Probabili formazioni Milan Inter/ Diretta tv, mosse obbligate per Spalletti (Serie A)

- Michela Colombo

Probabili formazioni Milan Inter: diretta tv e orario della partita, attesa domani a San Siro nella 28^ giornata della Serie A. Quali le mosse dei due tecnici per il derby?.

Borja_Valero_Suso_Milan_Inter_lapresse_2018
Probabili formazioni Milan Inter (Foto LaPresse)

Sarà ovviamente il derby di Milano la sfida più attesa nella 28^ giornata del campionato di Serie A ma i riflettori si accenderanno allo Stadio San Siro solo domani sera alle ore 20,30: è tempo quindi di esplorare quali saranno le mosse dei due allenatori per le probabili formazioni di Milan Inter. A dir il vero per entrambi gli allenatori non si accendono poi troppi ballottaggi sia pure per ragioni diverse. Gattuso infatti non scambierà le carte e sarà in campo con il solito schieramento titolare già visto molte volte per conservare il terzo posto nella classifica del campionato. Ha invece le mani legaue Spalletti visto l’elenco ben lungo di indisponibili e acciaccati, pure dopo l’impegno in settimana in Europa League contro l’Eintracht Francoforte, affatto facile da smaltire. Andiamo quindi a vedere quali saranno le scelte dei due allenatori per le probabili formazioni di Milan Inter.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

Ricordiamo che la partita tra Milan e Inter sarà trasmessa domani sera alle ore 20,30 in diretta tv da Sky, essendo una delle sette partite disponibili sulla televisione satellitare per questa giornata di Serie A. I canali di riferimento saranno Sky Sport Uno (201), Sky Sport Serie A (il numero 202) e Sky Sport 251, inoltre gli abbonati avranno a disposizione anche la possibilità della diretta streaming video che sarà garantita tramite il servizio Sky Go.

PROBABILI FORMAZIONI MILAN INTER

LE MOSSE DI GATTUSO

Per le probabili formazioni di Milan Inter Gattuso non si discosterà dal solito 4-3-3 delle grandi occasioni: solo titolari domani in campo a San Siro vista la grande posta in palio per lo stesso tecnico calabrese. Vedremo quindi sempre Gigio Donnarumma tra i pali, con di fronte a sé il duo centrale composto da Romagnoli e Musacchio: toccherà quindi a Calabria e Ricardo Rodriguez agire sulle fasce come è accaduto davvero spesso in questa prima parte della stagione. Pure in mediana non vi saranno novità di sorta, avendo Gattuso quasi tutti a disposizione: saranno solo titolari però per Gattuso. Sarà quindi ancora Bakayoko ad agire dal primo minuto in cabina di regia benchè ormai Biglia sia più che pronto a tornare in campo: Paquetà e Kessie completeranno il reparto con la maglia da titolare. Anche in attacco le mosse dei rossoneri paiono più che scontate: vedremo Calhanoglu e Suso in campo dal primo minuto a sostegno di Piatek prima punta, atteso al banco di prova del derby.

LE SCELTE DI SPALLETTI

Scelte scontate anche per la formazione nerazzurra ma Spalletti, al contrario del collega ha di certo le mani legate tra infortunati e indisponibili in vista della stracittadina di domani. Volendo mettere in campo lo schieramento migliore, vedremo per l’Inter sempre Handanovic tra i pali e in difesa Skriniar e De Vrij dal primo minuto: il reparto arretrato verrà poi completato da D’Ambrosio e Asamoah. In mediana dovrebbe poi fare ritorno Brozovic dopo il lieve infortunio per far compagnia a Vecino: nel caso in cui il numero 77 non dovesse farcela però la maglia da titolare cadrà sulle spalle di Borja Valero. Sulla tre quarti spazio a Joao Mario visto che Nainggiolan è ancora fermo in infermeria per un guaio muscolare: in attacco vi sarà spazio dal primo minuto per Politano, Perisic e Lautaro Martinez, di nuovo titolare visto che Icardi non risulta ancora a disposizione di Spalletti.

IL TABELLINO

MILAN (4-3-3): 99 G Donnarumma; 2 Calabria, 13 Romagnoli, 22 Musacchio, 68 Rodriguez; 79 Kessie, 14 Bakayoko, 39 Paquetà; 8 Suso, 19 Piatek, 10 Calhanoglu. All. Gattuso

INTER (4-2-3-1): 1 Handanovic; 33 D’Ambrosio, 6 De Vrij, 37 Skriniar, 18 Asamoah; 77 Brozovic, 8 Vecino; 16 Politano, 15 J Mario, 44 Perisic; 10 L Martinez. All Spalletti

© RIPRODUZIONE RISERVATA