avellino e Brescia sul punteggio di 0 a 1, a sbloccare il risultato ci ha pensato l’airone Caracciolo al 47′ quando l’esperto attaccante ha trasformato con freddezza glaciale il rigore concesso dal direttore di gara per un atterramento subito proprio dal capitano delle rondinelle. Il vantaggio degli ospiti è stato in realtà immeritato per quanto visto nei primi quarantacinque minuti di gioco visto che al 30′ Lezzerin si è dovuto superare con un super intervento per negatre il gol a Cortesi che era stato liberato a distanza ravvicinata da Machin. Al 38′ ancora “lupi” vicini al gol con Ardemagni il cui colpo di testa da dentro l’area di rigore è terminato di pochissimo oltre la traversa. Vedremo se nella ripresa la squadra di Novellino troverà le energie per raggiungere un risultato che sarebbe giusto per quanto visto finora.

ZERO EMOZIONI AL PARTENIO

Allo stadio Partenio-Adriano Lombardi di Avellino i padroni di casa stanno affrontando il Brescia nella sfida valida per la 1^ giornata della nuova Serie B 2017/2018 e, quando sono stati disputati circa 30 minuti di gioco, il punteggio è ancora di 0 a 0. Nuova stagione per i “lupi” che hanno confermato alla guida tecnica mister Novellino mentre le rondinelle ripartono dal nuovo corso targato Cellino, nuovo presidente in carica da un mese. Partita assolutamente deludente finora dato che non ci sono state occasioni da rete ma solamente tanto agonismo, pressing e falli. La prima conclusione in porta in sostanza è arrivato solamente al 28′ con una punizione calciata da Morosini che Gagno ha bloccato senza troppi problemi.

I RISULTATI DI SERIE B, LIVE

FORMAZIONI UFFICIALI!

In avvicinamento ad Avellino Brescia, la partita che segna l’inizio del campionato di Serie B per queste due squadre, studiamo qualche dato statistico che, per forza di cose, si riferisce allo scorso campionato. Entrambe sono riuscite a salvarsi, anche se sicuramente con qualche difficoltà: per esempio l’Avellino ha avuto il quinto peggior attacco del campionato, sono state 40 le reti subite dagli irpini che hanno terminato al 14° posto in classifica, con 10 vittorie (5 in casa, peggio solo di Latina e Vicenza, entrambe retrocesse). Il Brescia, con le sue 58 reti subite, è stata la peggior difesa di tutta la Serie B e dunque sarà questo il primo dato cui fare fronte in questo campionato. Sono stati invece 49 i gol segnati, a fronte di 11 vittorie (9 in casa), 17 pareggi e 14 sconfitte (11 in trasferta), per un 15 posto finale.  Ecco le formazioni ufficiali che scenderanno in campo questa sera AVELLINO (4-4-1-1): Lezzerini; Laverone, Suagher, Migliorini, Rizzato; Molina, Moretti, Di Tacchio, D’Angelo; Morosini; Ardemagni. A disposizione: Radu, Pecorini, Marchizza, Lasik, Kresic, Camarà, Castaldo, Falasco, Ngawa, Asencio, Paghera. Allenatore: Novellino. BRESCIA (3-5-2): Gagno; Coppolaro, Meccariello, E. Lancini; Somma, Machin, Bisoli, Ndoj, Coly; Caracciolo, Cortesi. A disposizione: Minelli, Festa, Semprini, Gastaldello, Cattaneo, Prce, N. Lancini, Ferrante, Mangraviti, Bagadur, Di Santantonio, Tonali. Allenatore: Boscaglia.(agg. di Claudio Franceschini) I RISULTATI DI SERIE B, LIVE

I BOMBER

Difficile parlare di Avellino-Brescia senza fare il nome di Andrea Caracciolo. L’airone si appresta a vivere la sesta stagione consecutiva a Brescia che si va a sommare con le altre sei vissute già in passato con le rondinelle. Attaccante esperto che non ha bisogno di presentazioni sa fare la differenza sia grazie alla sua forza fisica e anche per un piede molto delicato. Nato a Milano nel settembre del 1981 è sicuramente arrivato alla fine della sua carriera, ma ha ancora tanto da dire. Tra gli irpini i nomi da fare sono sicuramente quelli di Matteo Ardemagni e Luigi Castaldo, che rappresentano due profili diversi ma che sono entrambi letali sotto porta. Staremo a vedere chi alla fine riuscirà a fare la differenza in una partita che si preannuncia anche con diversi gol. (agg. di Matteo Fantozzi)

I PROTAGONISTI

Al Partenio si gioca la sfida Avellino-Brescia per la prima giornata di Serie B, andiamo a vedere quelli che saranno i protagonisti. Tra gli irpini non si può non pensare a Leonardo Morosini fiore all’occhiello di una campagna d’acquisti importante. Il trequartista è arrivato dal Genoa che se l’era riportato a casa dopo sei mesi di capolavori a Brescia. Il grifone però non ha potuto dargli ancora molto spazio e ha deciso così di mandarlo a giocare. Su di lui c’erano anche il forte pressing di Virtus Entella e Carpi. C’è grande attesa per José Machin nelle rondinelle. Il centrocampista di proprietà della Roma si è meritato per le sue prestazioni nelle giovanili l’illustre paragone con Yaya Touré, ma ancora deve dimostrare molto e la Serie B può essere il contesto giusto per crescere. (agg. di Matteo Fantozzi)

L’ARBITRO

La sfida fra Avellino e Brescia sarà diretta dall’arbitro Valerio Marini, che fa parte della sezione Aia di Roma 1 e che ha già aperto la propria stagione con il derby di Coppa Italia fra Perugia e Gubbio. Con lui saranno presenti allo stadio Partenio di Avellino anche il primo guardalinee Mauro Galetto della sezione di Rovigo, il secondo guardalinee Mattia Scarpa della sezione di Reggio Emilia e il quarto uomo Matteo Proietti della sezione di Terni. Nel corso della scorsa stagione il signor Valerio Marini ha raggiunto quota sedici presenze in partite della cadetteria, estraendo 96 volte il cartellino giallo, tre volte il cartellino rosso e assegnando undici calci di rigori. Per Valerio Marini possiamo annoverare nella stagione 2016-2017 anche una direzione di gara in Serie A (Udinese-Cagliari alla 33esima giornata) e una in Coppa Italia, in questo caso per la partita Cittadella-Cremonese. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL DEBUTTO DELL’AVELLINO IN CAMPIONATO

Avellino-Brescia, diretta dall’arbitro Valerio Marini sabato 26 agosto 2017 alle ore 20.30, sarà una sfida relativa alla prima giornata di campionato del nuovo torneo di Serie B. Di fronte due squadre che rappresentano due outsider in un quadro del campionato molto articolato, con diverse squadre che puntano ai piani alti della classifica. Sicuramente l’Avellino punta a consolidarsi dopo una stagione ricca di alti e bassi, che con l’arrivo di Novellino aveva visto il rendimento crescere, anche se la salvezza è rimasta l’obiettivo ‘a vista’ anche a causa della penalizzazione subita. Irpini che hanno deciso di ripartire proprio dall’allenatore della passata stagione e che hanno esordito in Coppa Italia dal secondo turno ad eliminazione diretta, eliminando il Matera allo stadio Partenio. Poi è arrivata la trasferta in casa di un club di Serie A, l’Hellas Verona, che si è imposto con un rotondo tre a uno, che ha messo comunque in luce qualità interessanti da parte del club biancoverde.

Anche per il Brescia l’avventura in Coppa Italia è iniziata con un successo di misura, contro il Padova, ma nel successivo impegno, sempre disputato tra le mura amiche dello stadio Rigamonti, contro il Pescara nel terzo turno ad eliminazione diretta, è arrivata una sconfitta preoccupante soprattutto dal punto difensivo, con gli abruzzesi che hanno dilagato nella ripresa. Dunque test utili per scaldare i motori in vista dell’appuntamento fondamentale del campionato. L’Avellino in casa l’anno scorso ha vissuto le sue giornate migliori, per le Rondinelle il banco di prova sarà importante per capire le reali ambizioni.

INFO STREAMING VIDEO E DIRETTA TV

Per seguire la diretta tv di Avellino-Brescia, sarà necessario un abbonamento Sky per collegarsi sul canale 253 del satellite (Sky Calcio 3 HD), mentre in diretta streaming video via internet, sempre in esclusiva per gli abbonati, si potrà seguire il match collegandosi sul sito skygo.sky.it.

LE PROBABILI FORMAZIONI

Le probabili formazioni che si fronteggeranno allo stadio Partenio. Avellino in campo con il romeno Radu tra i pali, mentre Laverone giocherà in posizione di terzino destro e Rizzato in posizione di terzino sinistro. I due difensori centrali saranno Suagher e Migliorini, mentre i centrali di centrocampo saranno Moretti e Di Tacchio. Molina avrà il compito di presidiare la fascia destra a centrocampo e il marocchino Bidaoui sarà invece l’esterno mancino. In avanti, D’Angelo avrà compiti da trequartista alle spalle dell’unica punta di ruolo dei biancoverdi, ovvero Castaldo. Risponderà il Brescia con Gagno estremo difensore alle spalle di una difesa a tre con Semprini, Coppolaro e Somma titolari. A centrocampo la fascia destra sarà presidiata da Lancini e la fascia sinistra da Coly, mentre a centrocampo si muoveranno nella zona centrale Ndoj, Bisoli e Di Santantonio. Coppia offensiva titolare formata da Andrea Caracciolo e Torregrossa.

CHIAVE TATTICA

4-4-1-1 per l’Avellino di Walter Novellino, confermato dopo il finale della scorsa stagione sulla panchina degli irpini, mentre il Brescia giocherà con un 3-5-2 disegnato dal tecnico Boscaglia, di ritorno sulla panchina delle Rondinelle. Entrambe le squadre attendono dal campionato le prime conferme in vista di un campionato tutto da vivere: sicuramente l’Avellino, superato l’incubo del calcioscommesse, vorrebbe provare a rilanciare le proprie ambizioni memore delle performance di due anni fa, quando gli irpini si giocarono la semifinale play off contro il Bologna per il salto in Serie A. Il Brescia l’anno scorso si è invece trovato faccia a faccia a guardare l’incubo-retrocessione. Per le Rondinella il ritorno di Boscaglia si spera possa portare una svolta sul piano del bel gioco, col tecnico che a Novara ha saputo far bene ma che resta legato all’ambiente dei lombardi, due stagioni fa portati a disputare un ottimo campionato nonostante fossero stati riammessi in Serie B solo grazie al ripescaggio.

QUOTE E SCOMMESSE: I PRONOSTICI SULLA PARTITA

I bookmaker credono su un Avellino maggiormente solido e consolidato, rispetto a un Brescia che appare ancora come un cantiere in costruzione. Vittoria irpina quotata 2.10 da Bwin, mentre Betclic propone a 3.20 la quota relativa al pareggio e Paddy Power alza fino a 3.80 la quota per il successo esterno delle Rondinelle.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori

Ultime notizie

Ultime notizie