Diretta Arzachena Cuneo/ Risultato finale 0-0 streaming video: pari con zero emozioni

- Fabio Belli

Diretta Arzachena Cuneo streaming video e tv, quote e risultato live del match della ventottesima giornata del campionato di Serie C nel girone A.

LaRosa Arzachena gol esultanza lapresse 2018
Video Arzachena Pistoiese - La Presse

DIRETTA ARZACHENA CUNEO (0-0): UN PARI CON ZERO EMOZIONI

Arzachena e Cuneo non si fanno male e al termine di 90 minuti non particolarmente entusiasmanti pareggiano per 0-0 e conquistano entrambe quel punto per cui forse alla vigilia avrebbero entrambe firmato: i sardi in questo modo danno continuità alla positiva striscia di risultati recente e ei piemontesi tornano a casa con un risultato tutto sommato accettabile. E nella seconda parte della ripresa, complice anche la stanchezza e la paura di scoprirsi, le emozioni sono state davvero poche; sa segnalare solo al minuto 82 un corner per i sardi a seguito del quale Cecconi prova il colpo di testa da tre punti ma il difensore non inquadra lo specchio della porta difesa da Cardelli; inoltre due minuti prima era stato allontanato dal direttore di gara il tecnico dei biancoverdi Giorico per via di alcune proteste. E così, dopo quattro minuti di recupero nei quali non accade nulla, arriva il triplice fischio: finisce dunque a reti inviolate la sfida tra sardi e piemontesi. (agg. di R. G. Flore)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Arzachena-Cuneo non sarà una sfida trasmessa in diretta tv sui canali free o pay del satellite o del digitale terrestre. La partita sarà un esclusiva per gli abbonati al sito elevensports.it, che potranno vedere la diretta streaming video via internet su supporti come smart tv e console, o dispositivi mobili, scaricando l’applicazione dedicata, come smartphone o tablet o anche su pc.

GARA ANCORA BLOCCATA!

La ripresa del match tra Arzachena e Cuneo si riapre senza alcuna sostituzione effettuata da Giorico e Scazzola a rispettivi undici ma come nel primo tempo la musica non sembra cambiare e nei 15’ iniziali continuano a latitare le vere occasioni da gol, arrivate col contagocce nei primi 45’. Infatti da segnalare ci sono solo i primi due cartellini gialli comminati dal direttore di gara (prima al sardo Gatto e poi a Paolini per una vistosa trattenuta ai danni di un avversario tra le fila dei piemontesi) e così attorno a metà del secondo tempo i due tecnici cominciano a far scaldare le panchine per l’inevitabile girandola dei cambi che dovrebbero cercare di cambiare l’inerzia della gara anche se l’impressione è che alla fine il pareggio non sembra spiacere a nessuno. Intanto gli animi si scaldano e così poco dopo prima è il turno di Bobb e poi del sardo Moi a finire anche loro sul taccuino dei cattivi. (agg. di R. G. Flore)

PINI SALVA SU BOBB!

La prima frazione della gara dello stadio “Pirina” tra Arzachena e Cuneo si è chiusa sul punteggio di 0-0 nonostante questo pomeriggio si trovino di fronte due formazioni alla ricerca di punti in un incrocio non proibitivi per entrambe. Al termine dei primi 45 minuti infatti sono poche le occasioni da gol da registrare sul tabellino a favore di sardi e piemontesi, anche sei biancoverdi padroni di casa si sono fatti leggermente preferire. Dopo mezz’ora con poche emozioni, al minuto 32 è l’attaccante Sanna a provare la conclusione ma il portiere dei biancorossi Cardelli fa buona guardia. Poco dopo gli uomini di Scazzola conquistano al 36’ il primo corner della loro gara ma non riescono a cavarne fuori granché, mentre al 41’ è più pericoloso il centrocampista piemontese Bobb che però trova sulla sua strada un grande Pini che salva tutto e permette agli smeraldini di andare al riposo a reti bianche. (agg. di R. G. Flore)

POCHE EMOZIONI IN CAMPO!

Allo stadio “Biagio Pirina” di Arzachena va in scena questo pomeriggio un vero e proprio scontro salvezza che vede contrapposti da una parte i biancoverdi di Mauro Giorico, protagonisti nelle ultime settimane di una inaspettata risalita in classifica, e dall’altra parte i biancorossi di Cristiano Scazzola, reduci dal clamoroso e imbarazzante 20-0 rifilato alla Pro Piacenza e con sole nove lunghezze di vantaggio sui sardi. E nel primo quarto d’ora della sfida succede comunque ben poco tanto che da segnalare sul tabellino c’è solo un tiro del capitano dei padroni di casa, Bonacquisti, che però non impensierisce il portiere piemontese Gozzi; sull’altro versante si segnala invece un tiro di Bertoldi dalla distanza che però finisce alto sulla traversa. E così, con la formazione di Giorico comunque più volenteroso, attorno alla mezzora il punteggio continua a rimanere inchiodato sullo 0-0. (agg. di R. G. Flore)

SI COMINCIA!

Arzachena Cuneo, match che sta per avere inizio nella 29^ giornata di campionato, si annuncia come una sfida interessante sulla carta, specie se controlliamo le statistiche registrate. Ecco dunque che a oggi la squadra sarda ha messo a tabella 7 vittorie, nessun pareggio e 20 sconfitte, realizzando il record negativo nel girone. Non troppo differente il percorso del Cuneo è stato di 9 vittorie, 10 pareggi e 8 sconfitte. Va inoltre aggiunto che l’Arzachena ha messo a segno solo 14 gol in 26 partite, subendone però ben 44: il Cuneo risponde invece con 20 gol fatti ma con solo 25 incassati. La percentuale passaggi dell’Arzachena è 72% mentre quella del Cuneo è del 78%. Diamo quindi la parola al campo, si comincia! (agg Michela Colombo)

I TESTA A TESTA

Arzachena Cuneo ha appena tre incroci nella storia: curiosamente nel breve lasso di tempo al quale ci riferiamo, che parte dal novembre 2017 e arriva fino allo scorso ottobre (cioè gli ultimi due campionati di Serie C, sempre nel girone A) sono usciti tutti i risultati possibili. L’unica partita che si è giocata in casa isolana è terminata 1-1: l’Arzachena giocava le sue partite interne al Bruno Nespoli e qui era stata raggiunta in pieno recupero da Nicolas Di Filippo, dopo essere passata in vantaggio grazie a Giancarlo Lisai. Prima i biancoverdi avevano espugnato il Fratelli Paschiero grazie alla rete messa a segno da Matteo Bertoldi, nella prima sfida mai giocata contro il Cuneo; i piemontesi si sono rifatti il 28 ottobre quando, nella nona giornata di questo campionato, hanno ottenuto il successo con Yusupha Bobb. Dunque, il dato curioso legato a questa partita ci dice che fino a questo momento nessuna delle due squadre ha mai segnato più di un gol in una singola partita, e che il bilancio delle reti è in perfetta parità: una situazione che cambierà con la sfida che si gioca tra poche ore? Staremo a vedere come andranno le cose… (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Arzachena Cuneo, diretta dall’arbitro Marco Rossetti di Ancona oggi, domenica 24 febbraio 2019 alle ore 14.30, sarà una delle sfide della ventottesima giornata del campionato di Serie C nel girone A. I sardi hanno ricevuto nuove energie e speranze salvezza dai recenti eventi di campionato, ottenendo due vittorie consecutive di misura, in casa contro la Lucchese e in trasferta contro l’Alessandria. Sei punti d’oro per sperare nella permanenza tra i professionisti, anche alla luce dell’esclusione della Pro Piacenza e dei 16 punti di penalità comminati proprio alla Lucchese. Del clamoroso caso Pro Piacenza il Cuneo è stato protagonista domenica scorsa, battendo 20-0 la formazione raccolta per scendere in campo in Piemonte: punteggio record poi non omologato e trasformato in un 3-0 a tavolino, col Cuneo che ha comunque accumulato 15 punti di penalizzazione finora, ritrovandosi con un solo punto di vantaggio proprio sull’Arzachena.

PROBABILI FORMAZIONI ARZACHENA CUNEO

Le probabili formazioni del match che si disputerà presso lo stadio Biagio Pirina di Arzachena. I padroni di casa sardi schiereranno Pini tra i pali, Arboleda sull’out difensivo di destra e Trillo sull’out difensivo di sinistra, con Baldan e Moi difensori centrali. A centrocampo spazio a Bonacquisti, La Rosa e Casini, mentre Gatto giocherà da trequartista alle spalle del duo offensivo composto da Cecconi e Sanna. Risponderà il Cuneo con Cardelli tra i pali alle spalle della difesa a quattro schierata dalla fascia destra alla fascia sinistra rispettivamente con Celia, Cristini, Santacroce e Castellana. A quattro anche la linea di centrocampo con Kanis a destra, il romeno Marin a sinistra e il bosniaco Suljic e il gambiano Bobb impiegati come centrali. Sul fronte offensivo faranno coppia lo svizzero Gissi e Defendi.

CHIAVE TATTICA E PRECEDENTI

Tatticamente, l’Arzachena allenata da Mauro Giorico giocherà col 4-3-1-2, mentre il modulo di partenza scelto dal mister del Cuneo, Cristiano Scazzola, sarà un 4-4-2. All’andata Cuneo vincente di misura in casa contro l’Arzachena grazie alla rete decisiva messa a segno dal gambiano Bobb. Pari 1-1 nell’ultimo precedente di campionato disputato in Sardegna tra i due club il 20 marzo 2018, il Cuneo pareggiò al 94′ con Di Filippo il vantaggio dell’Arzachena siglato da Lisai.

PRONOSTICO E QUOTE

Per quanto riguarda le valutazioni dei bookmaker sulla partita, i favori del pronostico ricadono sul Cuneo per la conquista dei tre punti in trasferta contro l’Arzachena. Vittoria interna quotata 3.30 da William Hill, mentre Eurobet propone a 2.95 la quota riferita all’eventuale pareggio e Bet365 propone invece a 2.15 la quota relativa alla vittoria in trasferta. Per i gol realizzati nel corso della partita, la quota dell’over 2.5 viene fissata a 2.30 e quella dell’under 2.5 viene proposta a 1.55 da Bet365.



© RIPRODUZIONE RISERVATA