CALCIOMERCATO/ Juventus: Walcott torna nel mirino di Marotta

- La Redazione

La Juventus continua a monitorare diversi giocatori, nell’ottica di accaparrarseli per rafforzare la propria squadra nella parentesi invernale di mercato.

marotta_R400_8ott10
Beppe Marotta, dg Juventus (Foto Ansa)

La società bianconera non sta perdendo tempo in vista della sessione di mercato che si aprirà a gennaio. L’idea di fondo che anima Marotta e il suo entourage è quella di sondare adesso il terreno con diversi giocatori e diverse società, stilare una lista dei papabili al trasferimento già a gennaio e poi muoversi con rapidità non appena il calciomercato riaprirà i battenti. Gli obiettivi – a dir poco sensibili – della società di corso Galileo Ferraris sono fondamentalmente due: un difensore centrale e un esterno alto, che sappia interpretare al meglio quanto richiede Antonio Conte ai suoi uomini. La Juventus ha portato a termine, nel corso dell’estate, un mercato molto frizzante, che ha permesso di approdare a Torino a diversi giocatori di livello più o meno elevato (anche se di top player non se ne sono visti) del calibro di Pirlo, Vidal, Vucinic e Lichtsteiner. In difesa continua spasmodica la ricerca di un difensore centrale, che permetta a Giorgio Chiellini di scalare sulla sinistra ad occupare una posizione più consona alle proprie capacità. I nomi in estate si sono sprecati, ma nessuno – alla fine – è arrivato nella Torino bianconera, lasciando così incredibilmente sguarnito un reparto che aveva già pericolosamente traballato nella precedente stagione (quella sotto la guida di Gigi Del Neri). Una delle colpe che molti tifosi imputano oggi a Marotta è proprio questa mancanza di lucidità nella programmazione del mercato in entrata, che ha visto arrivare un gran numero di giocatori ma – forse – poco utili alla causa. Al momento, tuttavia, il primo posto della Juventus in classifica maschera un po’ questa preoccupazione, lasciando il popolo bianconero soddisfatto di questo inizio di stagione. In zona d’attacco – sulla fascia sinistra – si è tornati a parlare di Theo Walcott, 21enne difensore dell’Arsenal di Arsene Wenger e già nel giro della nazionale inglese di Fabio Capello. Il contratto del ragazzo scade a giugno 2012 e la Juventus starebbe monitorando con attenzione la situazione, per non farsi trovare impreparato qualora si presentasse l’occasione propizia.

Il grosso problema legato all’eventuale trasferimento di Walcott a Torino è il costo del cartellino, che il club londinese si ostina a valutare 23 milioni di euro. Una cifra che, nonostante la buona volontà di Marotta e colleghi, sembra essere al di sopra delle possibilità economiche della società di corso Galileo Ferraris. Ma è chiaro che, qualora il ragazzo non trovasse l’accordo con il club dei gunners, sarebbe libero (a giugno 2012) di accasarsi gratuitamente dove riterrebbe più opportuno.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori