CALCIOMERCATO INTER/ News Belec Benfica può saltare a causa di Forster. Notizie al 9 e 10 luglio (aggiornamenti in diretta)

Calciomercato Inter news, notizie al 9 e 10 luglio aggiornamenti in diretta: Vid Belec è rientrato dal prestito ma potrebbe tornare in Portogallo, il Benfica lo valuta alternativo a Forster

09.07.2014 - La Redazione
Belec_Inter
Vid Belec, 24 anni, portiere dell'Inter (Infophoto)

Appena rientrato dal prestito in Portogallo con la maglia dell’Olhanense, club allenato da Giuseppe Galderisi e nel quale militavano alcuni calciatori italiani, il portiere sloveno Vid Belec potrebbe nuovamente partire. Questa volta però lo farebbe a titolo definitivo: giunto a 24 anni non sembra rientrare più nei piani dell’Inter, che per il futuro hanno già individuato in Francesco Bardi il numero 1 ideale. Nell’anno disputato in Portogallo Belec sembra aver convinto e il Benfica starebbe pensando a lui, dietro un’offerta da 3,5 milioni di euro. Le Super Aquile hanno già pescato in tempi recenti nel nostro campionato: il loro portiere titolare è Artur che ha un passato con la maglia della Roma. Attenzione però: stando a quanto riporta TuttoMercatoWeb.com la candidatura di Belec sarebbe stata superata da Fraser Forster, 26enne estremo difensore del Celtic Glasgow e convocato da Roy Hodgson come terzo portiere per i Mondiali in Brasile. Per lui si chiuderebbe a 7,5 milioni; a questo punto lo sloveno dell’Inter resterebbe una semplice alternativa.

Ancora qualche ora poi Yann M’Vila sarà un nuovo calciatore dell’Inter. L’operazione di calciomercato è ormai in dirittura d’arrivo nonostante il Rubin Kazan stia mettendo pressione al francese per fare in modo che lo stesso rinunci alla buonuscita. Il giocatore ha comunque già l’accordo da tempo con la società di corso Vittorio Emanuele e si trova già a Milano: una volta arrivato il lasciapassare lascerà il capoluogo lombardo per aggregarsi al resto del gruppo che si trova già a Pinzolo. L’Inter dovrebbe chiudere la trattativa con la formula del prestito oneroso ad una cifra molto vicina al milione di euro con diritto di riscatto che dovrebbe aggirarsi attorno ai 9 milioni di euro: non ci resta che attendere l’ufficialità.

L’Inter scandaglia il calciomercato con l’obiettivo di individuare un rinforzo per l’attacco. In cima alla lista dei desideri di Walter Mazzarri continua ad esservi Stevan Jovetic, ex attaccante della Fiorentina trasferitosi al Manchester City durante la scorsa estate. Si mormora che fra l’Inter e il giocatore vi sia una sorta di bozza di accordo, arrivata dopo un incontro fra il dt Ausilio e l’agente di Jo-Jo. Resta però da trovare l’intesa fra le due società, non facile da raggiungere visto che i Citizens si dicono disposti a cedere il montenegrino ma solo a titolo definitivo. Resiste intanto il nome di Victor Ibarbo, attaccante del Cagliari impegnato fino a pochi giorni fa in Brasile con la Colombia. I rossoblu pretendono però una ventina di milioni di euro ed inoltre sul sudamericano vi è anche la Juventus: l’Inter lavora sull’inserimento di contropartite, leggasi Botta e magari uno fra Silvestre a Andreolli. L’alternativa èn Jonathan Biabiany, attaccante del Parma per il quale i nerazzurri hanno già presentato un’offerta pari a Schelotto più una parte cash, proposta che non ha scaldato gli animi dei Ducali. Sullo sfondo rimangono infine Hernandez, che però è ritenuto troppo simile come caratteristiche tecniche a Icardi, ed Erik Lamela, che sembra però destinato a rimanere al Tottenham nonostante una stagione di magra.

Tante idee in casa Inter in attesa che il calciomercato estivo decolli definitivamente. Oltre all’arrivo di Yann M’Vila, che dovrebbe divenire ufficiale a ore, e all’operazione a sorpresa Medel, in corso Vittorio Emanuele si studia la situazione di altri centrocampisti papabili per la linea mediana. L’ultima idea porta nuovamente in Inghilterra e precisamente a Tom Cleverley. Il centrocampista classe 1989 del Manchester United ha il contratto in scadenza fra un anno, al 30 giugno del 2015, e viene da una stagione in cui ha visto poco il campo (22 apparizioni totali con una marcatura annessa). Erick Thohir è storicamente un estimatore dei calciatori che militano in Premier League, il campionato più seguito nella sua Indonesia, e punta a fare nuovi affari con i Red Devils. Cleverley, che può giocare sia come mediano quanto come centrocampista centrale, ha un valore che si aggira sui 12 milioni di euro e si trova a Manchester dal lontano 2008: tempo di cambiare aria.

Niente da fare, non si sblocca il calciomercato di casa Inter. Il club di corso Vittorio Emanuele è ad un passo dalla chiusura di due trattative, quella di M’Vila e l’altra di Medel, ma la parola fine non sembra voler arrivare. Il centrocampista francese del Rubin Kazan è a Milano e attende in un hotel buone nuove ma l’Inter e il club russo non trovano l’accordo sul pagamento posticipato e soprattutto sulla durata del prestito oneroso, annuale o biennale. E’ probabile che in giornata arrivi il fatidico sì anche se non vi consigliamo di scommetterci. L’altra operazione caldissima è quella per Medel che sembrava ad un passo dall’Inter ma che in realtà non lo è affatto. Il Cardiff ha chiesto 13 milioni di euro contro l’offerta dei nerazzurri pari ad un milione per il prestito oneroso più altri 8 per il riscatto: un divario per ora molto alto. Nel frattempo, fra un Pato e un Osvaldo, attenzione alla novità Enner Valencia, 25enne della nazionale ecuadoregna messosi in mostra durante i recenti Mondiali in Brasile. Gioca in Messico, fra le fila del Pachuca, ed è nel mirino anche di altre big europee, su tutte il Napoli.

L’Inter lavora molto sul mercato e ha completato tre trattative senza spendere soldi. Sono arrivati infatti in prestito Dodò, M’Vila e Medel. Il terzino giallorosso è ufficialmente un giocatore nerazzurro, mentre per i centrocampisti mancano ancora alcuni particolari. Di questo e altro ha parlato il noto procuratore Dario Canovi a Calciomercato.biz: “L’Inter sta definendo l’acquisto di tre buoni giocatori. Dodò mi piace molto, M’Vila e Medel possono di sicuro dare una mano. Non faranno la differenza, ma possono essere molto utili. Faccio però fatica a credere che Jovetic possa arrivare. Guadagna cifre troppo elevate per il nostro calcio“.

Miguel Layun ha giocato un ottimo Mondiale con la maglia del Messico, mettendosi in mostra come un ottimo esterno sinistro in grado di fare entrambe le fasi. Nonostante l’Inter abbia già preso Dodò su quella corsia sta ancora seguendo il centroamericano con interesse. L’agente del giocatore, Guillermo Lara, ha parlato al sito messicano FtbPro: “In questa settimana definiremo il futuro di Miguel. Ha un contratto con il Club America che fino a oggi l’ha trattato sempre benissimo. Il ragazzo non vuole rompere con lui, ma trovare un accordo che stia bene a tutti. E’ molto contento del Mondiale, ma anche delle proposte che ha ricevuto“.

Da qualche giorno a questa parte il nome di Memphis Depay sta animando le cronache di calciomercato di casa Inter. L’esterno d’attacco della nazionale olandese in forza al PSV Eindhoven, sarebbe il primo nome in cima alla lista di Thohir per rinforzare il reparto avanzato ma la trattativa sembra tutt’altro che semplice. Nelle ultime ore è uscito allo scoperto Philippe Cocu, allenatore proprio del club di Eindhoven, che parlando del futuro del gioiello 20enne non prende minimamente in considerazione l’ipotesi cessione: «Non ci sono stati contatti e Memphis ha un contratto fino al 2017 con noi, perciò non ci poniamo nemmeno il problema. Lui ha solo una stagione piena alle spalle e credo abbia bisogno di una base più solida per andare a giocare altrove. Quindi, lui deve restare al PSV almeno per un anno». Se ne riparlerà sicuramente nell’estate del 2015, quando però il valore di Depay sarà con grande probabilità schizzato alle stelle…

L’Inter non smette di pensare a Pablo Daniele Osvaldo, attaccante del Southampton rientrato in Inghilterra in occasione del calciomercato estivo. La Juventus non ha voluto riscattarlo anche per le alte cifre in ballo e di conseguenza l’italo-argentino ha rimesso piede in Inghilterra. Peccato però che Osvaldo non abbia alcuna intenzione di restare alla corte della Regina e punta a rimettere piede in Serie A al più presto. Walter Mazzarri, l’allenatore dei nerazzurri, lo stima moltissimo, e vorrebbe annoverarlo nella propria rosa come possibile vice di Mauro Icardi. Stando a quanto riportato dai colleghi di Calciomercato.com, in corso Vittorio Emanuele starebbero lavorando sul prestito gratuito, una formula che il Southampton potrebbe anche decidere di accogliere, alleggerendo così il monte ingaggi.

Ancora qualche giorno poi si chiuderanno definitivamente le due pratiche di calciomercato Inter relative ad Andrea Ranocchia e a Rolando. Partiamo dal primo. Il difensore centrale nerazzurro è ormai ad un passo dal rinnovo del contratto e se tutto andrà come previsto la fatidica fumata bianca arriverà nel weekend. Per lui previsto un ricco ingaggio (che dovrebbe aggirarsi sui 2,4 milioni di euro), con annessa la fascia da capitano, come fortemente voluto dal vice-presidente Javier Zanetti. Il prolungamento sarà di tre anni, fino al 30 giugno del 2018. A riprova di ciò, il tweet pubblicato poco fa dallo stesso nerazzurro: «Siamo qua, siamo pronti, siamo partiti… Inizia un’altra avventura!! Ci vediamo a Pinzolo! @Inter #ritiro #nerazzurro». Parole che lasciano pochi dubbi su quale sarà la maglia che Ranocchia indosserà per la prossima stagione. Sensazioni positive anche per Rolando, rientrato al Porto dopo la scadenza del prestito. Il club meneghino sta facendo leva sulla ferma volontà del portoghese di rientrare a Milano ed è per questo che alla fine si troverà un’intesa. Due le strade percorribili: un nuovo prestito fino al 2015, o un riscatto vicino ai 4 milioni di euro.

L’Inter è molto presente sul calciomercato, riuscendo fino a oggi in affari importanti senza investire moneta contante. Un altro nome che circola negli ambienti nerazzurri è quello dell’ex Jonathan Biabiany, esterno d’attacco del Parma che ha già vestito la maglia nerazzurra. Su questo ha parlato Carlo Laudisa, esperto di mercato de La Gazzetta dello Sport, a TvParma: “L’Inter al momento non ha gli argomenti economici necessari per soddisfare il Parma. Al momento quella di Biabiany è una strada non percorribile”. Il giocatore rimane comunque nell’obiettivo della società milanese, che magari potrebbe a breve tornare a bussare alla porta dei gialloblu.

Vuole tornare a giocare in Italia, dopo essere tornato in Brasile a vestire la maglia del Corinthians. Come ha confermato il suo agente l’Inter è una possibilità concreta, e si tratterebbe dell’ennesimo calciatore a giocare con le maglie di entrambe le squadre di Milano. Abbiamo parlato di questo e altro con l’ex attaccante, oggi Direttore Sportivo, Nicola Amoruso (clicca qui per leggere il testo completo). Inoltre, con l’Olanda in semifinale dei Mondiali si parla sempre di più dei giocatori orange anche in ottica nerazzurra. Non solo Memphis Depay quindi a stuzzicare le fantasie delle italiane compresa l’Inter, per questo abbiamo contatto l’esperto di calcio olandese Chris Holter (clicca qui per leggere il testo completo).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori