CALCIOMERCATO INTER / News, Handanovic: molte pretendenti alla finestra. Notizie al 10 e 11 luglio (aggiornamenti in diretta)

Fra i calciatori dell’Inter che potrebbero lasciare Appiano Gentile in occasione del calciomercato estivo vi è anche Handanovic. Il portiere della nazionale slovena ha diversi estimatori

10.07.2014 - La Redazione
handanovic_braccia
Handanovic, portiere Inter (Infophoto)

Fra i calciatori dell’Inter che potrebbero lasciare corso Vittorio Emanuele in occasione del calciomercato estivo vi è anche Samir Handanovic. Il guardiano della nazionale slovena è uno dei migliori nel suo ruolo ma il club meneghino potrebbe decidere di venderlo al miglior offerente per fare cassa e di conseguenza migliorare un altro reparto. Alla finestra c’è l’Atletico Madrid, che dovrà fare i conti con l’enorme vuoto che lascerà Courtois, rientrato al Chelsea dopo il prestito. L’ex Udinese piace moltissimo anche al Manchester City, alle prese con un Hart tutt’altro che affidabile, e attenzione anche allo United dove De Gea non ha convinto in pieno. Tornando in Spagna, sotto i riflettori c’è anche il Real Madrid, che starebbe valutando con estrema cautela la situazione di Casillas, protagonista di una stagione disastrosa. Il Barcellona, infine, sembra voler puntare su Ter Stegen ma i catalani non sono affatto da sottovalutare.

Tanti i rumors di calciomercato in casa Inter in questo periodo. Il club nerazzurro sta scandagliando ogni campionato con l’obiettivo di rinforzare i tre reparti, a cominciare dall’attacco. Mazzarri ha chiesto un esterno da affiancare a Palacio e Icardi nel 4-3-3, ed oltre a Ibarbo attenzione alla novità Scott Sinclair. Si tratta di un’ala sinistra classe 1989, 25 anni già compiuti a marzo, che milita in Premier League, fra le fila del West Bromwich Albion. Il suo contratto appartiene al Manchester City che però lo ha acquistato nell’estate del 2012 senza mai dargli fiducia. Abile a giocare anche a destra quanto nel ruolo di trequartista, si può prelevare in cambio di un assegno da 6 milioni di euro e l’idea di corso Vittorio Emanuele è quella di tentare la via del prestito con diritto di riscatto. 

Gary Medel e Yann M’Vila sono senza dubbio i due protagonisti delle voci di calciomercato di casa Inter. Per il centrocampista francese la trattativa è ad un passo dalla chiusura ormai da giorni, e oggi potrebbe essere la volta buona per la fumata bianca. Mancano da limare gli ultimi dettagli relativi alla buonuscita che spetta al giocatore, nonché stabilire se il prestito sarà annuale o biennale: il transalpino potrebbe aggregarsi già oggi a Pinzolo, anche se non ci mettiamo le mani sul fuoco. Situazione diversa per Medel, giocatore del Cardiff individuato da Ausilio per rinforzare il centrocampo. Continua ad esserci un divario fra la richiesta degli inglesi, circa 10 milioni, e l’offerta dell’Inter pari a sette. Sarà fondamentale a riguardo la volontà del mastino della nazionale cilena, già entrato nell’ottica di vestire la casacca nerazzurra: l’operazione potrebbe concludersi con esito positivo durante la prossima settimana.

Probabile colpo di calciomercato a sorpresa per l’Inter. Il club nerazzurro sarebbe infatti ad un passo da Roberto Pereyra. Come svelato stamane da La Gazzetta dello Sport, in corso Vittorio Emanuele hanno superato Juventus e Roma nella corsa al tuttofare dell’Udinese. Il dt Ausilio sta trattando con la famiglia Pozzo sulla base di un prestito biennale con obbligo di riscatto a 15 milioni di euro, e la trattativa sembra tutt’altro che impossibile. Pereyra è considerato un giocatore molto utile da Mazzarri, vista la sua polivalenza, e potrebbe essere schierato anche nel tridente d’attacco al fianco di Palacio e Icardi. Continua a tanto a circolare l’idea Stevan Jovetic, esterno d’attacco del Manchester City e della nazionale montenegrina. Secondo il Daily Mail la trattativa si può chiudere ma solo se si verificano tre condizioni: i Citizens cedono Negredo, accettano il prestito con diritto di riscatto, e lo stesso Jo-Jo chieda la cessione dopo solo una stagione.

Jonathan Biabiany è sicuramente un giocatore interessante, dopo una stagione di grande spessore con la maglia del Parma. Su di lui è tornata l’Inter, dove il ragazzo ha già giocato. Ha parlato ai microfoni di Sky Sport il direttore generale del Parma Pietro Leonardi:Voi continuate a parlare di Jonathan, ma state parlando di qualcosa che non esiste. Parlate di un giocatore totalmente del Parma e su cui i gialloblu hanno deciso di puntare molto per il futuro“. Biabiany sarebbe perfetto per giocare largo su entrambe le corsie nell’attacco a tre con cui ama giocare Walter Mazzarri. Il francese ha dimostrato nel tempo di essere un ragazzo affidabile, sarà però difficile portarlo via dall’Emilia Romagna.

L’esperto di mercato di Sky Sport Gianluca Di Marzio ha parlato tramite il suo sito del futuro del centrocampista dell’Inter Duncan. Questi è atteso alla Sampdoria dopo il summit tra l’agente del giocatore e il club blucerchiato. C’è anche una base di accordo tra il club ligure e l’Inter. Si lavorerebbe su un prestito con diritto di riscatto, ma con un opzione di controriscatto a vantaggio dei nerazzurri. Prima di questa operazione però Duncan rinnoverà con i nerazzurri. Quest’anno il ghanese ha giocato un’ottima stagione con la maglia del Livorno, collezionando ben 31 gettoni e risultando tra i migliori degli amaranto in una difficile stagione.

L’Inter continua il suo lavoro sui giovani, saluta tutti e va a cagliari Lorenzo Crisetig. Quest’anno ha giocato al Crotone con grande continuità, imponendosi all’attenzione dei sardi che l’hanno portato in rossoblu per dargli grande spazio. Insieme a lui arrivano alla corte di Zdenek Zeman, bravo a lavorare coi giovani, Simone Benedetti e Samuele Longo. Il ragazzo ha salutato tutti accompagnato da Luigi Crippa dell’ufficio stampa. Il centrocampista era stato da poco riscattato dai nerazzurri dal Parma, che deteneva la metà del suo cartellino.

Si aggiunge una nuova pagina alla favola che porta al francese Yann M’Vila. Il suo rappresentante per l’Italia Fabrizio Ferrari ha trovato l’accordo con i nerazzurri lo scorso 20 di giugno. Il problema che sembra emergere è che mancherebbe l’intesta per la buonuscita tra il Rubin e il calciatore. M’Vila ha detto sì a una proposta di 1,2 milioni di euro dell’Inter, ma guadagnava con i russi addirittura 3,2 milioni. Vorrebbe quindi dal club di provenienza 800 mila euro di emolumenti per la buonuscita. Aspettiamo di vedere cosa succederà nei prossimi giorni, ma è sicuro che i nerazzurri e il centrocampista francese chiuderanno la trattativa.

Arrivano conferme circa l’interesse dell’Inter, per il calciomercato estivo, di Gary Medel. Poco fa è uscito allo scoperto il direttore dell’area tecnica nerazzurra, Piero Ausilio, che interpellato dai microfoni del quotidiano cileno El Mercurio, ha spiegato: «Siamo in contatto con il Cardiff per Gary Medel, però non possiamo dire altro su questo argomento. Medel é un giocatore molto coraggioso, molto bravo, ed ha disputato una grande Coppa del Mondo». L’Inter punta ad assicurarsi il mastino sudamericano con la formula del prestito con diritto o obbligo di riscatto. C’è però ancora una grossa distanza da colmare fra la richiesta, circa 12/13 milioni di euro, e l’offerta dell’Inter, pari a non più di 8 milioni di euro. Decisiva in tal senso potrebbe essere la volontà dello stesso Medel, che avrebbe già l’accordo con i nerazzurri e che non intende assolutamente vivere una stagione in Championship, la Serie B inglese.

C’è un nome nuovo che anima le cronache di calciomercato di casa Inter. Stando alle ultime indiscrezioni circolanti in Spagna, riportate precisamente dal quotidiano AS, il club meneghino starebbe pensando al gioiello del Real Madrid Asier Illarramendi. L’ex Athletic di Bilbao, pagato più di 30 milioni di euro dalle Merengues soltanto 12 mesi fa, viene da una stagione decisamente negativa. A complicare i piani del 24enne spagnolo, lo sbarco ormai prossimo al Santiago Bernabeu di Toni Kroos, la stella della nazionale tedesca che lascerà il Bayern Monaco per sposare la causa dei Blancos. Ecco che quindi Illarramendi potrebbe essere girato altrove, molto probabilmente con la formula del prestito sperando in una rigenerazione dello stesso dopo un campionato sotto tono.

Fredy Guarin torna al centro delle vicende di calciomercato di casa Inter. Il centrocampista della nazionale colombiana ha rinnovato il contratto fino al 2017 soltanto poche settimane fa, ma non sembra rientrare nei progetti prioritari di Walter Mazzarri. Il problema principale resta il fatto che a tutt’oggi non siano arrivate offerte concrete in corso Vittorio Emanuele, ma soltanto sondaggi approfonditi da parte di Atletico Madrid, Juventus e Napoli. Società che si sono spaventate di fronte alle richieste nerazzurre, fra i 15 e i 18 milioni di euro, una cifra che sembra fuori mercato alla luce delle ultime prestazioni dello stesso Guarin. Per cercare di sbrogliare la situazione è in arrivo Marcelo Ferreyra, il procuratore dell’ex Porto, che sicuramente parlerà con la società per cercare di trovare una soluzione che vada bene ad entrambi: l’Inter dovrà abbassare le richieste e magari nel contempo lo stesso colombiano “cedere” qualcosa a livello di ingaggio, attualmente pari a 2,7 milioni di euro netti annui.

Lukas Spendlhofer passa in prestito dall’Inter allo Sturm Graz. Dunque i nerazzurri in questo calciomercato pensano anche a come valorizzare i tanti prodotti del vivaio. Per quanto riguarda il difensore austriaco, si tratta quindi di un ritorno in patria, che era già stato ventilato nei giorni scorsi e adesso è definitivo. La società del presidente Erick Thohir lo ha annunciato con un comunicato ufficiale sul sito Internet del club. Si tratta di un prestito nel quale però poi lo Sturm Graz godrà di una opzione per l’acquisto a titolo definitivo.

Nomi più al centro delle attese dei tifosi interisti sono però quelli del cileno Gary Medel e del brasiliano Dodò. Il centrocampista cileno classe 1987 del Cardiff è ormai ad un passo dalla squadra di Walter Mazzarri: tutti abbiamo imparato a conoscerlo ai Mondiali, perché è stato uno dei pilastri di un Cile che ha impressionato l’opinione pubblica internazionale. Per conoscere però in modo più approfondito Medel, ci siamo affidati all’agente Fifa Sabatino Durante, grande esperto di calcio sudamericano, che ci ha illustrato le caratteristiche del giocatore (clicca qui per leggere l’intervista esclusiva). Chi è già arrivato a Milano e anzi è ormai in ritiro a Pinzolo è Dodò, il giovane laterale arrivato in prestito dalla Roma. L’anno scorso fece una buona impressione in fase di spinta, meno quando c’era da difendere: potrà essere utile nel gioco di Mazzarri? Lo abbiamo chiesto ad Emiliano Mondonico, ecco cosa ci ha detto (clicca qui per leggere l’intervista esclusiva).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori