Calciomercato Inter / José Alberti (ag.FIFA): Alvarez sarà decisivo. Occhio a Icardi… (esclusiva)

In esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente FIFA argentino e mediatore di calciomercato Josè Alberti, parla di tre connazionali che giocano nell’Inter: Alvarez, Campagnaro e Icardi

07.08.2013 - int. Josè Alberti
alvarez_pinzolo
Ricardo Alvarez, 24 anni, centrocampista argentino dell'Inter (INFOPHOTO)

Una nota positiva per Walter Mazzarri è l’argentino Ricardo Alvarez, trequartista classe 1988 che sta iniziando la sua terza stagione con l’Inter. La prima è stata deludente: arrivato in Italia con l’etichetta di nuovo Kakà, Alvarez si è rivelato più lento, sia in campo che nell’adattamento al calcio italiano, del brasiliano ex Milan. Il secondo anno ha mostrato qualche buon progresso, soprattutto nella personalità in campo, passato però in secondo piano rispetto alle sfortunate vicende di squadra. Nelle prime amichevoli con Mazzarri Alvarez sta ricoprendo più ruoli: ha giocato come interno di centrocampo ma anche come trequartista, e proprio in quest’ultimo ruolo ha offerto le prestazioni migliori. Altri argentini appena arrivati all’Inter sono Hugo Campagnaro e Mauro Icardi: il difensore ha subito mostrato di che pasta è fatto, l’attaccante sta ingranando e promette bene. Per parlare dei tre giocatori argentini dell’Inter ilsussidiario.net ha intervistato in esclusiva l’agente FIFA Josè Alberti, noto mediatore di calciomercato.

Assolutamente no, anche lo scorso anno, nonostante il disastro dell’Inter di Stramaccioni, Alvarez si è comportato bene tenendo un rendimento positivo. Non stiamo parlando di un brocco, lo sosterrò sempre.

Con Mazzarri sta già mostrando qualche progresso… Io sono convinto che se Mazzarri darà fiducia ad Alvarezo potrà ritrovarsi un calciatore molto importante, e soprattutto decisivo che è quello che i tifosi si aspettano da lui.

Quale sarebbe secondo lei il ruolo più congeniale per Alvarez? Dovrebbe giocare da trequartista in appoggio alla prima punta, gli manca ancora qualcosa a livello fisico per giocare nel centrocampo a cinque. Ho sempre detto che gli serviva un po’ di palestra per aumentare la massa muscolare. Ultimamente l’ho rivisto più forte fisicamente, ma manca ancora qualcosina.

In difesa c’è un altro argentino, ovvero Campagnaro… Un buon giocatore, non lo definisco un top player perché non mi convince pienamente, ma è un uomo di fiducia di Mazzarri e questo lo sta già aiutando a sentirsi sicuro nell’Inter.

Chiudiamo con Icardi, riuscirà ad esplodere? Diamo tempo a questo ragazo che ha qualità importanti. Bisognerà avere la giusta pazienza con Icardi, ma ne varrà la pena. (Claudio Ruggieri)

(clicca qui per il riepilogo delle principali notizie di calciomercato dell’Inter di oggi, 7 agosto 2013)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori