Diretta/ Manchester City Liverpool (risultato finale 2-1) info streaming video tv: la rivincita di Guardiola

Diretta Manchester City Liverpool, streaming video e tv: risultato live. Le formazioni ufficiali della sfida tra le due squadre al top della Premier League

03.01.2019, agg. alle 22:57 - Claudio Franceschini
Kaderabek_Mane_Hoffenheim_Liverpool_lapresse_2018
Diretta Manchester City Liverpool, Premier League 21^ giornata (LaPresse, repertorio)

DIRETTA MANCHESTER CITY LIVERPOOL (RISULTATO FINALE 2-1): LA RIVINCITA DI GUARDIOLA

La diretta di Manchester City Liverpool termina col risultato di 2-1. Se questo match fosse un film si intitolerebbe sicuramente “La rivincita di Guardiola”. Pep riesce ad ottenere tre punti che permettono ai suoi di accorciare in testa alla classifica, rimanendo comunque a sei punti di distanza dalla squadra di Jurgen Klopp. La gara era stata aperta da una rete di Sergio “El Kun” Aguero al minuto numero 40. I Reds avevano trovato il pareggio con Roberto Firmino subito dopo l’ora di gioco. Un pari che però è durato appena otto minuti e che ha dimostrato come oggi i Citizens fossero centrati sul loro obiettivo. La rete decisiva l’ha siglata Leroy Sané grazie a una preziosa giocata a diciotto minuti dal triplice fischio finale. Negli ultimi minuti sono entrati Shaqiri e Sturridge con il tecnico tedesco che ha provato il tutto per tutto per trovare il secondo pari della partita. Non sono bastati però cinque minuti di recupero con la gara terminata appunto 2-1. (agg. di Matteo Fantozzi)

SANÈ RIPORTA AVANTI GUARDIOLA

Siamo a venti minuti dalla fine di Manchester City Liverpool e il risultato è di 2-1. Al minuto 57 Jurgen Klopp ha deciso di dare maggiore rapidità al centrocampo, inserendo Fabinho al posto di uno spento Milner. Il cambio ha dato i suoi effetti sperati, perché dopo sette minuti è arrivato il pareggio di Roberto Firmino. L’attaccante brasiliano è stato pescato con i giri giusti al centro dell’area di rigore da Robertson, riuscendo a superare Ederson con un colpo da biliardo. Subito dopo aver preso gol Pep Guardiola ha deciso di effettuare il suo primo cambio, al posto di David Silva è entrato Gundogan per dare maggiore rapidità e intensità al centrocampo. Anche in questo caso passano appena sette minuti e arriva il gol, Sané riporta in vantaggio i Citizens mandato dentro da una giocata di Sterling. Manca poco alla fine della gara però può accadere ancora di tutto come hanno dimostrato gli ultimi dieci minuti di gioco. (agg. di Matteo Fantozzi)

KLOPP MANDA A SCALDARE I SUOI

Manchester City Liverpool è sul risultato di 1-0 quando siamo arrivati praticamente all’ora di gioco. Jurgen Klopp ha deciso di mandare a riscaldarsi alcuni dei suoi calciatori presenti in panchina, pronto a inserire in campo qualcuno in grado di cambiare il risultato. La gara al momento è decisa da una rete al minuto 40 da Sergio Aguero anche se i Reds sono stati molto sfortunati con il palo colpito da Sadio Mané nel primo tempo. Nella ripresa non ci sono state tante emozioni con la migliore occasione sui piedi di Fernandinho, pronto a calciare forte da fuori area ma senza grandissima precisione. La sua conclusione infatti termina decisamente fuori dalla porta difesa da Alisson Becker. Manca poco più di mezzora alla fine della gara e potrebbe succedere veramente di tutto con gli ospiti che non vogliono vedersi rosicchiare tre punti in classifica. Le emozioni non sono di certo mancate con le due squadre che hanno provato a mettere ritmo e cercando anche la porta grazie ad attaccanti di livello. La rete però al momento è stata solo una anche se decisiva. (agg. di Matteo Fantozzi)

GOL DI AGUERO, INTERVALLO

La gara Manchester City Liverpool è stata sbloccata da un gol di Sergio Aguero, il risultato è ora di 1-0. Poco prima dell’intervallo El Kun è stato rapido e intelligente a sfruttare un errore della difesa di Jurgen Klopp fino a quel momento impeccabile. E pensare che i Reds erano andati a un passo dal vantaggio al minuto numero 18 quando Sadio Mane si era liberato nell’area piccola calciando con violenza e colpendo il palo. Aguero, subito dopo il gol, ha sbagliato un passaggio molto semplice che avrebbe messo un suo compagno di squadra davanti alla porta da solo per il raddoppio. Dopo due minuti di recupero l’arbitro ha deciso di mandare le squadre negli spogliatoi. Sarà importante per Klopp far recuperare fiducia ai suoi che fuori casa non possono scivolare, vedendosi accorciare a -4 in classifica proprio dai Citizens. In panchina ci sono Shaqiri e Sturridge che scalpitano e sperano di entrare nella ripresa per poter fare la differenza. (agg. di Matteo Fantozzi)

INIZIO CON UN BUON RITMO

La gara Manchester City Liverpool ha superato da poco il quarto d’ora e il risultato è fermo ancora sullo 0-0. Pronti via Sergio “El Kun” Aguero prova a passare la palla al centro dell’area di rigore per Raheem Sterling che è posizionato molto bene, il passaggio però è troppo lungo e si perde. Poco dopo Andrew Robertson subice un colpo e ha bisogno di cure da parte dello staff sanitario dei Reds. Poco dopo però può rientrare in campo, senza bisogno di una sostituzione da parte di Jurgen Klopp. Al minuto nove si affaccia davanti per la prima volta la squadra ospite, Momo Salah mette un pallone teso ma prevedibile al centro dell’area di rigore, Ederson è bravo a bloccarla in presa alta. Poco dopo Sterling prova a fuggire verso la porta difesa da Alisson Becker, ma la difesa del Liverpool è brava a fermarlo. Ricordiamo che per Sterling è una partita molto particolare visto che è un ex importante, col Liverpool infatti ha giocato dal 2010 al 2015 quando è passato ai Citizens. (agg. di Matteo Fantozzi)

FORMAZIONI UFFICIALI, SI PARTE

Finalmente Manchester City Liverpool sta per cominciare: naturalmente le due squadre torneranno protagoniste anche in Champions League, quando il prossimo febbraio dovranno affrontare gli ottavi di finale. I Reds da questo punto di vista sono riusciti a onorare al meglio il loro percorso di crescita centrando la finale nel 2018: hanno perso 3-1 contro il Real Madrid ma certamente hanno stupito tutti per la qualità del loro gioco, passato anche dall’eliminazione dello stesso Manchester City come già visto. Gli Sky Blues invece, nei loro anni “ruggenti” in cui hanno avuto la possibilità di spendere ingenti somme di denaro in sede di calciomercato, diventando una potenza del calcio mondiale, hanno giocato solo una semifinale: nel 2016 era stato Manuel Pellegrini a portare la squadra inglese nelle quattro regine di Champions League, ma il percorso si era arenato contro il Real Madrid di Zinedine Zidane. E’ comunque presto adesso per parlare di sfide europee: prima dobbiamo concentrarci sulla grande partita di Premier League che sta per cominciare. Di seguito le formazioni ufficiali. Il Manchester City scende in campo con il 4-3-3: Ederson; Danilo, Stones, Kompany, Laporte; Fernandinho, B. Silva, D. Silva; Sterling, Agüero, Sané. Modulo speculare per il Liverpool: Alisson; Alexander-Arnold, Lovren, Van Dijk, Robertson; Wijnaldum, Henderson, Milner; Salah, Mané, Firmino. Dunque mettiamoci comodi e lasciamo che sia il campo a parlare, e a dirci come andranno le cose in questa appassionante diretta di Manchester City Liverpool! (agg. di Claudio Franceschini)

PARLA GUARDIOLA

Nel presentare la diretta di Manchester City Liverpool, abbiamo in precedenza accennato alle parole di Pep Guardiola che ha definito i Reds la squadra migliore al mondo: “Sono una squadra fantastica ed è quella maggiormente in forma” ha aggiunto il tecnico spagnolo, parlando del big match ai microfoni della BBC. Guardiola ha ammesso come l’unico modo per provare a risalire la corrente sia quello di continuare a lavorare e pensare soltanto alle faccende interne: “Noi dobbiamo vincere le nostre partite, e il resto si vedrà”. Riguardo lo strepitoso passo del Liverpool, l’allenatore del Manchester City ha semplicemente detto che “bisogna accettare che sia così”; dopo il giusto tributo a parole, tuttavia, siamo certi che Guardiola studierà qualcosa di speciale per frenare una squadra che sta letteralmente dominando la Premier League. Vincere significherebbe tornare a -4 e riaprire il discorso, una sconfitta probabilmente sarebbe determinante nel far mollare la presa agli Sky Blues sul titolo del campionato inglese. (agg. di Claudio Franceschini)

I PRECEDENTI RECENTI SORRIDONO AI REDS DI KLOPP

Nell’analizzare Manchester City Liverpool, è utile raccontare il fatto che i Reds hanno davvero confermato il loro diritto a rimpiazzare i Citizens al vertice della Premier League grazie agli ultimi quattro scontri diretti: abbiamo già parlato dello 0-0 dello scorso ottobre (quando Riyad Mahrez aveva sbagliato un calcio di rigore nel finale), ma il Liverpool aveva vinto le tre partite precedenti. Due ravvicinate in aprile, importantissime: erano infatti i quarti di finale di Champions League, e i Reds avevano sorpreso una squadra che fino a lì aveva dominato con un netto 3-0 per poi ripetersi (2-1) all’Etihad. A gennaio invece era arrivato un meraviglioso 4-3 in campionato, sancito dai gol di Alex Oxlade-Chamberlain, Roberto Firmino, Sadio Mané e Mohamed Salah, con il City che solo negli ultimi sei minuti aveva reso meno pesante il passivo (gol di Bernardo Silva e Ilkay Gundogan dopo quello di Leroy Sané). Resta così il 5-0 del settembre 2017 l’ultimo successo del Manchester City: Sergio Aguero, poi le doppiette di Gabriel Jesus e Leroy Sané per una squadra che in quel momento era imbattibile. (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Gli abbonati alla televisione satellitare potranno gustarsi la diretta tv di Manchester City Liverpool: i canali sono Sky Sport 1 (201) e Sky Sport Football (203), ovviamente con la possibilità di seguire il big match di Premier League anche in diretta streaming video, attivando senza costi aggiuntivi l’applicazione Sky Go con la quale si possono collegare fino a due dispositivi mobili (PC, tablet o smartphone) ai dati del proprio abbonamento.

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Manchester City Liverpool si gioca alle ore 21:00 di giovedì 3 gennaio: la Premier League 2018-2019 non si ferma mai, ma la partita della ventunesima giornata è un grande regalo per tutti gli appassionati perché mette di fronte le prime due squadre della classifica. Separate da 7 punti in classifica, e con i Reds al comando: diciamo subito che all’andata era finita 0-0 ad Anfield, diciamo anche che in caso di vittoria esterna la squadra di Jurgen Klopp prenderebbe probabilmente lo slancio decisivo per andare a vincere quel campionato che manca in bacheca da ormai 29 anni. Recentemente Pep Guardiola ha definito il Liverpool la squadra più forte al mondo, almeno in questo momento; i Reds hanno una bella occasione per onorare queste parole e dimostrare sul campo di essere finalmente pronti a festeggiare il grande titolo, dopo aver raggiunto la finale di Champions League ancora pochi mesi fa. Sarà dunque grande spettacolo nella diretta di Manchester City Liverpool, comunque la si possa girare. Gli ospiti non hanno ancora perso in questa Premier League e hanno vinto le ultime nove partite, con un totale di 27 gol segnati e appena tre subiti; i Citizens invece hanno avuto un improvviso calo perdendo tre delle ultime cinque partite, hanno abbandonato la vetta della Premier League e adesso si devono guardare dal ritorno di Tottenham e Chelsea.

PROBABILI FORMAZIONI MANCHESTER CITY LIVERPOOL

Per Manchester City Liverpool, Guardiola dovrebbe dare spazio alla sua squadra migliore: con Ederson in porta ci saranno Walker (destra) e Danilo (sinistra) sulle corsie laterali a meno che non recuperi Benjamin Mendy, al centro invece Stones si gioca il posto con Kompany e Laporte e dunque giocheranno solo due di questi tre. Spazio poi ad un centrocampo di grande qualità nel quale Fernandinho sarà il playmaker e avrà come supporto David Silva e Bernardo Silva, mezzali che possono agilmente giocare anche come esterni offensivi; qui però dovrebbero agire Sterling e Leroy Sané, dal testa a testa Aguero-Gabriel Jesus dovrebbe uscire vincitore il Kun. Klopp dovrebbe invece puntare sul 4-4-2 per il Liverpool, reduce dal 5-1 all’Arsenal: Van Dijk e Lovren a protezione di Alisson, Alexander-Arnold e Robertson in qualità di terzini con un centrocampo nel quale Henderson o Fabinho giostreranno in cabina di regia al fianco di Wijnaldum. Il nuovo schema permette a Shaqiri, sempre più determinante, di avere una maglia come esterno destro; dall’altra parte il favorito rimane Sadio Mané, naturalmente in fase di attacco i Reds si dispongono normalmente con il 4-3-3 perché il senegalese si alza andando a formare un tridente con Roberto Firmino e Salah. Sono loro tre ad aver firmato tutti i gol della manita ai Gunners.



© RIPRODUZIONE RISERVATA