DIRETTA/ Cosenza Brescia (risultato finale 2-3) streaming video e tv: Che rimonta!

- Claudio Franceschini

Diretta Cosenza Brescia, streaming video DAZN: le due squadre si affrontano al San Vito, la capolista della Serie B va a caccia di una vittoria per ripartire verso la promozione in A.

Donnarumma Mazzotta Brescia Palermo lapresse 2019
Diretta Cosenza Brescia, Serie B 28^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA COSENZA BRESCIA (2-3): TRIPLICE FISCHIO 

Allo Stadio San Vito-Gigi Marulla il Cittadella viene fermato dal Brescia sul 2 a 2. Dopo il doppio vantaggio maturato nel primo tempo in favore dei padroni di casa con Bruccini ed Embalo, nel secondo tempo gli ospiti ribaltano l’esito della sfida e pareggiano prima con le reti di Spalek e, su rigore, di Donnarumma, per poi acciuffare la vittoria grazie al goal di Bisoli, su assist di Donnarumma, nel recupero al 90’+4′. I 3 punti guadagnati oggi consentono al Brescia di portarsi a quota 50 nella classifica di Serie B mentre il Cittadella resta fermo a 33 punti. (cronaca Alessandro Rinoldi)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Non sarà possibile assistere alla diretta tv di Cosenza Brescia: tutto il campionato di Serie B (ad eccezione dell’anticipo) è infatti affidato in esclusiva alla nuova piattaforma DAZN. Sottoscrivendo un abbonamento potrete dunque seguire questa e le altre gare della giornata in diretta streaming video, utilizzando apparecchi mobili – come PC, tablet e smartphone – che potrete eventualmente collegare ad una televisione tramite Chromecast (ci sarà anche la possibilità di installare l’applicazione DAZN su una smart tv con connessione a internet).

E’ INIZIATA LA RIPRESA 

Arrivati al cinquantacinquesimo minuto, il punteggio tra Cosenza e Brescia è cambiato nuovamente ed è ora di 2 a 1. In queste prime battute del secondo tempo, iniziato senza ulteriori sostituzioni da parte di entrambi gli allenatori, gli ospiti appaiono più convinti rispetto agli avversari e provano infatti a riaprire la partita al 53′ grazie alla rete segnata da Spalek, sfruttando l’assist da parte di Sabelli. Fino a questo momento l’arbitro ha ammonito Legittimo e Tuttino da un lato, Tonali dall’altro.

FINE PRIMO TEMPO 

Al termine della prima frazione di gioco le formazioni di Cosenza e Brescia sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sul 2 a 0. Dopo il doppio vantaggio siglato da Bruccini ed Embalo in favore dei padroni di casa, il tecnico Braglia è costretto a sostituire prematuramente per infortunio Palmiero al 31′ con Mungo, a causa di un problema muscolare. Nell’ultima parte del primo tempo gli ospiti hanno quindi maggior spazio per agire che in precedenza e mettono i brividi alla difesa avversaria con due opportunità: al 42′ Perina devia in calcio d’angolo la conclusione del trequartista Spalek e, nel recupero al 45’+3′, Torregrossa manda il pallone alto sopra la traversa per un soffio con un pallonetto impreciso.

SCOCCA LA MEZZ’ORA 

In Calabria, giunti alla mezz’ora del primo tempo, il risultato tra Cosenza e Brescia è di 2 a 0. Nelle fasi iniziali dell’incontro sono i padroni di casa a cercare di prendere subito in mano le redini del gioco ed a rendersi pericolosi al 9′ grazie alla conclusione dalla distanza di Tutino, deviata in calcio d’angolo dal portiere Alfonso. Ci pensa quindi Bruccini, al 18′, a spezzare l’equilibrio sfruttando un errore in disimpegno di Romagnoli. I rossoblu insistono e trovano la rete del raddoppio già al 27′ per merito di Embalo, autore di un bel colpo di testa su assist da parte di Legittimo.

FORMAZIONI UFFICIALI!

La diretta tra Cosenza e Brescia si annuncia come un match davvero importante nella 28^ giornata di Serie B e mentre le formazioni ufficiali della partita stanno per fare il loro ingresso in campo al San Vito andiamo a controllare qualche numero interessante. I bruzi infatti approdano al turno forti della 11^ posizione con 33 punti, questi messi in saccoccia osservando un cammino con 8 successi e nove pareggi. E’ però ancora negativa la differenza gol dei rossoblu, con 25 gol incassai e solo 22 fatti finora. Altro genere di numeri per la capolista Brescia che vanta 47 punti e un tabellino che ci mostra 11 pareggi e ben 12 affermazioni positive. Importanti i numeri messi a segno dalla leonessa con 33 gol subiti e 53 fatti, che rendono le rondinelle il miglior attacco in campionato. Andiamo quindi a dare la parola al campo, si comincia! COSENZA: Perina, Dermaku, Capela, Palmiero, Embalo, Sciaudone, Legittimo, Bruccini, Tutino, Bittante, Baez. Allenatore: Piero Braglia BRESCIA: Alfonso, Sabelli, Tonali, Gastaldello, Ndoj, Spalek, Al. Donnarumma, Torregrossa, S. Romagnoli, D. Bisoli, Semprini. Allenatore: Eugenio Corini (agg Michela Colombo)

I TESTA A TESTA

Ricca di precedenti, la storia di Cosenza Brescia ha però avuto una sostanziale interruzione all’inizio del nuovo millennio: le due squadre erano state avversarie nella stagione 1999-2000 sempre in Serie B, l’ultima al San Vito si era risolta in un bel 2-2 con doppietta di Dario Hubner e rimonta calabrese firmata Francesco De Francesco e Marco Colle, ma poi la promozione delle rondinelle aveva impedito un rematch e da allora le due società hanno avuto destini diversi, ritrovandosi a distanza di oltre 18 anni per la partita del Rigamonti che, lo scorso ottobre, ha premiato l’attuale capolista del campionato che ha vinto con il gol di Ernesto Torregrossa. Per trovare altre sfide tra Cosenza e Brescia dobbiamo tornare agli anni Novanta, e staremmo parlando sempre di campionato cadetto: in particolare nelle ultime dieci il bilancio è in totale equilibrio con tre vittorie a testa e quattro pareggi, il Cosenza è passato per l’ultima volta al Rigamonti nel gennaio 2000 con un gol di De Francesco, in panchina sedeva Bortolo Mutti che sfidava il collega Nedo Sonetti. (agg. di Claudio Franceschini)

ARBITRA FEDERICO DIONISI

La partita di Serie B di Cosenza Brescia verrà diretta dal fischietto della sezione de L’Aquila Federico Dionisi: con lui in campo ecco anche gli assistenti Mastrodonato e Scatrigli oltre a Di Paolo quarto uomo. Alla vigilia della 28^ giornata di Serie B ci accorgiamo che il direttore di gara in stagione ha già diretto 11 incontri di cui 9 in occasione del campionato cadetto, dove il fischietto ha pure messo a bilancio 33 cartellini gialli e un solo rosso. Possiamo inoltre ampliare la nostra analisi e ricordare che in carriera Dionisi ha già diretto in ben 6 occasioni il Cosenza, di cui due registrate nella stagione corrente della Serie B e occorse nelle sfide con Perugia e Venezia. Precisiamo che però non esistono precedenti con il Brescia, per cui la sfida di oggi sarà davvero un inedito. (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Cosenza Brescia, partita che viene diretta dal signor Dionisi, va in scena alle ore 15:00 di sabato 9 marzo ed è valida per la ventottesima giornata del campionato di Serie B 2018-2019. Al San Vito la capolista spera di continuare la sua corsa verso la promozione diretta, e soprattutto deve riscattare la sconfitta interna contro il Cittadella che ha interrotto una striscia positiva che durava da oltre tre mesi. Le conseguenze in termini di classifica non sono state troppe, ma è chiaro che adesso il Brescia deve dimostrare che questo sia stato solo un incidente di percorso; sarà allora interessante vedere quello che succederà in casa del Cosenza, un’avversaria di tutto rispetto che nonostante le indisponibilità è riuscita a togliersi dai guai e attualmente sarebbe salva. Dopo tre vittorie consecutive senza incassare gol, i lupi hanno perso a Foggia ma hanno mantenuto l’undicesimo posto in classifica; ora sperano di ripartire, e chiaramente un successo contro la prima della classe sarebbe l’ideale. Vediamo allora in che modo le due squadre potrebbero disporsi sul terreno di gioco, mentre aspettiamo la diretta di Cosenza Brescia.

PROBABILI FORMAZIONI COSENZA BRESCIA

Vediamo allora le probabili formazioni di Cosenza Brescia: i lupi ritrovano Idda al centro della difesa, con lui spazio a Dermaku ma c’è sempre l’alternativa Capela, sulle corsie laterali Legittimo va a sinistra spostando nuovamente D’Orazio sull’altro versante del campo. In mezzo sarà Mungo a tessere le trame della manovra: insieme a lui Garritano come mezzala offensiva e Palmiero che si preoccuperà maggiormente della fase difensiva. Nel tridente offensivo Tutino – rientrato – e Baez agiranno ai lati di Riccardo Maniero. Eugenio Corini non potrà contare su Cistana: Gastaldello il sostituto naturale per affiancare Simone Romagnoli, in porta andrà Alfonso mentre Sabelli e Martella correranno sulle fasce. A centrocampo Tonali dirige le operazioni, Ndoj e Dimitri Bisoli restano favoriti su Dall’Oglio mentre davanti a loro agirà Spalek, il trequartista designato ad accompagnare il lavoro di Alfredo Donnarumma, sempre capocannoniere della Serie B, e Torregrossa.

QUOTE E PRONOSTICO

Capolista favorita, ma le quote che l’agenzia di scommesse Snai ha previsto per Cosenza Brescia danno una possibilità anche alla squadra calabrese: vale infatti 2,50 volte la somma messa sul piatto l’eventualità della vittoria esterna, regolata dal segno 2, contro la quota di 2,90 che è stata posta sul segno 1 sul quale scommettere per il successo interno dei calabresi. L’eventualità del pareggio, regolata dal segno X, vi farebbe guadagnare una quota pari a 3,10 volte quanto investito.



© RIPRODUZIONE RISERVATA