DIRETTA CAGLIARI-FIORENTINA/ Risultato finale 2-1, streaming e tv: casteddu OK

- Claudio Franceschini

Diretta Cagliari Fiorentina, streaming video e tv: gli isolani rischiano molto in chiave salvezza pur avendo un margine da difendere, i viola sono ormai lontani dalle posizioni europee.

Gerson Barella Fiorentina Cagliari lapresse 2019
Diretta Cagliari Fiorentina, Serie A 28^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA CAGLIARI-FIORENTINA (RISULTATO FINALE 2-1): CHIESA SEGNA MA NON BASTA!

Allo scadere del 94′ l’arbitro Doveri fischia tre volte e manda tutti sotto la doccia: il Cagliari batte la Fiorentina per 2 a 1 e conquista tre punti fondamentali nella corsa verso la salvezza, ora infatti i casteddu sono a +9 dal terzultimo posto; settimo KO in campionato per i viola che ormai sembrano definitivamente tagliati fuori dalla corsa per l’Europa. Tuttavia nelle battute conclusive del match gli uomini di Pioli erano riusciti a riaprire una partita che sembrava ormai chiusa: la retroguardia dei padroni di casa dorme da piedi e Chiesa può involarsi verso la porta di Cragno segnando il gol che riaccende le speranze degli ospiti. Finale di sofferenza per i padroni di casa che comunque riescono a difendere un risultato davvero prezioso. {agg. di Stefano Belli}

RADDOPPIO DI CEPPITELLI!

A quindici minuti dal novantesimo è aumentato il vantaggio del Cagliari sulla Fiorentina con gli uomini di Maran che conducono per 2 a 0. Dopo il gol di Joao Pedro il tecnico Pioli corre ai ripari inserendo Simeone al posto di Mirallas che non ha giocato male ma evidentemente non ne aveva più. Tuttavia sono i casteddu ad andare di nuovo a segno con Ceppitelli che al 67′ sugli sviluppi di un calcio d’angolo intercetta il tiro dalla bandierina di Lykogiannis e deposita il pallone in fondo alla rete e soprattutto alle spalle di Terracciano. Primo gol in campionato per il numero 23 di Maran che qualche settimana fa contro l’Inter l’aveva buttata dentro solamente grazie alla deviazione di Perisic, senza la quale Handanovic ci sarebbe sicuramente arrivato. Tornando alla partita della Sardegna Arena, per i viola si mette malissimo: recuperare due gol di svantaggio a ridosso del novantesimo non sarà un’impresa semplice, soprattutto se la difesa continua a sbandare. Come al 73′ quando Terracciano con una gran parata sventa il tris di Barella, mentre ci pensa la traversa a negare la doppietta personale a Joao Pedro{agg. di Stefano Belli}

LA SBLOCCA JOAO PEDRO!

Alla Sardegna Arena siamo giunti al decimo del secondo tempo di Cagliari-Fiorentina, il punteggio vede la formazione di Maran in vantaggio per 1 a 0. Alla ripresa del gioco i casteddu tornano in avanti alla ricerca del gol, Terracciano al 51′ sbaglia completamente il rinvio e regala il pallone a Pavoletti che lo grazia mancando l’appuntamento con l’1 a 0 e sprecando l’occasione più importante dall’inizio del match. I padroni di casa insistono e pochi secondi più tardi gonfiano la rete con la zampata vincente di Joao Pedro che buca la difesa avversaria su assist di Cacciatore (tornato alla corte di Maran). Al 53′ il Cagliari trova immediatamente la via del raddoppio con Cigarini che segna direttamente da casa sua: tutti a festeggiare il numero 8 ma l’arbitro Doveri alza il braccio, era punizione a due e quindi nulla di fatto. Che beffa! {agg. di Stefano Belli}

CRAGNO SALVA SU MIRALLAS

Cagliari e Fiorentina vanno al riposo sul punteggio di 0-0, il primo tempo va in archivio senza gol anche se le due squadre si sono affacciate più volte nelle rispettive porte avversarie. Al 32′ Pavoletti ci prova da fuori senza inquadrare il bersaglio, cinque minuti più tardi sono i viola ad avanzare con il cross di Biraghi per Mirallas che tenta la conclusione al volo, il belga – che sembra aver smaltito i problemi fisici accusati a inizio gara – viene fermato dalla splendida parata di Cragno che con una prontezza di riflessi fuori dal comune salva i casteddu dallo 0-1, con Chiesa che non riesce a sfruttare bene il tap-in mandando la palla sul fondo. Al termine dei due minuti di recupero concessi – durante i quali Terracciano sventa la punizione di Lykogiannis, subendo anche la carica di Pavoletti – l’arbitro Doveri manda tutti negli spogliatoi per l’intervallo, tra circa un quarto d’ora si tornerà in campo per l’inizio della ripresa. {agg. di Stefano Belli}

CACCIATORE IMPEGNA TERRACCIANO

Diretta Cagliari-Fiorentina 0-0: alla mezz’ora del primo tempo non è cambiato il risultato alla Sardegna Arena, resiste l’equilibrio tra le due squadre che finora si sono annullate a vicenda. Il tecnico Pioli, in panchina, è assai preoccupato per le condizioni di Mirallas che sembra piuttosto sofferente in mezzo al campo, per precauzione si sta scaldando Dabo in modo da subentrare al belga qualora se ne presentasse il bisogno. Momento di grande commozione al 13′ quando parte un minuto di applausi spontanei per Davide Astori, che è rimasto indubbiamente nei cuori dei casteddu e dei viola. Al 26′ sussulto nell’area di rigore della Fiorentina con il sinistro violento e improvviso di Cacciatore che chiama al dovere Terracciano, l’ex-portiere dell’Empoli se la cava in calcio d’angolo. {agg. di Stefano Belli}

GOL ANNULLATO A JOAO PEDRO

Alla Sardegna Arena è cominciato da circa dieci minuti Cagliari-Fiorentina, match che apre la 28^ giornata di Serie A 2018-19, il punteggio resta fermo sullo 0-0. Anche se i viola rischiano di combinare un grosso pasticcio già al 3′ quando un malinteso tra Terracciano e Ceccherini consente a Joao Pedro di impadronirsi del pallone e scaraventarlo in rete. Peccato per i casteddu che il gol venga annullato per la posizione di Pavoletti che era dentro l’area di rigore al momento della rimessa, cosa che non si può fare da regolamento. Gli uomini di Pioli se la cavano grazie all’ingenuità dell’attaccante di Maran ma l’approccio degli ospiti non è stato certo dei migliori. {agg. di Stefano Belli}

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Cagliari Fiorentina sarà un’esclusiva per gli abbonati alla televisione satellitare, che potranno seguirla su Sky Sport Serie A (202) e Sky Sport 251; per chi non fosse cliente del pacchetto Calcio il codice 420543 permetterà di acquistare comunque il singolo evento, mentre in assenza di un televisore sarà possibile assistere a questa partita in diretta streaming video, attivando l’applicazione Sky Go – che non comporta costi aggiuntivi – su apparecchi mobili quali PC, tablet e smartphone.

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Sta per avere inizio la diretta di Cagliari Fiorentina e già le formazioni ufficiali del match stanno per fare il loro ingresso in campo, con la notizia del recupero di Chiesa che sarà in campo dal primo minuto: prima di udire il fischio d’inizio vediamo però con che dati i due club approdano alla 28^ giornata. Numeri alla mano vediamo che il Cagliari registra solo la 14^ piazza in classifica con 27 punti, questi ottenuti osservando un tabellino di 6 successi e 9 pareggi: segnaliamo la differenza reti negativa fissata sul 23:29. Numeri decisamente migliori per la Fiorentina, ferma alla decima piazza con 37 punti e un tabellino composto da 13 pareggi e 8 vittorie. Ricordiamo poi che i toscani hanno segnato in campionato 42 gol e ne hanno incassati 33. Diamo quindi la parola al campo, Cagliari Fiorentina si gioca! CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno; Cacciatore, Ceppitelli, Pisacane, Lykogiannis; Faragò, Cigarini, Ionita; Barella; Joao Pedro, Pavoletti. Allenatore: Rolando Maran. FIORENTINA (4-3-2-1): Terracciano; Milenkovic, Pezzella, Ceccherini, Biraghi; Benassi, Norgaard, Gerson; Chiesa, Mirallas; Muriel. Allenatore: Stefano Pioli. (agg Michela Colombo)

TESTA A TESTA

Per la diretta tra Cagliari e Fiorentina andiamo ora a esplorare anche lo storico che unisce i due club, protagonisti del primo anticipo della 28^ giornata di Serie A. Dati alla mano leggiamo infatti 79 testa a testa occorsi, tra il 1963 a oggi e tutti raccolti tra Coppa Italia, cadetteria e primo campionato italiano. Il bilancio complessivo inoltre ci ricorda che nello scontro diretto sono state 23 le affermazioni del club sardo e 34 le vittorie dei gigliati, oggi ospiti alla Sardegna Arena, con anche 22 pareggi. Ricordiamo infine che risale al turno di andata del Campionato di Serie A ancora in corso l’ultimo precedente tra Cagliari e Fiorentina. Allora nella nona giornata fu pareggio per 1-1 al Franchi, ottenuto con i gol di Veretout e Pavoletti. (agg Michela Colombo)

GLI ALLENATORI

Per la diretta tra Cagliari e Fiorentina è tempo ora di considerare anche gli allenatori attesi in campo in questa 28^ giornata di Serie A. A fare gli onori di casa alla Sardegna Arena sarà ovviamente Rolando Maran, allenatore del club sardo da questa estate e per la precisione dal 1 luglio 2018. Per il tecnico nativo di Trento i numeri messi finora a statistica ci raccontano di 30 presenze sulla panchina del Cagliari per una media punti di 1,10 di certo migliorabile nel proseguo della stagione. Altro genere di numeri per Stefano Pioli, allenatore della Fiorentina dal giugno del 2017 e pure ex giocatore della Viola. Dati alla mano vediamo che l’allenatore di Parma alla panchina dei gigliati ha fissato 70 presenze per una media punti a incontro di 1,49: un bilancio buono ma che potrebbe anche essere migliore a fine stagione. (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Cagliari Fiorentina, diretta dal signor Daniele Doveri, è valida per la ventottesima giornata della Serie A 2018-2019, di cui apre il programma: alla Sardegna Arena si gioca infatti alle ore 20:30 di venerdì 15 marzo. Si tratta di una sfida delicata soprattutto per gli isolani: a causa di un rendimento pessimo in trasferta (una sola vittoria che risale all’inizio di settembre), la squadra di Rolando Maran si trova ancora in una zona pericolosa della classifica, con 6 punti di vantaggio sul Bologna terzultimo. Ad aumentare le speranze di salvezza c’è il fatto che ci siano altre squadre coinvolte che gravitano tra sè e i felsinei, ma certo la sconfitta al Dall’Ara di domenica scorsa non ha aiutato quando invece avrebbe potuto chiudere il discorso in maniera definitiva; la Fiorentina ha sprecato troppe occasioni per pensare di potersi qualificare all’Europa League, anche se tecnicamente le possibilità ci sarebbero. Con una vittoria alla Sardegna Arena i viola arriverebbero a 4 punti da Torino e Atalanta, che attualmente occupano sesta e settima posizione; dunque la corsa non si è conclusa anche se bisogna alzare il livello e la concorrenza è ampia, e anche per la squadra di Stefano Pioli si potrebbe parlare del passo davvero lento in trasferta. Adesso comunque andiamo a vedere quali potrebbero essere le scelte dei due allenatori per la diretta di Cagliari Fiorentina, di cui aspettiamo con trepidazione il calcio d’inizio.

PROBABILI FORMAZIONI CAGLIARI FIORENTINA

Ecco allora le probabili formazioni di Cagliari Fiorentina: avvicendamento in regia per gli isolani, Cigarini rientra dalla squalifica e si riprende il posto a scapito di Bradaric fermato dal Giudice Sportivo. Tornato a disposizione Birsa, lo sloveno potrebbe essere titolare sulla trequarti a supporto di Pavoletti e Joao Pedro, si gioca il posto non tanto con Barella – che eventualmente tornerebbe a fare la mezzala – ma con uno tra Padoin e Ionita, cioè attualmente i due interni al fianco del regista. Non cambia nulla in difesa: Cragno tra i pali, Pisacane e Ceppitelli davanti a lui con Srna e Luca Pellegrini che invece sarà il terzino sinistro. Nella Fiorentina tornano Lafont in porta e Federico Chiesa che non dovrebbe avere problemi a fare l’esterno nel tridente; squalificato invece Veretout, si punta dunque su Norgaard come regista ma l’alternativa è l’accentramento di Edmilson Fernandes arretrando Gerson, e a quel punto Giovanni Simeone farebbe l’esterno di un reparto offensivo completato da Muriel. Benassi sarà sicuramente la seconda mezzala nello scacchiere tattico viola; poi spazio a Milenkovic e Biraghi come terzini, German Pezzella e Vitor Hugo (favorito su Ceccherini) saranno i due centrali.

QUOTE E PRONOSTICO

Per un pronostico su Cagliari Fiorentina abbiamo a disposizione le quote fornite dall’agenzia di scommesse Snai: secondo questo bookmaker la squadra viola parte favorita, avendo un valore di 2,30 volte la somma messa sul piatto per il segno 2, che identifica la sua vittoria. Il segno 1 da giocare per il successo interno degli isolani vi farebbe guadagnare una cifra pari a 3,15 volte la puntata, mentre l’eventualità del pareggio è regolata dal segno X e su di essa è stato posto un valore di 3,25 volte la cifra investita.



© RIPRODUZIONE RISERVATA