Pronostico Inter Parma/ Burgnich: “Per arrivare allo scudetto queste partite vanno vinte” (esclusiva)

- int. Tarcisio Burgnich

Pronostico Inter Parma: il punto in esclusiva di Tarcisio Burgnich. L'ex difensore nerazzurro parla della sfida che attende la squadra di Luciano Spalletti a San Siro, contro i ducali

Nainggolan_inchino_Inter_Bologna_lapresse_2018 Pronostico Inter Parma, Serie A 4^ giornata (Foto LaPresse)

Inter Parma è la prima partita in programma nella quarta giornata della Serie A 2018-2019: si gioca alle ore 15:00 di sabato 15 settembre. Le due squadre tornano in campo a San Siro dopo la sosta per le nazionali: l’Inter ha finalmente trovato la prima vittoria passeggiando a Bologna, e ora vuole sfruttare un turno casalingo e sulla carta abbordabile per avvicinare ancor più la vetta della classifica, o comunque tenere il passo delle migliori. Il Parma ha centrato un solo punto: un pareggio e poi due sconfitte, ma qualche segnale incoraggiante nel ko interno contro la Juventus. Sicuramente dunque i nerazzurri partono favoriti, ma dovranno stare attenti all’orgoglio dei ducali che, dopo tre promozioni consecutive, vogliono provare a stupire anche nel massimo campionato. Per presentare i temi principali legati a Inter Parma, e per un pronostico su questa partita, IlSussidiario.net ha contattato in esclusiva l’ex difensore nerazzurro Tarcisio Burgnich.

Che partita si aspetta? L’Inter dovrebbe far sua questa partita anche per la maggiore differenza tecnica esistente nei confronti del Parma.

Può essere un problema, dal punto di vista della condizione, la sosta per le nazionali? Credo proprio di no, perchè sono giocatori giovani e quindi non possono sentire la fatica di qualche viaggio intercontinentale, né tantomeno lo “stacco” per una pausa dal campionato.

Nainggolan non è ancora al top: crede che Spalletti lo rischierà? Dovrà essere il tecnico a valutare: Spalletti conosce molto bene Nainggolan, io posso solo dire che se il belga non dovesse essere al top della condizione il suo contributo sul campo potrebbe risentirne.

Si aspetta un po’ di turnover in vista della partita contro il Tottenham? Non c’è bisogno: vale il discorso della sosta. Si tratta di giocatori giovani, sempre in forma; ai miei tempi giocavamo continuamente e le rose a disposizione non erano così ampie, eppure non ci sono mai stati problemi in questo senso.

Si continua a parlare di un possibile arrivo di Modric a gennaio: quanto sarebbe importante per l’Inter? Modric è un grandissimo giocatore: uno come lui ti permetterebbe veramente di puntare in alto, a quel punto anche vincere lo scudetto sarebbe un’ambizione più concreta…

Che gara pensa possa fare il Parma a San Siro? E’ normale che le formazione tecnicamente inferiori facciano gruppo più facilmente, soprattutto quando c’è un incontro con una grande; per il Parma, giocare contro Inter o Juventus rappresenta la sfida della vita.

Gervinho rimane il punto di riferimento della formazione emiliana? E’ l’elemento tecnicamente più forte, è normale che il Parma possa girare tutto attorno a lui.

Il suo pronostico su Inter Parma? L’Inter dovrebbe vincere, anche perchè se vuoi puntare a conquistare lo scudetto in queste partite devi fare i tre punti. Bisogna avere continuità per vincere il campionato!

(Franco Vittadini)





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori

Ultime notizie

Ultime notizie