Diretta Avellino Brindisi/ Risultato finale 92-95, streaming video Rai: game over

- Claudio Franceschini

Diretta Avellino Brindisi, streaming video Rai: l’ultimo quarto di finale della Coppa Italia di basket si gioca a Firenze tra due squadre che stanno facendo bene nel campionato di Serie A1.

Filloy Avellino Brindisi tiro lapresse 2019
Diretta Avellino Brindisi, basket Serie A1 29^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA AVELLINO BRINDISI (92-95): GAME OVER!

E’ finita la sfida di pallacanestro tra Avellino Brindisi con la Scandone che è caduta per soli tre punti. Vincono i pugliesi al termine di una partita combattutissima e ricca di colpi di scena. Il primo periodo sorride proprio alla compagine di Brindisi che si impone sul 12-28. Nella seconda frazione Avellino mette in mostra i muscoli e allunga con un 28-19. Il terzo quarto, che vede la Scandone chiudere con un margine di diciotto punti sul parziale, premia il sorpasso campano. Sembra fatta per la vittoria ma nell’ultimo scorcio del match Brindisi la ribalta andando a canestro a ripetizione. 12-26 l’esito dell’ultimo quarto. 92-95 il risultato finale.  (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

ULTIMO QUARTO

Sta per cominciare l’ultimo scorcio di gara tra Avellino Brindisi, con il risultato ancora tutto da decidere al PalaMalaguti. La formazione campana ha reagito ad un brutto primo quarto, chiuso sul punteggio di 12-28, trovando un’ottima reazione nel secondo e nel terzo quarto. Avellino ha momentaneamente ribaltato il risultato grazie al 28-19 e al 40-22 ottenuti negli ultimi venti minuti. La Scandone approccia dunque all’ultima parte del match con grande ottimismo ed entusiasmo. Undici punti di vantaggio tuttavia non permettono cali di tensione, anche perchè Brindisi non ha alcuna intenzione di arrendersi.  (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

SECONDO SET

Siamo nel corso del secondo quarto di Avellino Brindisi, partita valida per i quarti di finale nella Coppa Italia 2018-2019 di pallacanestro. Scandone sotto di quindici punti quando siamo agli inizi della seconda frazione. La prima si è conclusa sul risultato di diciassette a trentadue, con la compagine pugliese molto più ispirata a canestro. Avellino non è stato altrettanto concreto e ha subito pagato dazio. Nel corso del secondo quarto la partenza è favorevole ai padroni di casa che allungano di cinque punti nel parziale. Poi il tentativo di remuntada da parte di Brindisi, che sorride ancora sul tabellino grazie ad un rassicurante e ampio vantaggio. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

SI GIOCA

Eccoci alla palla a due di Avellino Brindisi: va ricordato che la Scandone ha una Coppa Italia nella sua bacheca, conquistata nella stagione 2007-2008 presso la Unipol Arena di Casalecchio di Reno, allora nominata PalaMalaguti. Un trionfo per la squadra all’epoca allenata da Matteo Boniciolli, che del resto in campionato aveva raggiunto la sua prima semifinale playoff venendo eliminata da Roma: in quella Final Eight però Avellino, sponsorizzata Air, aveva fatto fuori Montegranaro e Biella andando a giocarsi il titolo con i padroni di casa della Virtus Bologna. La Scandone aveva messo le mani sul trofeo con una media punti inferiore ai 75, ma riuscendo in tutte le tre partite a concederne meno di 70 agli avversari; Devin Smith era stato nominato MVP della manifestazione ma in quel roster figuravano anche Marques Green, Alex Righetti, Daniele Cavaliero e Eric Williams. Sono passati 11 anni da quel giorno glorioso per la società irpina, oggi l’allenatore è Nenad Vucinic che vuole riprovare a far vivere ai suoi tifosi quelle grandi emozioni: occhi aperti dunque e parola al parquet dei Nelson Mandela Forum, perchè a Firenze stiamo per tornare a giocare in Coppa Italia ed è tutto pronto per la diretta di Avellino Brindisi, che sta per cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Avellino Brindisi è in programma sulla televisione di stato, come lo è tutta la Coppa Italia di basket: appuntamento sui canali “gemelli” che sono Rai Sport e Rai Sport +, disponibili in chiaro e in alta definizione ai numeri 57 e 58 del vostro telecomando. In assenza di un televisore sarà possibile assistere alla partita anche in diretta streaming video, visitando con apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone il sito www.raiplay.it – senza costi aggiuntivi – e selezionando il canale di riferimento.

AVELLINO BRINDISI, STREAMING VIDEO SU RAIPLAY

IL CASO YOUNG

Parlando di Avellino Brindisi, è inevitabile tornare con la memoria a quanto accaduto non più di un mese e mezzo fa: stiamo parlando del caso legato al tesseramento di Patric Young da parte della Scandone. Il centro, ex di Olympiacos e Olimpia Milano, sarebbe stato acquistato senza che la società irpina provvedesse a regolarizzare la propria posizione in termini dei pagamenti di emolumenti del passato; una situazione che la stessa dirigenza Sidigas aveva confermato parlando di un periodo difficile. Appena prima che la Happy Casa ospitasse la Scandone in campionato, il presidente pugliese Nando Marino aveva tuonato attraverso Canale 85 parlando di un tesseramento irregolare, e invocando su Avellino punti di penalizzazione che le avrebbero fatto perdere la qualificazione alla Final Eight. E’ andata a finire che in Coppa Italia Brindisi ci è comunque arrivata, e che nel frattempo la Procura Federale non ha tolto agli irpini la presenza al Nelson Mandela Forum di Firenze (nè qualche punto in classifica se è per questo, pur se il caso appare ancora non del tutto chiuso): dunque questa sera le due squadre torneranno a sfidarsi in un clima che non sarà certo di reciproca fratellanza, anche se forse quelle polemiche di inizio gennaio sono alle spalle. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Avellino Brindisi si gioca alle ore 20:45 di venerdì 15 febbraio, presso il Nelson Mandela Forum di Firenze: si tratta di uno dei quarti di finale nella Coppa Italia 2018-2019 di basket, ancora una volta organizzata secondo la formula della Final Eight in unica sede. Scandone e Happy Casa sanno già che la vincente andrà a sfidare una tra Venezia e Sassari, che saranno in campo qualche ora prima; la partita che andiamo a presentare è piuttosto interessante, sulla carta la Scandone sembra avere qualcosa in più ma la realtà dei fatti è che Brindisi sta disputando un campionato fantastico, e arriva a questo appuntamento con gli stessi punti che gli irpini (e Cremona) hanno raccolto nelle prime 19 giornate, dunque rappresentando la terza forza di una classifica ancora in definizione. Brindisi che ha battuto il fanalino di coda Pistoia nell’ultimo turno, facendo valere il fattore campo e preparandosi al meglio per una Coppa Italia che vuole onorare; per come era andata l’anno scorso la Sidigas, reduce dal successo interno contro Brescia, ha tutte le intenzioni di arrivare in finale e provare a vincere il torneo. Staremo a vedere allora quello che succederà nella diretta di Brindisi Avellino, ricordando che coach Frank Vitucci e Adrian Banks sono due ex della Scandone che oggi sono protagonisti tra le fila dei pugliesi.

RISULTATI E PRECEDENTI

Iniziamo con il dire che Avellino Brindisi ha il suo precedente nella partita del 6 gennaio: eravamo al PalaPentassuglia e la Scandone era passata per 70-68 in una partita a basso punteggio e risolta soltanto negli ultimi secondi, grazie ai liberi di Demetris Nichols e Ariel Filloy che avevano scavato il parziale decisivo. Quella sera Caleb Green era risultato il migliore per gli irpini con 18 punti, 8 rimbalzi e 4 assist tirando 7/13 dal campo; è passato un mese e mezzo e, per quanto si tratti di un periodo breve, nel frattempo sono successe tante cose che ci dicono di come questa partita possa essere diversa, anche perchè differente è il contesto nel quale si gioca. Brindisi da allora ha sempre vinto, permettendosi anche di battere Milano e arrivando a questa Coppa Italia con cinque successi consecutivi che l’hanno traghettata in quella che al momento è la posizione migliore di sempre. Avellino, ancora piuttosto ondivaga nel suo rendimento, ha perso due partite contro Cantù e Cremona e non è riuscita a confermarsi nel ruolo di anti-Olimpia; certamente la squadra di Nenad Vucinic sa bene che sono i playoff il reale appuntamento, ma intanto questa tappa di Firenze può essere importante per testare davvero la competitività di un gruppo che, dopo le semifinali degli anni scorsi, vuole finalmente strappare e arrivare a giocarsi una serie che valga lo scudetto. Attenzione però a Brindisi, che in gara secca ha letteralmente dimostrato di poter battere chiunque e dunque stasera sarà un avversario tostissimo per la Scandone.



© RIPRODUZIONE RISERVATA