DIRETTA/ Betis Valencia (risultato finale 2-2): Gameiro riprende i biancoverdi nel recupero! (Coppa del Re)

Diretta Betis Valencia, risultato finale 2-2: bellissimo pareggio al Villamarin nell’andata della semifinale di Coppa del Re, i pipistrelli agguantano la squadra di Siviglia nel recupero.

07.02.2019, agg. alle 22:56 - Claudio Franceschini
Diretta Betis Valencia, andata semifinale Coppa del Re (Foto LaPresse)

DIRETTA BETIS VALENCIA (RISULTATO FINALE 2-2)

Betis Valencia 2-2: si conclude al Villamarin una bella semifinale di andata di Coppa del Re, caratterizzata da due gol in chiusura di ciascun tempo che ovviamente modificano anche l’esito della doppia sfida. Avendo agganciato il pareggio al 92’, il Valencia si potrà permettere di pareggiare 0-0 o 1-1 al Mestalla fra tre settimane: clamorosamente beffato il Betis, che aveva trovato il doppio vantaggio e invece ora si trova in una situazione difficile, pur avendo tutto per fare il colpo esterno (e dovrà essere quasi necessariamente una vittoria, a meno che non sia un 3-3). Nel primo tempo erano stati i sivigliani a trovare il gol all’ultimo respiro, con Loren; all’inizio della ripresa magia del grande ex Joaquin a segno direttamente su calcio d’angolo, e la squadra di Quique Sétien pareva lanciata verso una notte di gloria. Così non è stato: al 70’ Denis Cheryshev ha impattato di testa non dando scampo a Robles (ottimo nella prima frazione) accorciando le distanze. Già un risultato del genere sarebbe stato positivo per i pipistrelli, che addirittura in pieno recupero hanno messo a segno la seconda rete con Kevin Gameiro, assistito da Rodrigo e bravo a mettere il pallone dove il portiere del Betis non poteva arrivare. Partita davvero bella, e per scoprire chi andrà a giocare la finale di Coppa del Re dovremo davvero attendere altri 21 giorni… (agg. di Claudio Franceschini)

BETIS VALENCIA (1-0): GOL DI LOREN!

Betis Valencia 1-0: poche le emozioni al Villamarin dove la semifinale di andata di Coppa del Re si è però sbloccata con il vantaggio dei biancoverdi. Sfortunata la squadra di casa, che dopo soli 9 minuti ha perso Marc Bartra per infortunio: il difensore centrale è stato sostituito da Javi Garcia e con questo cambio si è proseguiti. Ad avere le occasioni migliori è stato senza dubbio il Valencia, che ha provato subito a segnare quel gol che nel doppio confronto sarebbe importantissimo: al Betis sono servite due grandi parate consecutive da parte di Robles, che prima ha disinnescato un diagonale di Rodrigo e poi è volato per togliere dall’incrocio dei pali un colpo di testa di Santi Mina. Così il gol dei sivigliani è parso sorprendente, anche se Guardado ci aveva provato poco prima con una conclusione fuori di poco: al 45’, proprio in chiusura di primo tempo, Sergio Canales ha battuto un calcio d’angolo che Sidnei ha prolungato mandando il pallone verso Loren che non ha sbagliato. Un vantaggio importantissimo, ma il Betis ha dimostrato di essere ampiamente in partita e nel secondo tempo ci proverà… (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Non sarà possibile assistere alla diretta tv di Betis Valencia: la Coppa del Re non viene trasmessa nel nostro Paese, e dunque non avrete a disposizione nemmeno una diretta streaming video per seguire questa semifinale di andata. Per tutte le informazioni utili del caso potrete comunque rivolgervi alle pagine ufficiali che le due società, in maniera gratuita, forniscono sui social network: consigliamo in particolare di consultare Facebook e Twitter (qui gli indirizzi sono @RealBetis e @valenciacf).

BETIS VALENCIA (0-0): SI COMINCIA!

Eccoci pronti al via di Betis Valencia: come molti ricorderanno, le due squadre che oggi si affrontano nella semifinale di Coppa del Re sono state avversarie delle italiane nella fase a gironi delle coppe internazionali attualmente in corso. I biancoverdi hanno incrociato il Milan: a San Siro sono andati a vincere per 2-1 (Antonio Sanabria e Giovani Lo Celso) mentre al Villamarin hanno conquistato un prezioso 1-1 (gol di Lo Celso), utile alla fine per qualificarsi ai sedicesimi come prima del girone e, allo stesso tempo, condannare i rossoneri ad un’eliminazione “ufficializzata” dalla sconfitta del Pireo contro l’Olympiacos. Il Valencia invece ha sfidato la Juventus: al Mestalla, pur rimanendo in superiorità numerica dopo 29 minuti (espulso Cristiano Ronaldo) ha perso con due rigori di Miralem Pjanic sbagliando un penalty nel recupero con Dani Parejo, all’Allianz Stadium il ko è arrivato per effetto del gol di Mario Mandzukic e gli spagnoli si sono dovuti accontentare del terzo posto, retrocedendo in Europa League. A proposito: il Betis sfiderà il Rennes mentre per il Valencia l’avversario sarà il Celtic. Ora, spazio al campo: finalmente la diretta di Betis Valencia comincia! BETIS (3-4-2-1): Robles; Mandi, Bartra, Sidnei; Joaquin, William Carvalho, Guardado, Junior; Canales, Lo Celso; Loren. Allenatore: Quique Sétien VALENCIA (4-4-2): Domenech; Piccini, Garay, Gabriel Paulista, Gayà; Soler, Coquelin, Parejo, Cheryshev; Rodrigo, Santi Mina. Allenatore: Marcelino (agg. di Claudio Franceschini)

I PRECEDENTI

Betis Valencia è una partita che ovviamente vive di tanti precedenti: intanto possiamo partire dalla partita di campionato disputata al Mestalla, e terminata 0-0 a metà settembre in un periodo poco brillante per entrambe le squadre. L’ultima al Villamarin risale all’ottobre 2017 e i pipistrelli avevano vinto con un pirotecnico 6-3, nel quale anche Simone Zaza aveva trovato la via del gol mentre per il Betis erano andati a segno Joel Campbell, fino a gennaio al Frosinone, e Antonio Sanabria che nella stessa sessione di calciomercato ha raggiunto il Genoa. Dobbiamo andare al febbraio di un anno prima per trovare il gol di Rubén Castro che aveva regalato l’ultima vittoria interna ai sivigliani, qualche mese dopo capaci di andare a vincere al Mestalla per 3-2; se invece vogliamo parlare di Coppa del Re, l’ultimo incrocio è andato in scena oltre dieci anni fa per gli ottavi: nel 2008 qualificato il Valencia che aveva vinto in entrambi i casi per 2-1. In trasferta grazie alla doppietta di Joaquin, cresciuto nel Betis ma poi per cinque anni con i pipistrelli e oggi nuovamente biancoverde (dopo essere passato anche dalla Fiorentina) e dunque attesissimo ex di questa semifinale; in casa grazie a Nikola Zigic e Vicente. (agg. di Claudio Franceschini)

L’ALTRA SEMIFINALE E L’ALBO D’ORO

Ci avviciniamo a Betis Valencia, che è la seconda semifinale di andata in Coppa del Re: mercoledì sera infatti il Camp Nou ha ospitato il Clasico, terminato 1-1 e dunque con esito interamente rimandato alla sfida di ritorno. Il risultato però spinga il Real Madrid verso l’impresa di eliminare la squadra che ha vinto gli ultimi quattro titoli, avvicinando un trofeo che non mette in bacheca dal 2014 (appena prima che iniziasse il dominio blaugrana): il gol di Lucas Vazquez dopo appena 6 minuti è preziosissimo e, anche se il Barcellona ha poi pareggiato con Malcom (al 57’), il pareggio è favorevole alle merengues che al Santiago Bernabeu potranno pareggiare senza gol per andare in finale. A proposito, non abbiamo ancora riportato i dati relativi alle due squadre in campo al Vlllamarin: l’ultima finale del Betis risale al 2005 ed è arrivato il secondo titolo (dopo quello del 1977) grazie al 2-1 all’Osasuna dopo i tempi supplementari. I biancoverdi hanno il 100% di vittorie nelle finali di Coppa del Re, mentre il Valencia ha ottenuto 7 trofei a fronte di 16 finali, ma non festeggia dal 2008 quando la squadra di Ronald Koeman si impose su Getafe per 3-1. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Betis Valencia, in programma alle ore 21:00 di giovedì 7 febbraio, si gioca al Benito Villamarin: siamo arrivati alla semifinale di andata di Coppa del Re 2018-2019, vale a dire il torneo nazionale di Spagna che, in caso di vittoria, offre la possibilità di disputare la Supercoppa e qualifica anche in Europa League. Possiamo considerare le partita di questa sera come quella tra le outsider: dall’altra parte infatti la finale sarà raggiunta da una tra Barcellona e Real Madrid, e dunque sarà una delle due la grande favorita per sollevare il trofeo. Il che non significa che Betis e Valencia non abbiano argomenti per giocarsela, soprattutto perchè sarà gara secca: i biancoverdi di Siviglia per esempio hanno vinto il loro girone di Europa League (ne sa qualcosa il Milan) e in campionato occupano la settima posizione, non distanti (4 punti) dal quarto posto che significherebbe qualificazione in Champions League e reduci dalla bellissima vittoria contro l’Atletico Madrid. Il Valencia è ottavo e al momento fuori dalle coppe internazionali, ma ha perso solo una delle ultime otto partite giocate e sabato sera è stato capace di fermare il Barcellona al Camp Nou (2-2) anche se ha scialacquato due gol di vantaggio; anche i pipistrelli, dopo il terzo posto nel girone al piano di sopra, giocheranno l’Europa League a partire dalla metà di questo mese. Mentre aspettiamo la diretta di Betis Valencia, possiamo andare a valutare in che modo i due allenatori intendono disporre i loro giocatori sul terreno di gioco, analizzando in maniera più approfondita le probabili formazioni di questa partita.

PROBABILI FORMAZIONI BETIS VALENCIA

E’ possibile che le formazioni di Betis Valencia ricalchino quanto visto nel ritorno dei quarti: i sivigliani dunque saranno schierati da Quique Sétien con il 3-4-2-1 nel quale Robles viene protetto da Sidnei, Bartra e Mandi con Guerrero e Guardado che agiscono lateralmente partendo sulla linea dei centrocampisti, dove Lo Celso è il punto di riferimento in cabina di regia e Willam Carvalho può aumentare qualità e fisicità della mediana. Davanti ci sono Canales e Lainez sulla trequarti; con la partenza di Sanabria verso Genova il ruolo di prima punta se lo contendono Sergio Leon e Moron, per questa partita il secondo sembra partire favorito ma non è detto che sia invece il primo a giocare, e potrebbe esserci spazio anche per il veterano Joaquin ancora in grado di fare la differenza. Il Valencia invece ha perso Diakhaby per squalifica (quattro giornate: non ci sarà al ritorno e salterebbe l’eventuale finale), e dunque in difesa vedremo ancora Garay e Gabriel Paulista davanti al portiere Doménech; Piccini e Gayà saranno i due terzini che dovranno formare le catene con Ferran Torres e Wass, mentre nel settore nevralgico del campo il capitano Dani Parejo si farà aiutare da Soler per la regia. Davanti è in questo momento impossibile scalzare Rodrigo, che con la sua doppietta ha risolto il quarto contro l’Espanyol; al suo fianco se la giocano Santi Mina, che è favorito, e Gameiro.

QUOTE E PRONOSTICO

Per un pronostico su Betis Valencia possiamo consultare le quote fornite dall’agenzia di scommesse Snai: i padroni di casa partono favoriti ma la semifinale di andata è davvero equilibrata, visto che la distanza tra il valore sul segno 1 (vittoria interna) e quello posto sul segno 2 (successo in trasferta) è minima, con quote che arrivano rispettivamente a 2,40 e 3,00 volte la somma che avrete deciso di mettere sul piatto. L’eventualità del pareggio, regolata come sempre dal segno X, vi permetterà di guadagnare un corrispettivo di 3,25 volte la cifra investita

© RIPRODUZIONE RISERVATA