Formula 1 / Video highlights e classifica: equilibrio al vertice! (GP Cina 2017 Shanghai)

- Michela Colombo

Formula 1:video highlights e classifica del mondiale piloti e costruttori dopo il Gp Cina 2017, secondo appuntamento del mondiale F1, svoltosi a Shanghai.

lewis hamilton festa formula 1
Diretta Formula 1, Gp Canada: Lewis Hamilton (LaPresse)

Il Gran Premio di Cina è ormai il passato per la Formula 1, che si appresta a fare doppietta di gare consecutive dal momento che domenica si festeggerà una Pasqua sporiva con il Gran Premio del Bahrain sul circuito di Sakhir. Per gli appassionati una splendida notizia, anche perché la classifica ci regala una situazione di grande equilibrio (clicca qui per il dettaglio e l’analisi della classifica del Mondiale Piloti e del Mondiale Costruttori): come è noto, infatti, al comando troviamo appaiati i due protagonisti più attesi del Circus, Sebastian Vettel e Lewis Hamilton, con 43 punti a testa che sono frutto di una vittoria e un secondo posto per ciascuno. Inoltre quest’anno il duello sembra equilibrato ed emozionante anche nella classifica dei Costruttori, perché la Mercedes è prima con 66 punti ma la Ferrari ne ha 65: difficile immaginare un duello più incerto, almeno dopo due delle 20 gare che ci terranno compagnia fino a novembre… 

Uno dei momenti più emozionanti e spettacolari del Gran Premio di Cina di Formula 1 è stato naturalmente il sorpasso di Sebastian Vettel ai danni di Daniel Ricciardo, che è stato giustamente celebrato anche dal canale YouTube ufficiale della Formula 1, che ha pubblicato un video per immortalare questa manovra che ha fatto tornare alla memoria gesta di una Formula 1 del passato. Vettel ha dimostrato notevole coraggio e confidenza nelle capacità della propria Ferrari attaccando Ricciardo all’esterno prima di una curva nella quale il tedesco avrebbe avuto traiettoria sfavorevole rispetto al pilota australiano della Red Bull. Il ferrarista riesce ad affiancare Ricciardo, che però sembra resistere sfruttando appunto il vantaggio di traiettoria: il duello però prosegue anche sul successivo rettilineo, dove le due monoposto arrivano a toccarsi ruota a ruota facendo appunto scattare il paragone con duelli storici della Formula 1 che fu, fino a quando Vettel riesce ad avere la meglio sfruttando un allungo migliore e riuscendo ad entrare per primo nella curva successiva, completando così la manovra di sorpasso. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

Il Gran Premio di Cina di Formula 1 a Shanghai è stato sicuramente piacevole, anche grazie a mutevoli condizioni meteorologiche che hanno causato incidenti ed imprevisti di vario genere, che hanno sparigliato le strategie studiate alla vigilia dalle varie scuderie. Una gara dunque emozionante, anche se alla fine le gerarchie sono state rispettate con la vittoria di Lewis Hamilton davanti a Sebastian Vettel, cioè i due piloti più forti in circolazione, che hanno saputo dunque superare le avversità di una gara difficile. Leo Turrini, autorevole commentatore di Sky Sport per la Formula 1, ha voluto evidenziare nel proprio commento video proprio il fatto che le emozioni facciano ancora parte della Formula 1, che con “un po’ d’acqua a Shanghai” ci ha regalato molti sorpassi anche nella stagione che – a detta di tutti – avrebbe dovuto rendere quasi impossibili i sorpassi a causa del nuovo regolamento tecnico. Sugli scudi Sebastian Vettel e Max Verstappen, che sono stati protagonisti di diverse manovre spettacolari nel corso del Gran Premio. Salace il commento su Max, che avrebbe preso tutto dalla mamma, con riferimento al talento non eccelso del padre Jos. (agg. di Mauro Mantegazza)

Uno degli episodi più curiosi del Gran Premio di Cina 2017 di Formula 1 è stato sicuramente il posizionamento anomalo di Sebastian Vettel sulla griglia di partenza, molto spostato verso l’interno e di conseguenza parzialmente fuori dalla propria piazzola, fatto che gli è costata un’indagine da parte dei commissari, che comunque alla fine non l’hanno sanzionato dal momento che il pilota Ferrari non è andato oltre la linea della propria piazzola, né si è mosso in anticipo. Il pilota Davide Valsecchi, che fa parte della squadra di commentatori Sky, parla nel video che vi proponiamo qui di seguito della partenza del tedesco, a dire il vero non particolarmente brillante, tanto che Seb non ha potuto attaccare Lewis Hamilton ed invece ha dovuto difendersi da un tentativo di sorpasso da parte di Valtteri Bottas, tenuto comunque a bada difendendo la traiettoria migliore. (agg. di Mauro Mantegazza)

La Formula 1 ha fatto tappa questo weekend a Shanghai per il Gp della Cina 2017. secondo appuntamento del Mondiale della : gara senza dubbio emozionante, resa ancor più viva e incerta dalla incognita meteo e da una pioggerellina che ha spesso reso difficili le cose in questo weekend. La bandiera a scacchi ha visto come vincitore Lewis Hamilton e la sua Mercedes, seguito da Vettel su Ferrari e Verstappen, pilota della Redbulll, al termine di una prova senza dubbio molto divertente. Andiamo quindi a vedere i momenti salienti di questo Gp Cina 2017 a Shanghai, facendo infine un breve focus sulla situazione in classifica del mondiale piloti e costruttori della F1 2017. La gara sull’asfalto di Shanghai ha avuto inizio con l’incognita meteo e soprattutto lo spauracchio di una pista non completamente asciutta: i piloti pertanto hanno scelto di montare le gomme da bagnato, questo a causa dell’umidità che permane in pista. Nessun problema nel giro per installation lap, con i piloti che si schierano in griglia di partenza senza accusare problemi: si parte! 

La partenza Gp di Cina 2017 vede un ottimo spunto da parte di Hamilton, e Vettel che parte accanto al campione britannico, sconta invece un avvio meno brillante, pur riuscendo comunque a non farsi beffare da Bottas, che invece parte della terza posizione in griglia. Splendido invece lo sprint della Redbull di Verstappen, che da 16^ sale alla settima posizione dopo la prima curva del circuito di Shanghai: problematica invece la partenza di Stroll che va lungo,  e si impantana nella ghiaia dopo un piccolo testa a coda senza conseguenze. Entra in scena quindi la Virtual Safety car e Vettel ne approfitta per montare le gomme slick, visto che la pista del Gp di Cina  2017 si sta velocemente asciugando: l’azzardo funziona per le Ferrari ma non per la Sauber di Giovinazzi. Il  giovane pilota italiano nella curva dopo il rettilineo spinge troppo e mettendo una gomma sull’erba bagnata perde il controllo della sua vettura andando a sbattere contro il muretto, il medesimo dell’incidente occorso nelle qualifiche. I piloti sono costretti a transitare dalla pit line per permettere ai commissari la pulizia della pista, e molti sfruttano la situazione per cambiare i pneumatici.

All’ottavo giro del Gp di Cina 2017 termina il regime della safety car, e immediatamente Verstappen, che nel frattempo grazie alla girandola dei pit era salito in 4^ posizione, infila Raikkonen e si porta in 3^ posizione. All’undicesimo giro ennesimo sorpasso di Verstappen, davvero scatenato a Shanghai, che infila il compagno di squadra Danierl Ricciardo all’esterno su un punto veramente impossibile, e si lancia all’inseguimento di Hamilton, primo in testa con la sua Mercedes.  Il tre volte campione del mondo della F1 segna il giro più veloce e al momento pare che possa essere impensierito solo dalla Redbull dell’olandese: le Ferrari infatti al momento non metto paura, anche perché rimangono bloccate da Ricciardo che fa da tappo alle spalle del compagno di squadra.  Al 20° giro Vettel non riesce più a tenere a freno la sua impazienza e attacca il compagno di squadra Kimi Raikkonen, mettendo nel mirino l’australiano quando mancano poco più di una trentina di giri alla bandiera  a scacchi.  

Passano due giri e il tedesco della Rossa di Maranello lancia l’attacco a Ricciardo, portando a casa un sorpasso fenomenale a ruote bloccate in curva 5, tra le azioni più belle di questo Gp di Cina 2017. Esaltato dal sorpasso, il tedesco della Rossa punta subito Verstappen, macinando centesimi preziosissimi, e facendo ruggire la Ferrari SF 70H: dopo un giro veloce si incolla agli scarichi della Red Bull. Al 28^ giro Vettel prepara il sorpasso, ma lo anticipa il giovane olandese che effettua un piccolo errore e libera la strada per il sorpasso della Rossa di Maranello che vola così al secondo posto dietro a Hamilton. La Red Bull richiama il suo pilota per il cambio gomme, e Verstappen rientra dietro a Bottas che deve subire l’onta del secondo sorpasso di giornata. Si ritira nel frattempo Alonso: ennesimo problema per la McLaren e secondo ritiro stagionale per lo spagnolo.

Al 35° giro si ferma Vettel con il muretto Ferrari che si copre su Verstappen, e nel contempo si ferma anche Hamilton che comunque riesce a conservare la prima posizione: dopo quanto successo al Gp d’Australia la casa delle frecce d’argento non si fa più beffare sulla strategia. Pit stop anche per Raikkonen mentre nel 40° Vettel fa segnare un nuovo giro veloce. Si affronta ora un momento di relativa calma sulla pista di shanghai dove i duelli si concentrano per lo più sui tempi che in pista: al 51° giro però Ricciardo riesce a riprendere Verstappen, ma non  gli riesce il sorpasso sul finale sul compagno di squadra. Alla fine il podio  del Gp Cina 2017 sarà composto da Hamilton, Vettel e Verstappen, medaglia di legno per Ricciardo. La classifica del mondiale piloti della Formula 1 al termine del Gp di Cina 2017 vede in testa a pari merito Vettel e Hamilton a quota 43 punti, seguiti da Verstappen, Bottas e Raikkonen, rispettivamente a quota 25-23 e 22 punti ciascuno: per il mondiale costruttori invece in testa vi è la Mercedes con 66 punti, ad appena una lega di distanza dalla Ferrari, con il terzo gradino che va alla Redbull a quota 37 punti.  



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori