Diretta/ Padova-Palermo (risultato finale 1-3) streaming video DAZN: rosanero corsari, euganei contestati!

- Claudio Franceschini

Diretta Padova Palermo, streaming video Dazn: sempre primi in classifica in Serie B, i rosanero provano ad andare in fuga sul campo dei biancoscudati, che sono in estrema difficoltà.

palermo calcio
Palermo Calcio (Foto LaPresse)

DIRETTA PADOVA-PALERMO (RISULTATO FINALE 1-3): ROSANERO CORSARI, EUGANEI CONTESTATI!

Allo scadere del 94′ l’arbitro Dionisi fischia tre volte e manda tutti sotto la doccia, il Palermo espugna l’Euganeo battendo il Padova per 3 a 1, i rosanero tornano così a +3 sul Pescara e si riprendono la vetta solitaria della classifica di Serie B. Altra sconfitta pesante per i padroni di casa che a fine gara vengono pesantemente contestati dai tifosi che chiedono ai giocatori di Foscarini di tirar fuori gli attributi, accusandoli di non averlo fatto durante i novanta minuti. Nelle battute conclusive del match gli uomini di Stellone si sono limitati a gestire la situazione e a proteggere il doppio vantaggio, impedendo agli avversari di riaprire una partita chiusa con il micidiale uno-due di Rajkovic e Nestorovski, con l’attaccante macedone che ha ritrovato la via del gol mettendo fine a un lungo digiuno. {agg. di Stefano Belli}

UNO-DUE MICIDIALE DEI ROSANERO!

A dieci minuti dal novantesimo è cambiato nuovamente il parziale all’Euganeo tra Padova e Palermo con i rosanero che l’hanno ribaltata e ora conducono per 3 a 1. I padroni di casa, che al 61′ erano quasi tornati in vantaggio con la respinta decisiva di Brignoli sul tentativo di Capello, vengono poi trafitti dagli avversari al 68′ con Moreo che prolunga per Rajkovic, il numero 5 trova la deviazione vincente sottoporta e batte Perisan per il vantaggio degli ospiti. Che solamente due minuti più tardi piazzano il colpo del KO con Nestorovski, sempre su assist di Moreo: l’attaccante macedone, che non segnava da più di un mese, trova finalmente il modo di sbloccarsi. Uno-due micidiale da parte degli uomini di Stellone che mettono in cassaforte i tre punti, anche oggi i giocatori di Foscarini sono crollati alla distanza.  {agg. di Stefano Belli}

FASE DI STALLO ALL’EUGANEO

All’Euganeo è ricominciato dopo l’intervallo il match valevole per il quindicesimo turno di Serie B 2018-19 tra Padova e Palermo, al decimo del secondo tempo resiste la parità sul terreno di gioco con il punteggio sempre sull’1-1. A inizio ripresa le due squadre riprendono ad attaccare, nessuno vuole accontentarsi del pareggio: con i tre punti i rosanero tornerebbero da soli in testa alla classifica e soprattutto si porterebbero nuovamente a +3 sul Pescara che ieri battendo il Carpi ha momentaneamente agganciato gli uomini di Stellone. Dall’altra parte la formazione di Foscarini, reduce dal deludente KO in casa del Cosenza maturato proprio nei secondi finali, è obbligata a vincere per non restare sempre più impantanata in zona retrocessione. Tuttavia nessuna delle due compagini, da quando Dionisi ha posto fine all’intervallo, è riuscita a creare palle gol e occasioni importanti per ritrovare la via della rete. {agg. di Stefano Belli}

TRAJKOVSKI RISPONDE A BONAZZOLI!

Padova e Palermo vanno al riposo sul punteggio di 1 a 1 con la formazione allenata da Claudio Foscarini che negli undici quindici minuti del primo tempo non è riuscita a difendere il vantaggio arrivato grazie al capolavoro di Federico Bonazzoli, autore di una rovesciata che ha ben da poco da invidiare a quella di Cristiano Ronaldo in Juventus-Real Madrid. I rosanero ovviamente non ci stanno a perdere partita e primato, gli uomini di Stellone si riversano in avanti alla ricerca del pareggio. Al 34′ Nestorovski deposita la palla in rete con un colpo di testa, peccato che l’attaccante macedone sia in fuorigioco e dunque si alza la bandierina del primo assistente di Dionisi. A 120 secondi dall’intervallo ci pensa Trajkovski a ristabilire l’equilibrio in campo, stavolta è tutto buono e i padroni di casa non possono far altro che rimettere il pallone a centrocampo. Tutto da rifare per gli euganei che essendo partiti fortissimo ora rischiano di pagare gli sforzi nella seconda parte di gara. {agg. di Stefano Belli}

ROVESCIATA DA URLO DI BONAZZOLI!

Alla mezz’ora del primo tempo il Padova sta battendo il Palermo per 1 a 0. Dopo l’ottimo inizio da parte degli euganei, i rosanero prendono coraggio e cominciano ad affacciarsi più spesso nella metà campo avversaria, al 15′ la formazione di Stellone si procura un calcio d’angolo sugli sviluppi del quale arriva la sponda di Salvi per Trajkovski che deposita il pallone in rete scavalcando Perisan, peccato che il macedone sia davanti a tutti e per questa ragione l’arbitro Dionisi non convalida su segnalazione dell’assistente. Dall’altra parte Contessa non trova lo specchio e manda il pallone direttamente sul fondo, euganei pericolosi in contropiede con Bonazzoli che vuole fare tutto da solo anziché servire un compagno libero e viene murato dalla retroguardia ospite, facendo imbufalire non poco Foscarini. Al 23′ il Palermo recrimina per una punizione dal limite non concessa dal direttore di gara per la trattenuta di Capelli ai danni di Moreo che non viene però sanzionata. All’improvviso, il gol da cineteca: Contessa fa partire un cross all’apparenza innocuo, Bonazzoli dal nulla si inventa una rovesciata spettacolare che lascia di stucco Brignoli e fa impazzire i tifosi del Padova che passa così in vantaggio. {agg. di Stefano Belli}

BRIGNOLI SALVA SU BONAZZOLI

All’Euganeo l’arbitro Dionisi ha dato il via alle ostilità tra Padova e Palermo che si affrontano nel match valevole per la quindicesima giornata di Serie B 2018-19, al decimo del primo tempo il parziale è fermo sullo 0-0. Padroni di casa che si rendono subito pericolosi su calcio piazzato, Clemenza prova a prolungare il pallone che viene bloccato da Brignoli un attimo prima che qualche giocatore di Foscarini possa impattarlo per depositarlo in rete. Al 4′ Bonazzoli accende il turbo, semina un paio di avversari e si presenta davanti alla porta, dove Brignoli fa buona guardia in mezzo ai pali e salva i rosanero dallo 0-1. Inizio difficile per gli uomini di Stellone che soffrono particolarmente l’aggressività degli avversari, partiti a mille e intenzionati a far passare un brutto 8 dicembre alla capolista. Al 6′ ci prova Pulzetti dalla distanza ma il numero 7 non inquadra il bersaglio, al 9′ arriva la risposta degli ospiti con il tiro di Nestorovski respinto senza troppi patemi d’animo da Perisan. {agg. di Stefano Belli}

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Non sarà possibile assistere alla diretta tv di Padova Palermo, perchè questa e le altre partite di Serie B – ad eccezione dell’anticipo – sono esclusiva della nuova piattaforma DAZN: dunque per seguire la sfida avrete bisogno di un abbonamento al portale, e poi di apparecchi mobili – PC, tablet o smartphone – per la diretta streaming video o, in alternativa, di una smart tv che si possa connettere a Internet, in modo da installarvi l’applicazione DAZN o sfruttare un collegamento tramite Chromecast.

FORMAZIONI UFFICIALI, SI COMINCIA!

Tutto è pronto per Padova Palermo, ma prima di leggere le formazioni ufficiali per questa partita di Serie B potrebbe essere una buona idea dare uno sguardo alle statistiche che caratterizzano la stagione delle due squadre. Il Padova ha segnato 14 gol mentre il Palermo ben 22. I numeri premiano i rosanero anche in difesa: il Padova ha subito 23 reti, mentre il Palermo ha subito solo 10 gol. I tiri complessivamente effettuati finora in campionato sorridono di nuovo alla squadra siciliana, che ne ha fatti 209 contro i 157 del Padova. La percentuale di precisione dei passaggi è invece del 73% per il Padova e arriva al 79% per il Palermo. Le sanzioni disciplinari sono state infine 37 per il Padova e 36 per il Palermo finora, qui la differenza tra le due squadre è davvero minima. Adesso però basta numeri, è giunto il momento di pensare al campo: leggiamo le formazioni ufficiali, poi Padova Palermo avrà inizio! +++FORMAZIONI UFFICIALI+++
PADOVA (4-3-1-2): Perisan; Cappelletti, Capelli, Trevisan, Contessa; Pulzetti, Pinzi, Belingheri; Clemenza; Capello, Bonazzoli.
PALERMO (4-4-2): Brignoli; Salvi, Szyminski, Rajkovic, Aleesami; Falletti, Haas, Chochev, Trajkovski; Nestorovski, Moreo. Allenatore: Stellone

DIRETTA PADOVA PALERMO, L’ARBITRO

Padova Palermo, gara che sarà diretta dall’arbitro Federico Dionisi, vedrà il fischietto titolare coadiuvato da Paolo Formato e Salvatore Affatato, mentre il quarto uomo sarà Antonio Rapuano. Si tratta di un fischietto che ha deciso di non dedicare interamente la sua vita al rettangolo verde di gioco, tanto che due anni fa si è laureato con 110 e lode in Economia e Commercio. È inoltre molto giovane tanto che è nato il 3 marzo del 1988 a L’Aquila. Ha debuttato in cadetteria in questa stagione, collezionando quattro presenze senza però incontrare né Padova né Palermo. Se in carriera ha incrociato quattro volte i biancoscudati, arrivati sempre ai tre punti con lui, invece non ha mai diretto i rosanero in carriera. Non è un arbitro molto fiscale, anzi privilegia il far correre l’azione e lasciar giocare le squadre. Fino ad ora ha diretto 114 partite ufficiali, di cui appunto solo 4 in cadetteria, tirando fuori il giallo “solo” 390 volte con appena 11 rossi diretti e 10 espulsioni per doppia ammonizione. (agg. di Matteo Fantozzi)

DIRETTA PADOVA PALERMO

Padova Palermo verrà diretta dal signor Dionisi; è una delle partite che rientrano nel programma della quindicesima giornata della Serie B 2018-2019, allo stadio Euganeo si gioca sabato 8 dicembre alle ore 12:30. Orario inusuale per una partita di questo campionato, un lunch match molto interessante che vede impegnata la capolista. Il Palermo infatti è riuscito a mantenere la vetta della classifica nonostante il pareggio interno contro il Benevento; la fuga non si è ancora concretizzata ma c’è la sensazione che questa squadra possa strappare per andare a prendersi la promozione diretta. Il Padova invece deve pensare alla salvezza: due sconfitte consecutive hanno di fatto cancellato l’importante successo di Ascoli e adesso i biancoscudati sanno di dover alzare il ritmo per allontanare la zona calda, a cominciare dalla diretta di Padova Palermo che pure sarà particolarmente complessa.

RISULTATI E PRECEDENTI

Come detto nel presentare la diretta di Padova Palermo, per i veneti il periodo non è certo brillante: le sconfitte contro Carpi e Cosenza sono ancora più pesanti perchè arrivate contro avversarie dirette per la salvezza, in più il successo di Ascoli è stato l’unico in un raggio di 12 partite e solo il secondo stagionale. Ad aumentare la fretta nel tornare a vincere contribuisce il fatto che dopo questa giornata il Padova si fermerà per il turno di riposo, e dunque la classifica del campionato cadetto potrebbe ulteriormente peggiorare. Il Palermo ha approfittato del calo del Pescara per prendersi il primo posto, ma ci ha messo del suo: i rosanero hanno perso solo a Brescia e sono imbattuti da due mesi e mezzo, avendo centrato nel frattempo cinque vittorie e tre pareggi. Vero che nelle ultime due la squadra non ha saputo vincere la doppia sfida diretta contro Verona e Benevento ma, come riportavamo, al momento la capolista viaggia piuttosto in tranquillità anche perchè le rivali non sembrano avere il passo giusto per operare il ribaltone; ad ogni modo i rosanero arrivano all’Euganeo con il chiaro intento di vincere.

PROBABILI FORMAZIONI PADOVA PALERMO

Nelle probabili formazioni di Padova Palermo manca ancora Alessandro Capello, che sconta il secondo turno di squalifica: Claudio Foscarini perde anche Mazzocco, dunque sulla trequarti ci sarà spazio per Clemenza mentre davanti giocherà ancora Chinellato a supporto di Federico Bonazzoli. Pulzetti, Belingheri e Pinzi formano la linea di metà campo, con Della Rocca a caccia di un posto; in difesa Trevisan e Zambataro operano sulle corsie, Cappelletti e Capelli proteggono il portiere Perisan. Palermo in campo con il solito 4-3-3 di Fabio Grosso: Bellusci e Rajkovic davanti a Brignoli, Salvi e Aleesami larghi a formare ideali catene esterne con le due mezzali, ovvero Haas e Murawski con Chochev in ideale ballottaggio. Falletti potrebbe trovare spazio da esterno offensivo: a rimanere fuori sarebbe uno tra Trajkovski e Nestorovski, oppure Puscas con il capitano a giostrare da attaccante centrale.

QUOTE E PRONOSTICO

Per Padova Palermo, abbiamo le quote fornite dalla Snai che ci aiutano a districarci nel pronostico: la squadra favorita è quella ospite, che ha un valore di 2,20 sulla sua vittoria (segno 2). Il segno 1 identifica l’ipotesi del successo interno del Padova, e vi permetterebbe di guadagnare 3,45 volte la somma che avrete deciso di investire; siamo invece a un valore di 3,20 volte la posta sul segno X, quello sul quale dovrete scommettere nell’eventualità del pareggio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA