Diretta/ Milan Cagliari (risultato finale 3-0) info streaming video e tv: rossoneri di nuovo quarti

Diretta Milan Cagliari, streaming video e tv: reduci dal pareggio di Roma, i rossoneri cercano una vittoria per blindare un quarto posto messo in seria discussione dalle inseguitrici.

10.02.2019, agg. alle 22:20 - Claudio Franceschini
Diretta Milan Cagliari, Serie A 23^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA MILAN CAGLIARI (RISULTATO FINALE 3-0): ROSSONERI DI NUOVO QUARTI

La giornata di Serie A si è chiusa con un successo del Milan che, anche alla luce dei successi di Inter, Lazio, Atalanta e Roma, mantiene la situazione invariata dal terzo al settimo posto in classifica. La quarta piazza, l’ultima buona per la Champions a fine stagione, per ora se la riprendono i rossoneri con un rotondo 3-0 al Cagliari, che a quota 21 vede avvicinarsi Bologna e Frosinone, rischiando di ritrovarsi risucchiato nella lotta per non retrocedere. Avanti di tre reti, i rossoneri hanno gestito con grande tranquillità i minuti finali della gara, sprecando una grande occasione per il poker con Suso, che al 35′ ha spedito a lato in diagonale un pallone da depositare in rete a tu per tu con Cragno, da due passi. Il Cagliari invece poteva accorciare le distanze al 42′, con Ceppitelli che ha deviato sopra la traversa un pallone che sembrava comodo. Il triplice fischio finale arriva senza recupero, confermando il 3-0 milanista sul Cagliari. (agg. di Fabio Belli)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Milan Cagliari sarà un’esclusiva riservata ai soli possessori dell’abbonamento alla televisione satellitare: i canali cui riferirsi sono Sky Sport 1 (201), Sky Sport Serie A (202) e Sky Sport 251, con la consueta possibilità di assistere alle immagini della partita anche attraverso dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone, attivando la diretta streaming video che, garantita dall’applicazione Sky Go, non comporta costi aggiuntivi.

STAVOLTA PIATEK NON SBAGLIA

E’ arrivato il tris milanista che ha chiuso di fatto anticipatamente la contesa contro il Cagliari. Dopo due buone occasioni mancate, è andato in gol Krysztof Piatek, alla quarta marcatura in rossonero tra Coppa Italia e campionato: il bomber polacco ha risolto una mischia nell’area rossoblu, e con Cragno superato dal pallone dopo un anticipo su Calhanoglu è riuscito ad appoggiare in rete. Il 3-0 è arrivato al 17′ della ripresa: 2′ prima il Cagliari aveva avuto una ghiotta occasione per riaprire l’incontro, con un cross ben calibrato di Luca Pellegrini che ha trovato puntuale alla battuta a rete Joao Pedro. Grande risposta di Donnarumma, poi il brasiliano sul tap-in a colpo sicuro ha colpito una clamorosa traversa. Doppio cambio tra le fila dei rossoneri al 21′ della ripresa, Cutrone sostituisce proprio Piatek e Conti rileva Calabria. (agg. di Fabio Belli)

PIATEK VICINO AL TRIS

Nessun cambio nell’intervallo tra Milan e Cagliari, con i rossoneri che dopo 10′ nella ripresa continuano a condurre con il punteggio di 2-0. Dopo la grande occasione mancata dopo il raddoppio di Paquetà, al 5′ del secondo tempo Piatek è andato di nuovo vicino al gol, con una girata che ha mandato il pallone a sorvolare di poco la traversa. Da registrare dopo 3′ anche un tentativo dalla lunga distanza di Calabria e, successivamente, una “svirgolata” di Calhanoglu che grazie Cragno da buona posizione. Il Cagliari prova ad allargare con efficacia il gioco sulle fasce, ma sono sempre le giocate di Lucas Paquetà che stanno illuminando San Siro, rendendo sempre il Milan saldamente padrone del gioco. (agg. di Fabio Belli)

ROSSONERI IN CONTROLLO

E’ terminato tra gli applausi di San Siro il primo tempo tra Milan e Cagliari, con i rossoneri in vantaggio 2-0 sui sardi e in pieno controllo della situazione. Dopo l’autorete di Ceppitelli e il primo gol dell’avventura italiana di Paquetà, il Milan ha pensato a gestire il match anche se intorno alla mezz’ora il Cagliari è riuscito finalmente a tirar fuori la testa dal guscio: sardi capaci di stazionare con maggiore continuità nella metà campo avversaria e pericolosi al 34′ con un potente diagonale di Padoin. Ci ha pensato Kessie, opponendosi con il corpo, a togliere le castagne dal fuoco prima che il pallone potesse arrivare dalle parti di Donnarumma. La squadra di Maran lascia però qualche spazio in più ai rossoneri e per poco al 43′ Calabria non ne approfitta, anticipato però prima della conclusione da un’uscita di Cragno. (agg. di Fabio Belli)

PAQUETA’ FA ESULTARE SAN SIRO

E’ un Milan completamente padrone della partita in questo primo tempo. Dopo l’autorete di Ceppitelli valsa il vantaggio per la squadra allenata da Rino Gattuso, al 22′ è arrivato il raddoppio che ha fatto applaudire tutto San Siro: gran cross a rientrare dalla fascia destra di Calabria e perfetto diagonale al volo di Lucas Paquetà, che realizza una pregevolissima rete, la sua prima in Serie A in carriera. Il Cagliari ha faticato a imbastire una reazione anche dopo lo svantaggio, e sotto di due reti la squadra di Maran sembra tramortita. E al 25′ i rossoneri mancano d’un soffio il tris con Piatek che si trova alla battuta a rete solo davanti a Cragno, ma pecca di freddezza calciando addosso al portiere cagliaritano da ottima posizione. (agg. di Fabio Belli)

AUTORETE DI CEPPITELLI, MILAN AVANTI!

Al 13′ del primo tempo il Milan si è portato in vantaggio sul Cagliari. Rossoneri avanti grazie ad una rete messa a segno da Ceppitelli nella sua porta: sfortunata deviazione per il difensore del Cagliari, che si è visto carambolare addosso un pallone respinto dal portiere Cragno dopo una conclusione di Suso. Precedentemente, il Milan aveva già impegnato severamente il numero uno del Cagliari con una gran botta di Hakan Calhanoglu, un destro che aveva costretto Cragno alla deviazione in angolo. E’ un Milan brillante nell’approccio alla gara in questo primo quarto d’ora di gioco, con alcune giocate ad effetto di Paquetà che hanno strappato gli applausi di San Siro. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI!

La diretta di Milan Cagliari sta per accendersi e tra pochi istanti anche le formazioni ufficiali faranno il loro ingresso a San Siro: vediamo però ora con che numeri i due club  vantano nella 23^ giornata di Serie A. Partendo dai padroni di casa ricordiamo che Gattuso e i suoi con la quarta posizione e 36 punti, hanno pure fissato a tabella 9 successi e altrettanto pareggi, segnando anche 29 gol (a fronte dei 21 incassati a oggi). Ben più sotto troviamo invece il Cagliari di Maran fermo alla 15^ piazza con 21 punti, questi ottenuti seguendo un tabellino con 4 successi e 9 pareggi. Ricordiamo inoltre che i sardi hanno segnato 19 gol a oggi ma ne hanno incassati ben 31. Vediamo però ora che cosa ci dirà il campo, ecco le formazioni ufficiali di Milan Cagliari che finalmente si gioca! MILAN (4-3-3): G. Donnarumma; Calabria, Musacchio, A. Romagnoli, Ri. Rodriguez; Kessie, Bakayoko, Paquetà; Suso, Piatek, Calhanoglu. Allenatore: Gennaro Gattuso CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno; Srna, Ceppitelli, Pisacane, Lu. Pellegrini; Faragò, Ionita, Padoin; Barella; Joao Pedro, Pavoletti. Allenatore: Rolando Maran (agg Michela Colombo)

GATTUSO CONTRO MARAN

Milan Cagliari è anche la sfida tra Gennaro Gattuso e Rolando Maran, che hanno avuto ben pochi momenti per incrociarsi: lo hanno fatto per la prima volta nella stagione 2005-2006, quando l’attuale tecnico rossonero era uno degli elementi cardine della sua squadra (sempre il Milan) mentre Maran, dopo aver guidato il Cittadella, era tornato a Brescia ma questa volta da allenatore della formazione di Serie B, dopo aver condotto le giovanili. il Brescia era in Serie B e Maran era stato esonerato dopo 31 giornate, ma aveva fatto in tempo a sfidare il Diavolo negli ottavi di Coppa Italia: all’epoca si giocava ancora in andata e ritorno, a San Siro il Milan si era imposto per 3-1 mentre al ritorno aveva vinto con un pirotecnico 4-3. Gattuso era titolare in entrambe le occasioni, sempre sostituito da Andrea Pirlo: nel primo caso al termine del primo tempo, nel secondo al 75’. Quell’unico, doppio precedente ha avuto un seguito negli ultimi due campionati, cioè le prime sfide dirette da allenatori: Gattuso ha battuto Maran in Milan-Chievo 3-2 dello scorso marzo (all’andata sulla panchina rossonera c’era ancora Vincenzo Montella), mentre si è dovuto accontentare di un 1-1 alla Sardegna Arena a settembre, per effetto dei gol messi a segno da Joao Pedro e Gonzalo Higuain. (agg. di Claudio Franceschini)

I TESTA A TESTA

Si avvicina la diretta di Milan Cagliari: non ci sorprende osservare che, nel bilancio dei precedenti fra le due squadre, sia nettamente in vantaggio il Milan, che vanta 45 vittorie su 81 partite, alle quali si aggiungono 27 pareggi e appena nove vittorie del Cagliari, che ha segnato 63 gol mentre ne ha incassati ben 122 dai rossoneri. I numeri naturalmente sono ancora più netti se si considerano solamente le 40 partite disputate in casa del Milan: qui si contano 27 successi casalinghi (di cui gli ultimi 13 consecutivi), nove pareggi e solamente quattro vittorie esterne per i sardi, l’ultima risalente al 1997. Per il Cagliari dunque i numeri non ispirano molta fiducia, anche se all’andata il 16 settembre alla Sardegna Arena ci fu per i rossoblù di Rolando Maran un buon pareggio per 1-1, fissato dai gol segnati da Joao Pedro dopo soli quattro minuti di gioco e poi al 55’ da Gonzalo Higuain, che nel frattempo è passato al Chelsea. A San Siro però c’è una lunghissima striscia di sconfitte, il Cagliari saprà invertire la tendenza oggi? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ARBITRA FEDERICO LA PENNA

Milan Cagliari, posticipo della 23^ giornata, verrà diretta dal fischietto della sezione aia di Roma Federico La Penna: con lui non mancheranno Schenone e Posado come assistenti, Ghersini come quarto uomo e Manganiello e Carbone seduti alle porzioni Var e Avar. Volendo ora conoscere meglio proprio il fischietto della capitale possiamo dire che La Penna in stagione ha messo a bilancio 12 presenze di cui 10 in occasione del primo campionato italiano: proprio qui il direttore di gara ha poi assegnato 41 ammonizioni e due espulsioni (tutte e due per doppio giallo), non concedendo nessun calcio di rigore finora. Possiamo anche aggiungere sempre per il profilo di La Penna, che il direttore di gara nella sua carriera ha messo a tabella solo tre precedenti con il Cagliari tutti molto recente: non esistono testa a testa tra il fischietto e il Milan, anche se ha incontrato la formazione primavera rossonera in una sola occasione. (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Milan Cagliari sarà diretta dal signor Federico La Penna e, alle ore 20:30 di domenica 10 febbraio, chiude il programma della 23^ giornata nel campionato di Serie A 2018-2019. Pareggiando sul campo della Roma una settimana fa, i rossoneri hanno centrato un risultato tutto sommato positivo ma hanno anche visto avvicinarsi Lazio e Atalanta che, insieme agli stessi giallorossi, sono entrati in questa giornata con un solo punto di ritardo: questo significa che la posizione in Champions League di Gennaro Gattuso e della sua squadra si è complicata, e si tratterà di confermare il vantaggio su inseguitrici piuttosto agguerrite. Il Cagliari invece ha il problema di doversi salvare, per il momento la nave sarebbe condotta in porto ma gli ultimi risultati non sono stati positivi, e il ko interno contro l’Atalanta ha rimesso un po’ tutto in discussione. All’andata Joao Pedro e Gonzalo Higuain avevano fissato un pareggio alla Sardegna Arena; sembra passata una vita perchè nel frattempo il Pipita, al termine di una lunga telenovela, ha lasciato i rossoneri per accasarsi al Chelsea, e il presente del Diavolo si chiama Krzysztof Piatek. Ora, aspettando la diretta di Milan Cagliari, possiamo andare a valutare quali potrebbero essere le scelte dei due allenatori per la partita di San Siro, analizzando al meglio le formazioni attese sul terreno di gioco tra poche ore.

PROBABILI FORMAZIONI MILAN CAGLIARI

Gattuso affronta Milan Cagliari con gli undici che ormai abbiamo imparato a conoscere: il ballottaggio tra Musacchio e Cristian Zapata non c’è perchè il colombiano è ancora infortunato, quello tra Calabria e Andrea Conti dovrebbe essere nuovamente vinto dal primo che dunque sarà il terzino destro, con Ricardo Rodriguez dall’altra parte e Alessio Romagnoli a completare la difesa davanti a Gigio Donnarumma. Nuova conferma per Paquetà che avrà la maglia di mezzala sul centrosinistra, al fianco di Bakayoko; dall’altra parte agisce Kessie, nel tridente offensivo spazio per gli esterni Suso e Calhanoglu con Piatek che, ancora una volta, relega Cutrone alla panchina. Anche il Cagliari si presenta con una squadra conosciuta: torna Barella dalla squalifica e completa un centrocampo che dovrebbe prevedere Deiola e Cigarini, con l’avanzamento di Ionita sulla trequarti a fare ideale compagnia a Joao Pedro, il quale potrebbe anche giocare al fianco di Pavoletti. Padoin al momento è il terzino sinistro, ma può anche giocare come mezzala: in questo caso spazio a Luca Pellegrini sulla corsia, dall’altra parte Faragò prova a insidiare il posto di Srna mentre in mezzo Pisacane è favorito su Romagna per fare il centrale difensivo, in porta naturalmente ci sarà Cragno.

QUOTE E PRONOSTICO

Le quote che l’agenzia di scommesse Snai ha fornito per Manchester City Chelsea indicano negli Sky Blues i favoriti, e anche con distacco: il segno 1 che identifica la vittoria dei padroni di casa vale 1,47 volte la somma giocata, mentre siamo ad un valore di 6,50 per l’eventualità del segno 2, che regola il successo esterno dei Blues. Il segno X, ipotesi sulla quale dovrete puntare per il pareggio, vi permetterebbe di guadagnare un valore pari a 4,50 volte quello che avrete pensato di mettere sul piatto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA