MILAN INTER, FOTO E VIDEO COREOGRAFIE DERBY/ Dal ricordo di Belardinelli a Hellboy

- Mauro Mantegazza

Milan Inter, coreografie del derby prima del fischio d’inizio a San Siro. Dedica dei nerazzurri a Daniele Belardinelli, i rossoneri rispondono con Hellboy

Milan Inter coreografie derby
Milan Inter, le coreografie dello scorso derby (dal web)

Prima che in campo, il derby è cominciato sugli spalti con le coreografie delle curve di Milan e Inter. Due coreografie imponenti con cui le tifoserie hanno subito dato spettacolo a San Siro. I tifosi nerazzurri in Curva Nord, come annunciato, hanno voluto ricordare Daniele Belardinelli, l’ultrà morto durante gli scontri il 26 dicembre scorso in occasione di Inter-Napoli. Quindi la curva dell’Inter ha voluto onorarne la memoria con una grande immagine stilizzata e la scritta «gli amici rimangono per sempre». I tifosi del Milan invece hanno risposto riproponendo un tema tipico, quello “infernale”. In Curva Sud è comparso un primo striscione: «Salvare il mondo è un lavoro del diavolo». Poi è stata esposta la coreografia in cui compare il personaggio dei fumetti Hellboy che schiaccia gli interisti con la scritta «Mandiamoli all’inferno». Un botta e risposta a distanza che ha entusiasmato i tifosi prima che pensassero a sostenere le rispettive squadre in campo. (agg. di Silvana Palazzo)

COREOGRAFIE DERBY MILAN INTER

Sono sempre molto attese le coreografie del derby Milan Inter: le due curve da mesi lavorano per realizzare quelle che sono vere e proprie opere d’arte, che verranno svelate questa sera a pochi minuti dal fischio d’inizio del derby di Milano. I possibili temi sono molto vari e la fantasia delle due Curve spesso regala sorprese: dalla storia della città ai simboli di Milano, a partire dalla Madonnina alla quale il derby stesso è dedicato, oppure argomenti più strettamente calcistici che possono ricordare trionfi della propria squadra e naturalmente anche fiaschi e delusioni dei cugini. Insomma, tradizionalmente c’è sempre grande curiosità per scoprire che cosa ci regaleranno le due curve di San Siro, cuore delle tifoserie più accese: potremmo anzi dire che il primo derby che si gioca ogni volta è quello fra la Curva Nord dell’Inter e la Curva Sud del Milan, anche se in questo caso il risultato è affidato al gusto e al giudizio soggettivo di chi osserva questi capolavori e non sempre è facile dire che possa vincere il derby delle coreografie.

LA DEDICA A DANIELE BELARDINELLI

Va detto che in questo caso la sorpresa a proposito delle coreografie del derby Milan Inter non sarà totale, perché nei giorni scorsi è già parlato molto di quella dell’Inter, con un caso risolto grazie addirittura all’intervento del ministro dell’Interno e vicepresidente del Consiglio, Matteo Salvini. Infatti la Curva Nord, cuore del tifo nerazzurro, aveva annunciato di voler dedicare la propria coreografia in questo derby alla memoria di Daniele Belardinelli, l’ultrà varesino investito e ucciso nella guerriglia fuori da San Siro nella tragica notte di Santo Stefano, in occasione di Inter Napoli. Le autorità avevano vietato lo striscione in ricordo di Belardinelli e di conseguenza la Curva Nord aveva deciso di non fare alcuna coreografia. È allora intervenuto Matteo Salvini, che auspicava un “dialogo costruttivo” tra tifoseria organizzata e Forze di Polizia per non rovinare quella che per i sostenitori di Inter e Milan rappresenta “la partita più importante e sentita della stagione”, come sa bene lo stesso Salvini, noto tifoso rossonero. Così è successo e lo spettacolo dello stadio Giuseppe Meazza potrà dunque essere quello di sempre.

VIDEO, COREOGRAFIA DI TIOFSI MILAN E INTER

VIDEO, COREOGRAFIA DELLA CURVA NORD IN INTER MILAN

VIDEO, COREOGRAFIA DELLA CURVA SUD IN INTER MILAN



© RIPRODUZIONE RISERVATA