CALCIOMERCATO/ Inter, ag. Icardi: solo io ho la procura per Mauro. I nerazzurri? Lui per ora… (esclusiva)

- int. Abian Morano

In esclusiva a Ilsussidiario.net, Abian Morano, agente fifa e procuratore di Mauro Icardi, ha parlato del futuro del proprio assistito specificando anche qualcosa relativo….

Icardi_gol
Mauro Icardi, attaccante argentino della Sampdoria (infophoto)

L’Inter ha deciso di fare sul serio per quanto riguarda Mauro Icardi, attaccante italo-argentino classe ’93 che piace tantissimo ai dirigenti nerazzurri. L’attaccante della Sampdoria è un calciatore dotato di talento e personalità, ha già segnato tanto in questa stagione nonostante sia solo il primo anno in Serie A. Ha conquistato la maglia da titolare a suon di gol, 8 in 18 presenze in campionato, Icardi sembra vicino all’Inter, oggi la notizia è uscita su tantissimi quotidiani italiani. Icardi è un calciatore molto importante, piace anche a Napoli (che nel finale del mercato invernale ha provato a prenderlo senza però riuscirvi) e Juventus. Dopo il titolone dei quotidiani italiani sul presunto accordo tra Sampdoria e Inter, ci sono stare varie smentite di procuratori o presunti tali che hanno parlato del futuro di Mauro Icardi. In esclusiva a Ilsussidiario.net, Abian Morano, agente FIFA e procuratore del giovane Icardi, ha dichiarato: “Io sono il suo unico agente, chi parla a nome suo non sa nulla. Su Icardi si sta parlando troppo dal punto di vista del futuro, lui però è concentrato e continua a segnare. E’ felice di questo momento e pensa solo alla Sampdoria”. Morano quindi ha voluto chiarire la situazione di Icardi, soprattutto dopo la notizia lanciata quest’oggi da molti giornali. Morano non ha voluto parlare di futuro per quanto riguarda l’attaccante italo-argentino: “Ho letto queste cose leggendo i giornali; ma non parlo di mercato perché si sono dette troppe cose false, lui è felice ora alla Sampdoria. Fine della storia, almeno per il momento. Qualcosa sotto però c’è, perché solitamente questo atteggiamento di un procuratore serve soprattutto per proteggere un proprio assistito da voci di mercato. Icardi è stato designato erede di Milito dal presidente dell’Inter Massimo Moratti e anche dai dirigenti di Corso Vittorio Emanuele. Icardi è un centravanti mobile e soprattutto dotato di grande senso del gol. Domenica scorsa contro la Roma Icardi ha messo a segno il gol del 3-1 definitivo con un colpo di testa preciso che ha battuto Stekelenburg. L’argentino di Rosario è ormai un idolo dei tifosi della Sampdoria e l’interessamento dei grandi club dimostra che si tratta di un giocatore importante e completo. Icardi-Inter è il connubio più caldo in vista della prossima stagione ma il Napoli non vuole assolutamente mollare la presa.

I partenopei rilanceranno l’offerta per il calciatore argentino (il mese scorso sono arrivati a offrire 12 milioni di euro) perché vogliono un giovane erede di Cavani, un attaccante che possa sostituire il Matador ed eventualmente fargli da spalla l’anno prossimo, se l’ruguayano deciderà di restare un’altra stagione allo stadio San Paolo.

 

(Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori