CALCIOMERCATO/ Inter, Guercini: Carew potrà dare una mano. Mistero Rocchi, il futuro di Stramaccioni dipenderà… (esclusiva)

In esclusiva a Ilsussidiario.net, l’agente Fifa Stefano Guercini ha parlato del possibile arrivo all’Inter di John Carew, attaccante norvegese ex Roma che rinforzerà….

26.02.2013 - int. Stefano Guercini
Carew
John Carew ai tempi dell'Aston Villa (Foto Infophoto)

Ieri Massimo Moratti aveva fatto intuire l’arrivo di un giocatore svincolato per rinforzare l’attacco. Così è stato, perché l’Inter è a un passo dall’acquisto di John Carew, attaccante norvegese che in Italia abbiamo già visto con la maglia della Roma: si è svincolato a giugno dal West Ham ma ha continuato ad allenarsi. Sarà lui a rinforzare l’attacco dei nerazzurri da qui fino al termine del campionato, oggi è previsto il suo arrivo a Milano per le visite mediche e la firma sul contratto. I nerazzurri rinforzeranno l’attacco con un giocatore fortissimo fisicamente e abile nel gioco aereo vista l’altezza del norvegese, classe ’79, che si accorderà con il club meneghino fino al prossimo giugno. L’Inter ha cambiato idea, in un primo momento i nerazzurri avevano dichiarato di non voler operare in entrata per aumentare numericamente il reparto offensivo, e invece le ultime deficitarie prestazioni hanno convinto Moratti a mettere una pezza e far arrivare Carew ad Appiano Gentile. Il norvegese permetterà a Stramaccioni di sfruttare meglio le corsie laterali e giocare in un modo diverso. Il tecnico nerazzurro sa bene che il terzo posto sarà basilare per la conferma nella prossima stagione e anche per l’arrivo di giocatori importanti. L’agente FIFA Stefano Guercini, in esclusiva a Ilsussidiario.net, ha parlato della situazione nerazzurra.

L’Inter ha scelto John Carew. Scelta giusta per rinforzare l’attacco? Più che scelta giusta direi forzata. In questo momento si possono comprare solo attaccanti svincolati e il norvegese avrà dato maggiore garanzie a Stramaccioni rispetto ad altri.

Con Carew l’Inter potrà cambiare anche modo di giocare… Carew è il classico centravanti boa, molto abile nel gioco aereo. Certo bisognerà capire come sta fisicamente visto che non gioca dal giugno scorso; però potrebbe essere efficace perché l’Inter ha diversi giocatori abili nel crossare, vedi Nagatomo, Cassano, Guarin.

Si poteva fare di più secondo lei? Adesso no, prima sì. L’arrivo di Carew è la conseguenza dell’errore fatto a gennaio con la cessione di Livaja che si sta dimostrando un ottimo giocatore. 

Ma non c’è già Rocchi nell’Inter? Fatico a comprendere il perché del mancato utilizzo di Tommaso Rocchi. E’ un attaccante sicuramente diverso da Milito, però è pur sempre un giocatore di Serie A. 

Per Stramaccioni il terzo posto è fondamentale per la conferma?

Io credo che su questo discorso non si debba essere troppo sicuri. Stramaccioni potrebbe anche restare senza Champions League; dipenderà molto dal tipo di progetto dell’Inter.

In che senso? Se Moratti ha deciso di sposare un progetto non vincente nell’immediato, allora Stramaccioni sarà confermato, altrimenti verrà sostituito.

C’è un giocatore di questa Inter che la sta sorprendendo maggiormente? Nagatomo sicuramente; è un giocatore che sta dimostrando il suo valore.

 

(Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori