PALLAVOLO/ Bovolenta, ecco come il volley lo ricorderà. Sintini torna in Nazionale, convocato anche Papi

- La Redazione

Il cammino della Nazionale verso Londra 2012 comincerà con una amichevole in ricordo di Vigor Bovolenta. Torna in azzurro Papi e sarà aggregato anche Sintini.

vigor
Vigor Bovolenta (Infophoto)

Vigor Bovolenta sarà il grande protagonista di questa fine della stagione delee squadre di club e poi dell’inizio del cammino verso i Giochi Olimpici di Londra 2012 della Nazionale italiana, che può sorridere per il ritorno di Giacomo Sintini – anche se solo come aggregato – dopo la battaglia di Jack contro il linfoma che l’ha costretto ad interrompere la carriera (clicca qui per leggere l’intervista esclusiva che Sintini ha concesso a IlSussidiario.net). Cominciamo allora da questa bella notizia: il commissario tecnico Mauro Berruto ha voluto chiamare anche Sintini per il ritiro azzurro, anche se l’alzatore non rientra nella lista dei 25 convocati per la caccia alla qualificazione olimpica, che vivrà il primo appuntamento a Sofia (torneo dall’8 al 13 maggio) e – se dovesse andare male in Bulgaria – l’ultima occasione a Verona dall’8 al 10 giugno. Comunque, ecco come Berruto ha spiegato la chiamata di Sintini: “Abbiamo discusso con i medici e ci è stato dato l’ok. Lui è il primo dei convocati, anche se ci vorrà del tempo perchè possa tornare in campo. Ma così potrà respirare aria di casa, dopo l’ariaccia che ha vissuto”. La grande novità tra i convocati è invece il ritorno dopo sei anni del 39enne Samuele Papi, che Berruto giustifica con l’ottima stagione vissuta a Piacenza e con le qualità e il carattere che il veterano può ancora mettere a disposizione. C’è anche da dire però che tra i venticinque ci sono molti giovani, tra i quali gli esordienti in azzurro Cester, De Marchi, Lanza, Rossini e Vettori. Il primo impegno della Nazionale sarà un’amichevole molto speciale: il 24 aprile al PaladeAndrè di Ravenna ci sarà il “Bovo-day”, amichevole tra l’Italia di Pechino 2008 (l’ultima di Vigor Bovolenta) e quella attuale. Un bel modo di iniziare una stagione che sarà intensissima, con le qualificazioni olimpiche, poi la World League e infine naturalmente – toccando ferro – le Olimpiadi, ma naturalmente sarà soprattutto il giusto tributo a un grande campione che ci ha lasciati troppo presto. Naturalmente però non sarà solo la Nazionale a ricordare Vigor (clicca qui per leggere l’intervista esclusiva che Tofoli ha concesso a IlSussidiario.net in ricordo di Bovolenta); si annunciano varie iniziative anche dai club con i quali ha giocato “il Bovo” in carriera – e che curiosamente domenica scorsa hanno vinto tutti – ai quali si aggiunge Macerata, particolarmente coinvolta visto che Bovolenta è morto proprio nella città marchigiana.

La Pallavolo Modena, la Copra Elior Piacenza e appunto la Lube Banca Marche Macerata domenica scenderanno sul parquet di gioco al momento della presentazione delle formazioni con una maglia commemorativa: “Ciao Bovo. Un bacio grande” (un’espressione tipica del giocatore, che era abituato a salutare in questo modo gli amici).

 

(Mauro Mantegazza)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori