Carpi-Inter/ Il pronostico di Tarcisio Burgnich (esclusiva)

- int. Tarcisio Burgnich

Carpi-Inter è una delle partite in programma per la 2^giornata del campionato di Serie A 2015-2016. In esclusiva per ilsussidiario.net il pronostico di Tarcisio Burgnich

papugomez_brozovic
Il Papu Gomez in azione (Infophoto)

Nella seconda giornata del campionato di Serie A 2015-2016 il neopromosso Carpi riceverà l’Inter: il pronostico del match pare a senso unico anche in virtù degli ultimi risultati. Il Carpi ha subito 5 gol alla prima in assoluto nella massima serie (5-2 a Marassi con la Samp), l’Inter ha piegato di misura l’Atalanta grazie ad una rete-gioiello del nuovo acquisto Stevan Jovetic. Entrambe possono ancora perfezionarsi sul mercato e salvo imprevisti dovranno fare i conti con assenze di rilievo: le punte Lasagna e Mbakogu sono in dubbio per il Carpi, Icardi e Brozovic per quanto riguarda l’Inter. Una vittoria permetterebbe al Carpi di staccare l’ultimo posto e all’Inter di rimanere in testa: per introdurci al match di Modena (domenica 30 agosto, ore 20:45) ilsussidiario.net ha chiesto il pronostico in esclusiva Tarcisio Burgnich, una delle leggende nerazzurre.

Carpi-Inter: che partita sarà? Sulla carta non dovrebbe esserci storia, l’Inter partirà sicuramente favorita. La squadra di Mancini è migliore sul pieno tecnico, i suoi giocatori sono più forti di quelli del Carpi.

Carpi che arriva da un esordio difficile, come dovrà giocare contro l’Inter? L’atteggiamento più consono ad una partita come questa può essere giocare di rimessa ed agire in contropiede con azioni veloci. Quando non si hanno grandi giocatori a disposizione questa è la tattica migliore.

A mister Castori potrebbero mancare attaccanti, Lasagna e Mbakogu sono in dubbio: come sopperire? A Genova contro la Sampdoria aveva giocato Lasagna ed anche Matos che era partito più largo, quest’ultimo potrebbe essere avanzato in attacco. Certo non ci sono scuse per spiegare il primo tempo di Marassi in cui il Carpi ha incassato cinque gol; Castori dovrà recuperare i suoi dal punto di vista psicologico prima ancora che tecnico.

L’Inter ha battuto l’Atalanta all’ultimo: prestazione buona ma non eccezionale, cosa manca ancora ai nerazzurri? L’Inter deve avere più continuità di gioco, la squadra vista con l’Atalanta assomigliava ancora a quella dell’anno scorso, che andava molto a strappi e non ha mai trovato picchi di gioco straordinari. Sono arrivati buoni giocatori, di valore tecnico indubbio ma serve qualcosa in più per primeggiare di nuovo.

A Modena potrebbe mancare Icardi: quanto può essere pesante la sua assenza? Non è un attaccante che si regala tutti i giorni, l’anno scorso è stato capocannoniere e questo testimonia il suo valore, l’Inter senza di lui perde molto anche se le altre punte possono farsi valere, pur con caratteristiche diverse.

Contro il Carpi si aspetta un’Inter riversata all’attacco? E’ logico aspettarsi una squadra sbilanciata in avanti per segnare il prima possibile, però l’Inter non dovrà farsi infilare in contropiede, cosa che l’anno scorso succedeva regolarmente.

Ci vuole qualche altro rinforzo per un’Inter da scudetto? Ci vorrebbe un giocatore alla Pirlo che consenta di velocizzare il gioco, ancora troppo lento in certi frangenti. L’Inter deve proporre calcio con più continuità e un regista migliore al aiuterebbe in questo senso. Il precampionato non è stato del tutto convincente.

Il suo pronostico per Carpi-Inter? Vedo naturalmente una vittoria nerazzurra.

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori