Diretta/ Verona Livorno (risultato finale 2-3) streaming video DAZN: colpo salvezza

- Fabio Belli

Segui Verona Livorno in diretta streaming video: gli scaligeri rischiano addirittura di non giocare i playoff, i labronici sperano ancora di salvarsi direttamente senza i playout.

Di Carmine Rajkovic Verona Palermo lapresse 2019 640x300 Diretta Palermo Verona, Serie B 32^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA VERONA LIVORNO (2-3 FINALE) COLPO SALVEZZA

Importantissimo colpo salvezza del Livorno sul campo del Verona. Importantissima vittoria per i labronici, che hanno resistito fino alla fine e tengono dunque il passo delle concorrenti per la salvezza, in una giornata in cui vincono Foggia e Crotone e il Venezia pareggia a Cosenza. Al 40′ della ripresa il Verona ha la grande chance per il 3-3, ma la girata di Pazzini si stampa sul palo. Legno anche per Raicevic al 43′, col Livorno che non riesce a chiudere anticipatamente la contesa. Devono trascorrere 5′ di recupero, ma alla fine il Livorno porta a casa 3 punti pesantissimi, mentre gli scaligeri vedono vacillare l’obiettivo play off. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Verona Livorno non sarà prevista: l’esclusiva della partita dello stadio Bentegodi, come quasi tutti i match di Serie B, è infatti riservata alla diretta streaming video sulla piattaforma DAZN e si potrà seguire su apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone dopo essersi abbonati. Il servizio potrà essere sfruttato anche collegando tramite Chromecast i vostri dispositivi al vostro televisore, oppure potrete installare direttamente l’applicazione su una smart tv con connessione a internet.

ACCORCIA LARIBI

Al 12′ della ripresa una sostituzione da una parte e dall’altra, il Verona inserisce Di Gaudio al posto di Henderson, il Livorno mette dentro Luci al posto di Rocca. Ancora un cambio al 17′ per i labronici con Diamanti che rileva Giannetti, in precedenza era stato ammonito Zaccagni tra le fila del Verona. Al 20′ cartellino giallo anche per Valiani nel Livorno, per un fallo su Di Gaudio. Gli scaligeri ci provano al 23′ con un colpo di testa di Di Carmine che trova l’orgogliosa risposta di Zima, che non può nulla però al 25′ su Laribi, bravo ad inserirsi in area e a beffare Zima con un morbido tocco. Risultato: Verona-Livorno 2-3, sarà un finale infuocato. (agg. di Fabio Belli)

TRIS DI MURILO!

Il Verona inizia la ripresa con Zaccagni in campo al posto di Munari. Il Livorno è in vantaggio ma continua ad attaccare, al 4′ Dawidowicz deve ripiegare in angolo su un’incursione di Giannetti. E al 6′ i labronici trovano il tris: su un lancio dalle retrovie di Agazzi, Dawidowicz e Silvestri vanno clamorosamente a vuoto mancando la scelta di tempo e permettono così a Murilo di inserirsi e di involarsi indisturbato verso il gol dell’1-3. Dawidowicz al 7′ deve di nuovo immolarsi su una nuova conclusione di Murilo, il Livorno sembra padrone del campo e conduce di nuovo con due gol di vantaggio allo stadio Bentegodi. (agg. di Fabio Belli)

PIOGGIA DI GOL!

Seconda metà del primo tempo infuocata allo stadio Bentegodi: il Livorno va in fuga ma appena prima dell’intervallo il Verona trova il gol che tiene aperta la partita. I labronici si portano in vantaggio al 25′ grazie a un colpo di testa di Giannetti, bravo a schiacciare in area su cross di Murilo. Proprio Murilo viene ammonito al 29′ per un fallo su Laribi, quindi viene sanzionato nel Livorno anche Rocca per una trattenuta su Gustafson. Ma al 42′ gli ospiti trovano il raddoppio: il montenegrino Raicevic addomestica bene un pallone crossato da Valiani, quindi anticipa Dawidowicz e piazza il pallone alle spalle di Silvestri. Verona tramortito ma capace di reagire nel recupero: al 47′ Dawidowicz si fa perdonare, anticipando tutti nell’area livornese su suggerimento di Matos: a fine primo tempo Livorno in vantaggio 1-2 sul campo del Verona. (agg. di Fabio Belli)

PALO DI GIANNETTI

Il Livorno parte a testa bassa ed ha subito un’occasione da gol: cross di Rocca su punizione e Giannetti colpisce di testa col pallone respinto dal palo. Ci prova ancora Giannetti di testa al 5′, mentre al 7′ si affaccia per la prima volta in avanti il Verona, con una conclusione di Laribi largamente fuori misura. Il Verona alza progressivamente il suo baricentro e prova ad attaccare con maggiore convinzione, ma la difesa labronica se la cava bene su un paio di mischie e respinge la minaccia. Al 21′ il primo ammonito della partita è veronese, cartellino giallo per Faraoni ma il risultato non si sblocca e a metà primo tempo Verona e Livorno sono ancora sullo 0-0. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI

Verona Livorno sta per prendere il via. Possiamo allora descrivere il campionato delle due formazioni con qualche statistica. Per il Verona abbiamo 49 punti in 33 partite giocate: dodici vittorie, tredici pareggi e otto sconfitte per l’Hellas, che ha segnato 45 gol e ne ha subiti 39, dunque vanta una differenza reti pari a +6. Decisamente più difficile il campionato del Livorno, che infatti ha raccolto appena 32 punti in virtù di sette vittorie, undici pareggi e quindici sconfitte. I toscani sono in chiara difficoltà anche nella differenza reti che è pari a -15, dal momento che i gol segnati sono 33 e quelli subiti ben 48. Tutto questo premesso, naturalmente adesso è giunto il momento di far parlare il campo: leggiamo le formazioni ufficiali di Verona Livorno, poi la partita comincia! VERONA (4-3-3): Silvestri; Faraoni, Dawidowicz, Empereur, Vitale; Munari, Gustafson, Henderson; Matos, Di Carmine, Laribi (C). A disposizione: Berardi, Ferrari, Marrone, Pazzini, Colombatto, Balkovec, Zaccagni, Di Gaudio, Danzi, Tupta, Almici, Bianchetti. Allenatore: Grosso. LIVORNO (3-4-1-2): Zima; Di Gennaro, Dainelli, Boben; Valiani (C), Agazzi, Rocca, Gasbarro; Murilo; Giannetti, Raicevic. A disposizione: Crosta, Baiocco, Marie Sainte, Eguelfi, Luci, Gori, Porcino, Kupisz, Diamanti, Dumitru, Bogdan, Salzano. Allenatore: Breda. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I TESTA A TESTA

I numeri dei precedenti della diretta di Verona Livorno spiccano, perché si tratta di ben 37 partite, che ne fanno un match tra i più classici tra quelli possibili nella Serie B 2018-2019, anche perché quasi tutti giocati nel campionato cadetto. In totale possiamo parlare di una superiorità chiara dell’Hellas, che vanta quindici vittorie a fronte di dodici pareggi e dieci successi per il Livorno. Verona avanti anche nel numero dei gol segnati (52-47), ma non così nettamente. Di certo il fattore campo ha notevole incidenza, infatti nelle 18 partite finora giocate a Verona abbiamo undici successi per l’Hellas, quattro pareggi e soli tre successi del Livorno. Dobbiamo invece osservare che l’ultimo precedente non passerà certamente alla storia: infatti sabato 22 dicembre 2018, nella partita d’andata del campionato in corso, allo stadio Armando Picchi di Livorno ci fu un pareggio per 0-0 tra i padroni di casa toscani e gli ospiti veneti di Fabio Grosso. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ARBITRA AURELIANO

Per la Serie B la diretta di Verona Livorno è stata affidata al fischietto di Bologna Gianluca Aureliano che nella 36^ giornata avrà al suo fianco gli assistenti Di Gioia e Chiocchi e il quarto uomo Pillitteri. Mettendo ora sotto ai riflettori proprio il primo direttore di gara apprendiamo che Aureliano nella stagione corrente ha già collezionato 13 presenze in campo, di cui 11 per il secondo campionato, dove l’arbitro ha pure deciso 59 ammonizioni, 4 espulsioni e pure 5 calci di rigore. La nostra analisi va però ampliata e ricordiamo che in carriera lo stesso Aureliano ha incontrato in sei diverse occasioni il Verona, di cui l’ultima risale alla sesta giornata del campionato di Serie B in corso, quando gli scaligeri affrontarono la Salernitana. Ammontano invece solo a tre i testa a testa tra Aureliano e il Livorno, diretto l’ultima volta in occasione della stagione 2015-2016 della Serie B. (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Verona Livorno sarà diretta dal signor Gianluca Aureliano, ed è in programma mercoledì 1 maggio alle ore 15.00: sarà una sfida valevole per la trentaseiesima giornata del campionato di Serie B 2018-2019. Turno infrasettimanale particolarmente delicato per entrambe le squadre. Il Verona è in crisi, arriva dal pareggio di Pescara che non ha risolto le cose e deve gestire tre punti di vantaggio per garantirsi almeno l’accesso ai play off, senza i quali la stagione degli scaligeri sarebbe da considerarsi totalmente fallimentare visto che la squadra era stata costruita per prendersi uno dei primi due posti (come già avvenuto due stagioni fa). Dall’altra parte il Livorno ha visto sfumare due preziosissime vittorie contro Foggia e Palermo e deve mantenere almeno la zona play out, per non tornare in Serie C dopo una sola stagione in cadetteria.

PROBABILI FORMAZIONI VERONA LIVORNO

Le probabili formazioni di Verona-Livorno, match che andrà in scena presso lo stadio Bentegodi di Verona. I padroni di casa, schierati dal tecnico Grosso con un 4-3-3, giocheranno con Silvestri; Bianchetti, Davidowicz, Empereur, Vitale; Faraoni, Gustafson, Zaccagni; Matos, Di Carmine, Di Gaudio. Risponderà con un 3-4-1-2 il Livorno allenato da Breda, schierato con Zima; Gonnelli, Di Gennaro, Bogdan; Valiani, Agazzi, Luci, Eguelfi; Diamanti; Gori, Raicevic.

PRONOSTICO E QUOTE

Favori del pronostico concessi al Verona nella sfida interna contro il Livorno. Secondo le quote offerte dall’agenzia di scommesse Bet365 il segno 1 è proposto a 1.70, il pareggio viene quotato 3.30 da Eurobet mentre William Hill propone a 5.30 la quota per la vittoria in trasferta. Per quanto riguarda over 2.5 e under 2.5 e i gol complessivamente realizzati nella partita, Bwin quota le due opzioni rispettivamente 2.05 e 1.72.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Calcio e altri Sport

Ultime notizie