Calciomercato Inter/ News, assalto a Biabiany: anche Mbaye nell’operazione? Notizie al 20 e 21 giugno (aggiornamenti in diretta)

L’Inter vuole riportare alla base Jonathan Biabiany durante il calciomercato estivo. Il giocatore francese è stato riscattato dal Parma ed ora i nerazzurri possono tentare l’assalto concreto

20.06.2014 - La Redazione
biabiany_palla
Jonathan Biabiany, attaccante Parma (Foto Infophoto)

Il nome di Jonathan Biabiany continua ad animare le cronache di calciomercato di casa Inter. Il club nerazzurro vuole infatti riportare alla base l’esterno d’attacco francese. Ieri si è registrato uno step importante in tale senso con il Parma che ha riscattato il cartellino del transalpino dalla Sampdoria. A questo punto partirà l’assalto concreto della società di corso Vittorio Emanuele, alla luce degli ottimi rapporti intercorsi fra le due squadre. L’idea dell’Inter è quella di cedere ai Ducali il cartellino di Schelotto, in prestito la scorsa stagione allo stadio Tardini, e di allargare i discorsi a qualche giovane talento che potrebbe fare più che comodo ai gialloblu, come ad esempio l’attaccante Samuele Longo, rientrato dal prestito col Rayo Vallecano, o magari il terzino sinistro Ibrahima Mbaye, il cui futuro sembra lontano dalla Milano nerazzurra visti i problemi riscontrati nel rinnovo del contratto.

Tanti tavoli aperti in casa Inter per il calciomercato estivo. La dirigenza nerazzurra non perde di vista Stevan Jovetic, attaccante del Manchester City e della nazionale montenegrina. I campioni inglesi vogliono cedere uno fra Negredo e appunto Jo-Jo e l’Inter è alla finestra, ed avrebbe proposto un prestito con diritto di riscatto, anche se i Citizens preferirebbero naturalmente una cessione a titolo definitivo solo cash. Si continua intanto a lavorare su Yann M’Vila, centrocampista 24enne del Rubin Kazan per cui vi è già l’accordo. C’è anche l’intesa con la società, prestito con diritto di riscatto fissato a 9 milioni di euro, ma si attende il sì di Taider (ieri riscattato dal Bologna), che dovrà appunto decidere se sposare o meno la causa russa. A quel punto si potrebbe ipotizzare un nuovo arrivo a centrocampo magari Mbia, nazionale camerunese che a breve lascerà i Mondiali in Brasile vista l’eliminazione della sua squadra. Gli ottimi rapporti fra Inter e e il contratto in scadenza nel 2015 fanno presagire una buona riuscita dell’operazione attorno ai 5 milioni di euro. Le alternative si chiamano Valon Behrami del Napoli e Casemiro del Real Madrid.

L’Inter ha ufficialmente riscattato la metà di Rene Krhin che prima era in comproprietà tra i nerazzurri e il Bologna. Il suo agente, Marcel Kacinari, ha parlato ai microfoni di FcInterNews: “Dell’accordo si occupano le due società. Il giocatore però è molto contento, felice di poter tornare a casa“. Krhin è un giovane centrocampista sloveno, classe 1990, che vanta con la sua nazionale già 13 presenze e un gol. Da molti è stato accostato in passato a Esteban Cambiasso per le sue geometrie e la qualità mostrata a centrocampo, giocando rapidamente salta l’uomo e imposta con grande personalità. Il ragazzo andrà in ritiro con la squadra di Walter Mazzarri per essere valutato, sarà poi deciso se il giocatore partirà o resterà in nerazzurro.

Tre ufficialità nel giro di pochi istanti che riguardano da vicino il calciomercato di casa Inter. La prima è quella d Dejan Stankovic, che ha rescisso il suo contratto con i nerazzurri e che ora inizierà la nuova avventura nelle vesti di allenatore come secondo di Andrea Stramaccioni all’Udinese. Importanti anche le notizie che giungono da Bologna, con la risoluzione delle comproprietà riguardanti Capello, Krhin, Romano e Bandini: il primo è stato riscattato dal Bologna, mentre gli altri tre tornano nella Milano nerazzurra. Infine un’ufficialità che riguarda solo indirettamente la compagine di corso Vittorio Emanuele, quella di Biabiany, che ora è interamente di proprietà del Parma dopo che i Ducali lo hanno riscattato dalla Sampdoria: a questo punto i nerazzurri possono tentare un assalto concreto all’esterno francese, magari girando in cambio Schelotto e Belfodil. Sono attese novità nelle prossime ore.

La Roma e l’Inter potrebbero scambiarsi i rispettivi calciatori durante il calciomercato estivo. I giallorossi e i nerazzurri starebbero infatti pensando di venire incontro alle proprie esigenze: rinforzare la fascia mancina. In quel della capitale c’è un Dodò, terzino sinistro brasiliano, che non convince appieno l’ambiente romano, a differenza invece di Walter Mazzarri, che pare straveda per il classe 1992. Come sottolineato da Alfredo Pedullà, per arrivare al calciatore della Lupa, l’Inter potrebbe girare all’Olimpico di Roma il nazionale uruguagio Alvaro Pereira, terzino/esterno sinistro di proprietà nerazzurra ma attualmente in prestito in Brasile, fra le fila del San Paolo. Il giocatore è sceso in campo con la Celeste nella sfida di ieri contro l’Inghilterra, risultando uno dei migliori del match, e pare che l’idea dello scambio sia venuta a Roberto Calenda, l’agente del terzino della Roma.

Mateo Kovacic potrebbe salutare l’Inter in occasione del calciomercato estivo. L’interesse del Real Madrid, già ventilato negli scorsi giorni, è reale e concreto, e come sottolineato dal collega di Sky Sport, Gianluca Di Marzio, la possibilità che la stellina della nazionale croata si trasferisca in Castiglia è molto elevata. Nelle scorse ore c’è stato infatti un incontro fra Mario Mamic, l’agente del Croato, Beppe Bozzo, il referente italiano del nerazzurro, e Josè Angel Sanchez, uomo mercato dei campioni d’Europa in carica. Ancelotti stravede per l’ex Dinamo Zagabria e Florentino Perez vuole accontentare i desideri del tecnico di Reggiolo, divenuto una sorta di santo dopo la conquista della “Decima”. Il Real sarebbe pronto ad offrire fra i 20 e i 25 milioni di euro, una proposta che starebbe facendo seriamente vacillare la società meneghina ma soprattutto Kovacic, che probabilmente non si attendeva un assalto così diretto dei campioni spagnoli.

Il calciomercato estivo della Juventus e dell’Inter potrebbero intrecciarsi. Dopo lo scontro prorompente di fine gennaio, quando le due big tricolore furono ad un passo dallo scambio Guarin-Vucinic, le due società starebbero pensando di fare nuovamente affari insieme e ancora una volta il protagonista sarebbe il centrocampista della nazionale colombiana. L’ex Porto è uno dei principali obiettivi di Antonio Conte e l’Inter si dice disposta a cederlo in cambio di un assegno adeguato. Stando a quanto sottolineato da Tuttosport i nerazzurri nel contempo guardano a Giovinco, la cui permanenza a Torino è in bilico e non è da escludere che possa confezionarsi un’operazione di questo tipo: la Formica Atomica più un assegno da 3 milioni di euro all’Inter, in cambio appunto di Guarin. In realtà la proposta della Signora non sembra bastare visto che il colombiano è valutato dai nerazzurri ben 18 milioni di euro, e ciò significa che Giovinco ne varrebbe 15. La parte cash dovrebbe quindi aumentare ad almeno 5/6 milioni di euro.

, centrocampista francese classe 1990 in forza al Rubin Kazan, è molto vicino all’Inter. Secondo quanto ha riferito SkySport manca solo l’ok dei nerazzurri per chiudere l’affare, che in ogni caso non dovrebbe precludere altri acquisti per il centrocampo. Il prossimo obiettivo può essere uno tra Valon Behrami del Napoli e Stephane Mbia del QPR. Lo svizzero piace di più a Walter Mazzarri ma il camerunese è in scadenza di contratto con il QPR, e potrebbe arrivare al parametro zero (in più ha il passaporto comunitario).

Finalmente lo abbiamo visto tutti all’opera. Il terzino sinistro Ricardo Rodriguez, nazionale svizzero classe 1992, ha fatto molto parlar di sè durante l’anno per le ottime prestazioni con la maglia del Wolfsburg; al debutto mondiale con la Svizzera ha confermato di avere qualità molto interessanti, come un piede sinistro educato con cui ha piazzato due assist (oggi sarà di nuovo in campo contro la Francia). Nell’articolo esclusivo dal titolo ‘Ricardo Rodriguez, ecco l’ultima offerta al Wolfsburg‘ abbiamo parlato della proposta presentata dall’Inter alla società tedesca per il terzino elvetico: clicca qui per saperne di più.

L’agente FIFA Fulvio Frangiamone ha parlato di alcuni temi di calciomercato legati all’Inter, nell’intervista rilasciata per ilsussidiario.net dal titolo ‘Astori più di Rolando. M’Vila e Behrami, ecco il problema‘. Frangiamone ha consigliato l’acquisto di Davide Astori, che ha il contratto in scadenza con il Cagliari tra un anno, piuttosto del riscatto del portoghese Rolando, che pure è reduce da una stagione positiva. Attenzione però all’avvento di Zeman sulla panchina della squadra sarda: potrebbe convincere anche Astori a rinnovare… Clicca qui per leggere l’intervista completa a Fulvio Frangiamone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori