Pronostico Sampdoria-Inter/ Il punto di Tarcisio Burgnich (esclusiva)

Pronostico Sampdoria Inter: intervista esclusiva a Tarcisio Burgnich sul match atteso oggi al Luigi Ferraris. Scontro diretto tra Marco Giampaolo e Luciano Spalletti.

18.03.2018 - int. Tarcisio Burgnich
DAmbrosio_Perisic_Icardi_Inter_lapresse_2017
Probabili formazioni Parma Inter (LaPresse)

Una partita che in passato anche aveva deciso lo scudetto della Sampdoria nela stagione 1990 – 1991. Sampdoria–Inter si giocherà oggi alle 12,30 allo stadio “Luigi Ferraris. La formazione blucerchiata viene dalla sconfitta a Crotone per 4 – 1 e ha 44 punti in classifica. La formazione nerazzurra nella scorsa giornata di campionato ha bloccato sul pareggio a “San Siro” 0–0 il Napoli. Ha 52 punti in classifica. Potrebbe essere una partita importante per il futuro delle due squadre. l’Europa League per la Samp, la Champions League per l’Inter. Per presentare questo match abbiamo sentito una leggenda della storia dell’Inter Tarcisio Burgnich. Eccolo in questa intervista a ilsussidiario.net.

Che partita sarà? Una partita difficile per l’Inter, impegnativa per la Sampdoria. Se però l’Inter giocasse come sa vincerebbe. E’ superiore alla Sampdoria, il suo livello tecnico è migliore. Bisognerebbe però giocare come squadra prima di tutto…

Incontro decisivo per il futuro delle due squadre? Più per l’Inter che dovrà conquistare un posto in Champions League. La Sampdoria sta lottando per l’Europa League ma squadre come il Milan, l’Atalanta, la stessa Fiorentina sono più forti di lei.

Cosa si aspetta dalla Sampdoria? Una partita d’attacco, con un gioco offensivo. A Genova anche per l’apporto molto importante dei suoi tifosi la squadra di Giampaolo è molto forte. In questo campionato ha conquistato diversi successi, come quello con la Juventus.

Chi giocherà nel reparto offensivo blucerchiato? Penso Quagliarella e Zapata che da anni si dimostrano ottimi attaccanti.

Quali sono i limiti della Samp? Certe volte c’è mancanza di concentrazione. Così si può spiegare la sconfitta di Crotone dove la formazione blucerchiata è stata messa sotto nettamente da quella calabrese. Quando non c’è un tasso tecnico così differente anche le piccole possono battere le squadre di maggior valore.

Si aspetta un Inter convincente come col Napoli? Se l’Inter giocherà come squadra, in undici potrà battere la Samp. Se nell’Inter giocheranno solo in cinque non sarà così. Col Napoli l’Inter è stata messa sotto il primo tempo. Poi ha giocato bene una parte del secondo tempo.

Qual è il problema della squadra nerazzurra? Era partita bene, era arrivata a essere anche prima in campionato, poi è molto calata. La squadra avrebbe le possibilità per competere magari con la Juventus, con la Roma, il Napoli. Purtroppo questo non è successo. Magari i giocatori possono aver risentito anche di qualche problema societario.

Un giudizio su Skriniar. E’ un difensore molto forte, poi col tempo dovrà dimostrare tutto il suo talento, la sua bravura.

Era più forte Burgnich… Era un altro calcio, non lo so se ero più forte io (ride, ndr). Era un calcio dove si marcava in un altro modo e i difensori giocavano in maniera diversa.

Borja Valero e Vecino nell’undici nerazzurro? I buoni giocatori vanno sempre messi in campo e secondo me loro due dovrebbero essere fatti giocare a Marassi.

Magari risolverà la partita Icardi… E’ forte ma il suo problema è che non si muove mai dall’area di rigore, non va a cercare il pallone e quindi i difensori possono marcarlo molto meglio.

Il suo pronostico su quest’incontro. Credo che la Sampdoria parta favorita giocando in casa, abbia più possibilità di vincere quest’incontro. (Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori