DIRETTA/ Ravenna Civitanova (risultato finale 0-3) streaming video e tv: è finita! (volley Superlega)

Diretta Ravenna Civitanova streaming video e tv: orario e risultato live della partita di volley per la Superlega di pallavolo (oggi 30 dicembre)

30.12.2018, agg. alle 19:36 - Mauro Mantegazza
Diretta Ravenna Civitanova: la formazione romagnola (da facebook ufficiale)

DIRETTA RAVENNA CIVITANOVA (0-3): TERZO SET

Juantorena per il 3-2 Lube in avvio di terzo set. Attacco out di Ravenna, 7-5 Lube. Anche in questo set si capisce che Civitanova condurrà fin dalle prime battute. Bel pallonetto di Leal, 7-9. Muro di Cester per il 10-14 Lube, timeout Ravenna. I romagnoli provano a riorganizzarsi ma lasciano troppe zone scoperte del campo. Ace di Verhees. Ravenna torna sotto, 16-18. Primo tempo di Simon, Lube allunga sul 17-20. Ace di Juantorena, 20-24 Lube e quattro match point. Il primo è quello giusto. Finisce 20-25. Tutto facile per la Lube che vince 0-3.

SECONDO SET

Parte forte Civitanova anche nel secondo parziale, 6-1 Lube con Leal che sfonda il muro di Ravenna. I romagnoli in questa prima fase del secondo set si fanno sorprendere distratti e poco inclini al sacrificio. Civitanova marcia a passo spedito verso la vittoria. Leal dalla seconda linea, 8-2 Lube. Due ace consecutivi di Rychlicki, Ravenna accorcia sul 6-10. La squadra di casa rimane sotto sul 12-15, i padroni di casa si appoggiano molto a Rychlicki. Fuori il muro di Civitanova, che comunque resta avanti 18-14. Fuori il servizio di Sokolov, 15-20. La Lube non si lascia sfuggire l’occasione. Juantorena a segno, 15-22. Il secondo set termina 5-18: non sembrano esserci particolari problemi per Civitanova fino ad ora.

PRIMO SET

Pipe vincente di Leal: 1-3. Civitanova parte bene in questo primo set distanziando subito gli avversari. Gran lungolinea di Leal: 3-6. Leal scatenato, pallonetto vincente che vale il 4-8. La partita è gradevole con notevoli giocate sia da una parte che dall’altra. Contrattacco vincente di Sokolov: 7-13. Il bulgaro poco dopo sforna un ace che vale il 10-17. Juantorena a segno, diagonale vincente. Si mette in mostra anche Cester con un primo tempo vincente che non lascia scampo agli avversari. Ravenna, però, ha perso troppo terreno. L’ace di Juantorena vale la conquista del primo set. Civitanova vince 16-25 il primo atto.

IN CAMPO

Tutto è pronto per dare il via alla diretta di Ravenna Civitanova, partita sicuramente fra le più interessanti dell’ultimo turno del 2018 nella Superlega di volley. Un piccolo sguardo ai precedenti ci permette di ricordare che Ravenna e Lube (compresi naturalmente i match disputati quando la squadra marchigiana non aveva ancora sede a Civitanova) si sono già affrontate per 27 volte in passato con una netta superiorità da parte della Lube, che ha colto 20 successi contro le sette affermazioni di Ravenna. Sul fronte romagnolo, ecco alcune parole dello schiacciature Giacomo Raffaelli: “Siamo contenti per il punto ottenuto contro Milano, che ci permette di guardare con fiducia alla gara contro Civitanova, seconda di un impegnativo ciclo di gare che ci aspettano in questo inizio di ritorno. Sono partite totalmente diverse tra di loro: sappiamo di affrontare una corazzata che, dopo il cambio di allenatore, è diventata ancora più motivata. L’aspetteremo senza paura, convinti di poter giocare la nostra partita ed esprimere la nostra pallavolo. La vittoria contro Siena e il punto strappato a Milano ci danno ancora più entusiasmo e motivazioni”. Adesso però la parola passa al campo: Ravenna Civitanova sta davvero per cominciare! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

Ravenna Civitanova in diretta tv sarà visibile oggi, naturalmente alle ore 18.00, su Rai Sport + HD, il canale numero 57 che è la casa della pallavolo in chiaro. L’appuntamento sarà dunque disponibile a tutti, anche in diretta streaming video tramite il sito oppure l’applicazione di Rai Play per chi non potesse mettersi davanti a un televisore.

PARLA STANKOVIC

In attesa della diretta di Ravenna Civitanova, andiamo a leggere le dichiarazioni di uno dei giocatori di spicco della Lube, il centrale serbo Dragan Stankovic che della squadra marchigiana è una bandiera giocando fin dal 2010 per quella che ai tempi era ancora Macerata. Stankovic è stato intervistato dal sito ufficiale della Lube Civitanova proprio per presentare la partita di questa sera e l’avversario Consar Ravenna. Ecco dunque le parole di Stankovic su quello che attenderà fra poche ore la Lube in Romagna: “Scendiamo in campo domenica per l’ultima gara del 2018, ancora una trasferta in un fine dicembre dal ritmo molto intenso. Siamo ormai abituati a giocare ogni tre giorni, dopo che è caduta l’ultima palla con Padova abbiamo iniziato a pensare subito alla prossima partita a Ravenna, una squadra che in casa sa esprimersi a ottimi livelli. Quindi, come dico spesso, dobbiamo soprattutto pensare al nostro gioco e dare in campo il meglio che abbiamo, come abbiamo dimostrato di sapere fare nell’ultima gara contro Padova: tenere un certo livello durante ogni set senza troppi alti e bassi”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Ravenna Civitanova, diretta dagli arbitri Andrea Puecher e Massimo Florian, sarà la partita trasmessa in tv per la quindicesima giornata della Superlega di volley maschile, il massimo campionato italiano di pallavolo che ha già iniziato il suo girone di ritorno. L’appuntamento sarà alle ore 18.00 oggi, domenica 30 dicembre 2018, presso il Pala De Andrè della città romagnola, dove i padroni di casa della Consar Ravenna ospiteranno la Cucina Lube Civitanova, una delle big del nostro volley. La classifica parla chiaro sulle diverse ambizioni di Ravenna e Civitanova: i romagnoli sono ottavi a pari merito con Padova a quota 18 punti, hanno mancato l’accesso alla Coppa Italia e cercheranno invece di prendersi un posto nei playoff al termine della stagione regolare; Civitanova invece ha 33 punti, attualmente è terza e naturalmente sarà una delle massime candidate per lo scudetto, oltre che per la Coppa Italia e la Champions League, con l’obiettivo di sfatare il tabù delle finali perse. Favorita sulla carta è naturalmente proprio la Lube, ma attenzione a non sottovalutare una trasferta comunque ostica come quella di Ravenna.

RISULTATI E CONTESTO

Abbiamo già tratteggiato le situazioni naturalmente diverse di Ravenna e Civitanova nella classifica di Superlega. Per i romagnoli di coach Gianluca Graziosi c’è la delusione di non essere riusciti ad accedere al tabellone delle Final Eight di Coppa Italia, adesso dunque Ravenna cercherà di rifarsi conquistando un posto nei playoff di fine stagione. Dietro alle prime quattro la bagarre coinvolge molte squadre e dunque sarà una lotta davvero molto interessante per agguantare un posto fra le prime otto, pur nella consapevolezza che poi ogni abbinamento con le prime quattro sarà una sfida durissima da superare. Civitanova invece veleggia al vertice, anche se la sconfitta nella finale del Mondiale per Club e il successivo k.o. contro Milano al rientro dalla Polonia sono costati la panchina a Giampaolo Medei. La partita contro Castellana Grotte a metà dicembre ha dunque segnato un nuovo inizio per la Lube, che anche in questa stagione avrà un tris di obiettivi di primissimo piano, cominciando dalla Coppa Italia (in ordine cronologico) e poi naturalmente scudetto e Champions League, lavorando anche sulla testa dei giocatori perché l’impressionante serie di finali sempre raggiunte ma poi puntualmente perse potrebbe pesare dal punto di vista psicologico.



© RIPRODUZIONE RISERVATA