Diretta Pescara Venezia/ Risultato finale 1-0: decide un capolavoro di Brugman, vince il Delfino!

Diretta Pescara Venezia, risultato finale 1-0: un gran gol di Brugman regala la vittoria al Delfino nella partita di Serie B, gli abruzzesi si avvicinano ancora al primo posto.

27.12.2018, agg. alle 20:56 - Claudio Franceschini
Mancuso_gol_Pescara_lapresse_2018
Diretta Pescara Cremonese (Foto LaPresse)

DIRETTA PESCARA VENEZIA (RISULTATO FINALE 1-0)

Diretta Pescara Venezia 1-0: si conclude con la vittoria del Delfino la partita di Serie B, la squadra di Bepi Pillon ritrova il sorriso e torna ad esplorare la possibilità di riprendersi il primo posto in classifica. Decide un gol capolavoro di Gaston Brugman: il capitano dei padroni di casa lascia partire una gran botta da fuori che colpisce la parte interna della traversa e si infila alle spalle di Vicario. Il Venezia è frastornato: Walter Zenga manda in campo Citro per Marsura ma i lagunari non trovano il giusto ritmo nemmeno nei minuti finali, con il Pescara (dentro Melegoni, Matteo Ciofani e Kanouté per Machin, Marras e Antonucci) che si difende bene e lascia davvero pochi spazi alle offensive degli ospiti. Il triplice fischio è una liberazione per il Pescara, che sa di aver vinto una partita complicata: il Venezia esce sconfitto dall’Adriatico e ora rischia una nuova crisi. (agg. di Claudio Franceschini)

PESCARA VENEZIA (0-0): PALO DI ANTONUCCI

Diretta Pescara Venezia 0-0: ancora reti bianche nella partita dello stadio Adriatico, dove però gli adriatici hanno appena sfiorato il gol del vantaggio. Al 59’ minuto Antonucci, che si era già reso pericoloso qualche minuto prima (e poi anche in seguito con un tiro deviato in angolo), riceve palla da Leonardo Mancuso: siamo al limite dell’area leggermente spostati sulla sinistra, posizione ideale per un destro a giro che l’attaccante di proprietà della Roma prova a scagliare verso la porta. Vicario è battuto, ma il palo nega la gioia del gol al giovane. Quattro minuti più tardi il Venezia, come svegliato dal pericolo corso, si rivede dalle parti di Fiorillo: ispira Pinato che penetra nell’area di rigore avversaria assistendo Marsura, extra-passaggio per Di Mariano la cui conclusione però termina a lato. Subito dopo Zenga manda in campo Litteri per Vrioni; nel Venezia era già entrato Schiavone al posto di Suciu, ora staremo a vedere come terminerà questa partita che rimane sempre molto interessante e incerta. (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Non sarà possibile assistere alla diretta tv di Pescara Venezia: la partita infatti, come tutte quelle di Serie B ad eccezione dell’anticipo (o comunque di un match per ogni giornata) è disponibile soltanto su DAZN, la nuova piattaforma alla quale è necessario abbonarsi per seguire le immagini in diretta streaming video, utilizzando apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone oppure collegandoli al televisore tramite Chromecast. In alternativa, potrete anche installare l’applicazione DAZN su una smart tv che abbia la possibilità di connessione a internet.

PESCARA VENEZIA (0-0): INTERVALLO

Diretta Pescara Venezia 0-0: siamo arrivati all’intervallo nella partita di Serie B, all’Adriatico ancora nessun gol ma sicuramente tante emozioni tra due squadre che stanno provando a vincere. bene il Venezia appena prima della mezz’ora, con una girata di Domizzi che è terminata a lato non di troppo, poi è emerso il Pescara che ha prima reclamato un possibile rigore (braccio di Zampano su cross di Brugman), poi ha creato scompiglio nell’area di rigore lagunare con un’iniziativa di Marras (cross basso liberato con affanno) e in generale si è fatto vedere di più nella trequarti offensiva. A due minuti dal 45’ però il Venezia ha avuto l’occasione migliore di tutto il primo tempo: Vrioni ha controllato spalle alla porta, si è girato e da fuori area ha lasciato partire una grande conclusione mancina sulla quale Fiorillo si è dovuto superare. Senza recupero le due squadre sono andate negli spogliatoi: partita più che viva, sarà interessante vedere allora quello che succederà nel secondo tempo. (agg. di Claudio Franceschini)

PESCARA VENEZIA (0-0): CI PROVA MACHIN

Diretta Pescara Venezia 0-0: subito buoni ritmi nella partita dello stadio Adriatico, con due squadre che stanno provando ad affrontarsi a viso aperto. La prima occasione della partita è degli ospiti: al 4’ minuto il Venezia guadagna un calcio d’angolo che viene battuto da Bentivoglio, il pallone raggiunge la testa di Pinato che, disturbato da Leonardo Mancuso (ai limiti del fallo), manda largo. Passano due minuti e Machin prova il gol capolavoro: il suo tiro da 30 metri sembra abbondantemente fuori misura, invece si abbassa all’improvviso e quasi sorprende Vicario, che controlla la sfera uscire a lato di pochi centimetri. Dopo 8 minuti il primo tiro nello specchio della porta: Antonucci, schierato nel tridente del Pescara da Bepi Pillon, non ha però impensierito Vicario con un destro da posizione defilata bloccato dal portiere del Venezia. Una sfida bella dunque, per il momento aperta a qualunque risultato: vedremo come proseguiranno le cose, siamo solo all’inizio. (agg. di Claudio Franceschini)

PESCARA VENEZIA (0-0): FORMAZIONI UFFICIALI!

Pescara Venezia si giocherà tra pochi istanti, e allora è l’occasione buona per andare a leggere alcuni dei principali numeri raccolti dalle due squadre in questo campionato di Serie B. Il Pescara ha fatto 24 gol mentre il Venezia ha fatto 16 reti. Le occasioni create dal Pescara sono 18 mentre quelle del Venezia sono appena 8. I tiri del Pescara sono 207 mentre quelli del Venezia sono 157. La percentuale passaggi del Pescara è di 78% mentre quella del Venezia è di appena 72%. Le sanzioni disciplinari del Pescara sono 40, quelle del Venezia 36. Il Pescara ha totalizzato 7 vittorie, 5 pareggi e 4 sconfitte contro i risultati del Venezia che sono 5 vittorie, 5 pareggi e 6 sconfitte. Ora spazio a quello che ci dirà il campo, perché finalmente è arrivato il momento di giocare: mettiamoci comodi, la diretta di Pescara Venezia prende il via! PESCARA (4-3-3): Fiorillo; Balzano, Gravillon, Scognamiglio, Del Grosso; Machin, Brugman, Memushaj; Marras, L. Mancuso, Antonucci. Allenatore: Giuseppe Pillon VENEZIA (4-3-3): Vicario; Zampano, Domizzi, Modolo, Bruscagin; Suciu, Bentivoglio, Pinato; Marsura, Vrioni, Di Mariano. Allenatore: Walter Zenga (agg. di Claudio Franceschini)

ARBITRA IVANO PEZZUTO

Abbiamo già visto che per la diretta di Pescara Venezia, partita valida per la diciottesima giornata di andata del campionato di serie B e che apre il programma del giovedì, l’arbitro scelto dalla Lega è il signor Ivano Pezzuto. Con il direttore di gara della sezione AIA di Lecce collaborano oggi Pagnotta e Cangiano come segnalinee e Marchetti come IV° uomo. Per L’arbitro pugliese quella dell’Adriatico e la settima gara arbitrata in serie B in questo campionato ed ha incrociato il Venezia in occasione del pareggio esterno a Palermo. Nessun incrocio con il Pescara. Le sue statistiche sono di 25 cartellini gialli, 3 rossi e altrettanti calci di rigore fischiati. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Pescara Venezia, che sarà diretta dal signor Pezzuto, va in scena alle ore 19:00 di giovedì 27 dicembre ed è dunque la partita che, nella diciottesima giornata del campionato di Serie B 2018-2019, inaugura la seconda tranche del turno che rappresenta il penultimo del girone di andata. Il Delfino entra in questa giornata con il terzo posto in classifica, condiviso con Brescia e Cittadella; tuttavia la squadra di Bepi Pillon sta attraversando un momento poco brillante, nel quale ha vinto solo una delle ultime cinque partite andando incontro a tre sconfitte nelle ultime partite giocate in trasferta. Dunque un Pescara che vuole tornare a splendere per ritrovare una posizione che consenta di essere in linea con la promozione diretta; non sarà facile avere la meglio su un Venezia che, pur reduce dal pesante ko interno contro il Cosenza, ha svoltato con l’arrivo di Walter Zenga in panchina e si è messo in una situazione di classifica che, per quanto non sia ancora utile per fare i playoff, è certamente molto migliore di quella ottenuta nella gestione precedente. Vedremo dunque come andranno le cose nella diretta di Pescara Venezia, che è attesa ormai tra poche ore.

PROBABILI FORMAZIONI PESCARA VENEZIA

In Pescara Venezia il Delfino torna a giocare dopo il turno di riposo; dovrebbe essere in campo con un 4-3-3 nel quale Kastrati è il portiere e viene protetto da Gravillon e Scognamiglio, con Balzano e Del Grosso che agiscono invece come terzini. A centrocampo il regista dovrebbe essere Brugman, che si dividerà i compiti con Memushaj; potrebbe avere spazio Palazzi, che eventualmente potrebbe sfilare la maglia di interno a Machin – il quale però negli ultimi tempi ha giocato molto, scalando le gerarchie. In attacco Pillon dovrebbe puntare sul consueto tridente: la prima punta sarà allora Monachello, il bomber Leonardo Mancuso (in gol anche nella sconfitta di Verona) agirà partendo da esterno sinistro con Marras che è in vantaggio su Antonucci e Del Sole per occupare la corsia destra. Zenga dispone il Venezia con il rombo: Schiavone vertice basso e Falzerano che potrebbe essere il trequartista, in mezzo invece Suciu e Pinato potrebbero tornare titolari prendendo il posto di Segre e Bentivoglio (dovrebbe essere prevista almeno una sostituzione). In difesa Modolo e Domizzi saranno schierati davanti a Vicario, con Zampano e Bruscagin da esterni; Litteri e Marsura sono sempre in ballottaggio su Citro e Di Mariano, scelti anche domenica scorsa contro il Cosenza.

QUOTE E PRONOSTICO

Per Pescara Venezia sono disponibili le quote che l’agenzia di scommesse Snai ha fornito per questa partita: il segno 1 che vale per la vittoria interna del Delfino vale 1,87 volte la posta e fa dei padroni di casa la squadra favorita, visto che il successo del Venezia (indicato dal segno 2) porta in dote un guadagno pari a 4,50 volte la somma che avrete pensato di mettere sul piatto. Con l’eventualità del pareggio, regolata come sempre dal segno X, la vincita corrisponderebbe a 3,30 volte la cifra investita con questo bookmaker.

© RIPRODUZIONE RISERVATA