Diretta/ Serbia Italia U19 (risultato finale 0-2): Piccoli ci porta agli Europei!

- Claudio Franceschini

Diretta Serbia Italia U19, risultato finale 0-2: la nostra nazionale si qualifica agli Europei di categoria, decide la doppietta di Piccoli ma anche la contemporanea sconfitta del Belgio.

Italia_Under19_schierata_web_2018
Diretta Serbia Italia U19, qualificazioni Europei 2019 (repertorio)

DIRETTA SERBIA ITALIA U19 (RISULTATO FINALE 0-2)

Serbia Italia U19 0-2: una doppietta di Roberto Piccoli arrivata nei 10 minuti finali qualifica la nazionale azzurra alla fase finale degli Europei di categoria. Potremo dunque “difendere” la finale raggiunta la scorsa estate, ed eventualmente provare a fare meglio ottenendo il titolo: oggi serviva vincere e farlo almeno con gli stessi gol (e differenza reti) del Belgio: i Diavoli Rossi ci hanno complicato la vita con il vantaggio dopo appena 10 minuti e poi si sono portati sul 2-2 contro l’Ucraina al 69’. A quel punto eravamo virtualmente eliminati, perchè i nostri avversari ci avevano superato nel computo dei gol all’attivo; poi però Piccoli ha messo il punto esclamativo sul nostro Elite Round, il Belgio avrebbe dovuto segnare due gol per sorpassarci nel girone 7 e invece è stata l’Ucraina a realizzare la rete del vantaggio, facendo definitivamente crollare i Diavoli Rossi che, incredibilmente, nei minuti di recupero hanno incassato altri due gol. Finisce dunque con un trionfo per l’Italia U19, che completa una grande giornata per gli azzurri visto che anche la selezione U17 ha staccato il pass per i suoi Europei. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA SERBIA ITALIA U19 (0-0): INTERVALLO

Diretta Serbia Italia U 19: termina con il tabellone sullo 0-0 il primo tempo di questo match per le qualificazioni agli europei. Nessuno quindi è riuscito a sforare lo specchio avversario e anzi la partita si gioca con grande intensità ma in sostanziale parità di forze. Al via sono gli azzurrini a prendere in mano le redini del gioco, ma la Serbia ci mette poco a ingranare la marcia giusta: si crea tanto in attacco e a centrocampo ma di fatto i minuti passano e non si registrano delle vere e propri occasioni da gol da entrambi i lati del campo. Sia la Serbia che l’Italia U 19 sa bene la posta che c’è in palio e forse è per questo che le due squadre giocano in maniera contratta. Di fatto nulla accade fino al triplice fischio finale: che accadrà allora nella ripresa? (agg Michela Colombo)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Non sarà possibile assistere alla diretta tv di Serbia Italia U19: la partita delle qualificazioni agli Europei non sarà trasmessa nemmeno in diretta streaming video, ma per avere tutte le informazioni utili del caso potrete comunque consultare la pagina ufficiale che la nostra federazione mette a disposizione sui social network, e che trovate all’indirizzo @Vivo_Azzurro. Non va dimenticato nemmeno il sito della federazione europea, che trovate a www.uefa.com.

SI COMINCIA!

Eccoci al via di Serbia Italia U19: purtroppo la nostra nazionale rischia di pagare a caro prezzo il gol incassato da Heorhii Tsitaishvili al 37’ minuto della partita dello scorso sabato. E’ poi arrivato il 3-1 in rimonta, ma come già detto quel rigore ci ha messi sullo stesso piano del Belgio: abbiamo il vantaggio del gol segnato in più – i Diavoli Rossi hanno battuto 2-0 la Serbia – ma adesso dobbiamo chiedere un favore alla stessa Ucraina. Quello che comunque possiamo dire è che Marco Carnesecchi, portiere dell’Atalanta Primavera, ha subito gol solo dal dischetto in questo Elite Round; oggi se la vedrà con Dusan Vlahovic che ben conosce per averlo affrontato nel campionato Primavera, quest’anno lo ha fermato nello 0-0 di febbraio e punta a ripetersi. Staremo a vedere se riuscirà nell’intento qualificando la nostra nazionale agli Europei 2019: mettiamoci comodi e lasciamo che a parlare sia il terreno di gioco dello stadio Euganeo, perchè finalmente la diretta della delicatissima Serbia Italia U19 sta per cominciare e noi non vediamo l’ora di scoprire come andranno le cose! (agg. di Claudio Franceschini)

I TESTA A TESTA

Nei quattro episodi di Serbia Italia U19 la nostra nazionale è in grande vantaggio: imbattuta, con tre vittorie e un pareggio a reti bianche che per di più rappresenta l’ultima sfida, andata in scena nel dicembre 2016. Il bilancio parla anche di 10 gol all’attivo per gli azzurrini, che ne hanno incassati tre: le vittorie dell’Italia sono state tutte nette, la prima nel 2010 in rimonta, con i gol di Pietro Iemmello (doppietta) e Stephan El Shaarawy arrivati a Manzano. Una nazionale che schierava, oltre al Faraone, anche Cristiano Biraghi che ha poi raggiunto la selezione maggiore di Roberto Mancini; nel 2014 avevamo giocato per la qualificazione agli Europei e allo Stadion Karadjordje il gruppo di Bruno Tedino si era imposto con Alberto Cerri, Giuseppe Panico e Vittorio Parigini, il portiere della Serbia era Vanja Milinkovic-Savic passato da Torino e Spal e fratello di Sergej. Netto il 4-1 del Nicola Tubaldi – a Macerata – nel dicembre 2015: a segno Simone Pontisso, Alfredo Bifulco, ancora Pontisso e Andrea Favilli. Per la Serbia Filip Jovic aveva trovato l’illusorio vantaggio dopo 8 minuti. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Italia Serbia U19 verrà diretta dall’arbitro ceco Petr Ardeleanu: alle ore 15:00 di martedì 26 marzo le due nazionali sono avversarie all’Euganeo di Padova per l’ultima giornata del gruppo 7 dell’Elite Round, la fase delle qualificazioni agli Europei di categoria. Si tratta di una partita che gli azzurrini non possono sbagliare, ma che da sola potrebbe non bastare a prendersi il pass: dopo la vittoria contro l’Ucraina infatti la nostra nazionale mantiene un lievissimo vantaggio sul Belgio, che però ha i nostri stessi punti e una differenza reti identica. A permettere di qualificarci virtualmente è il fatto che abbiamo segnato un gol in più rispetto ai Diavoli Rossi; la sfida diretta dello scorso mercoledì è terminata pari (2-2) e questo vuol dire che per andare in Armenia la prossima estate dovremo necessariamente vincere e, dovesse farlo anche la nostra rivale diretta, con un risultato che ci lasci con una differenza reti migliore rispetto al Belgio o con la situazione attuale, cioè almeno un gol segnato in più. Si giocherà sul filo del rasoio: le due partite sono in contemporanea, dunque la nostra nazionale dovrà pensare a se stessa e poi eventualmente aspettare buone notizie. Intanto però vediamo in che modo i due Commissari Tecnici potrebbero disporre le loro squadre sul terreno di gioco, analizzando in maniera più dettagliata le probabili formazioni di Serbia Italia U19.

PROBABILI FORMAZIONI SERBIA ITALIA U19

In Serbia Italia U19, Federico Guidi dovrebbe dare spazio ai soliti noti: da valutare se in attacco Salcedo farà la prima punta o invece si disporrà da esterno lasciando spazio a Petrelli, di sicuro a destra vedremo Raspadori e sarà confermato anche il centrocampo, comandato da Salvatore Esposito che sarà il metronomo della nostra nazionale con il supporto di Fagioli e Portanova, due mezzali piuttosto offensive. Per quanto riguarda la difesa, Bettella e Gozzi Iweru saranno i centrali a protezione di Carnesecchi, con Bellanova e Jean Freddi Greco terzini. La Serbia U19 agirà con il 4-4-2: le catene laterali saranno formate da Sehovic e Bosic a destra, da Kamenovic e Jakovljevic sul versante opposto. Pavlovic e Jelicic sono i centrali difensivi schierati davanti al portiere Gordic; in mediana ecco la cerniera di protezione e impostazione composta da Neskovic e Zvekanov, i gol invece saranno chiesti a Vlahovic – un volto noto, gioca nella Fiorentina Primavera – e Tedic.

© RIPRODUZIONE RISERVATA