CALCIOMERCATO/ Juventus, Cavallaro (ag. FIFA) Vidal al Bayern? In cambio di Mario Gomez o al Psg per…(esclusiva)

In esclusiva a ilsussidiario.net, l’agente FIFA Tommaso Gregorio Cavallaro parla del mercato della Juventus e in particolare del possibile arrivo di Luis Suarez come top player

27.04.2013 - int. Tommaso Gregorio Cavallaro
luis_suarez_r400
Suarez (infophoto)

Domani pomeriggio può arrivare il secondo scudetto consecutivo e per di più nel derby, ma la Juventus è una società abituata a precorrere i tempi e programmare il futuro: e naturalmente anche in questa stagione non ci sono eccezioni. In Italia la supremazia c’è, ora bisogna lavorare per confermarla ma soprattutto per rendere competitiva la squadra in vista della prossima campagna europea. Capito che la Juventus vale i quarti di finale, si punterà ad arrivare ancora più in alto, perchè non si parlerà più di sorpresa e qualunque risultato al di sotto di quello ottenuto quest’anno sarà visto come un mezzo fallimento. Ecco perchè i bianconeri sembrano davvero intenzionati a mettere le mani su Luis Suarez, le cui dieci giornate di squalifica inflittegli dalla FA per il morso a Ivanovic lo avvicinano decisamente a un addio al Liverpool, nonostante i Reds stiano studiando la strategia per confermarlo. L’alternativa si chiama Mario Gomez, che però “è molto simile a Llorente dal punto di vista fisico e come caratteristiche tecniche”, dice in esclusiva a Ilsussidiario.net l’agente FIFA Tommaso Gregorio Cavallaro, che punta quindi su un’alternativa. Ma si guarda ad altri ruoli: ad esempio quello dell’esterno offensivo, con Cuadrado prima alternativa a quel Simone Pepe che ha saltato tutta la stagione e sul quale dunque c’è più di un dubbio per quanto riguarda la sua tenuta fisica. E poi, si è tornati a parlare di Marco Verratti. Per realizzare una grande campagna acquisti serviranno soldi, e allora il tema è sempre lo stesso: Arturo Vidal sarà il grande sacrificato della Juventus per arrivare al grande nome? Il modus operandi di Luciano Moggi era questo: il direttore sportivo di allora vendeva, ricomprava e continuava a vincere. Se Marotta imparerà a farlo con continuità, i bianconeri forse potranno iniziare a sognare anche grandi successi in Europa. Di tutto questo abbiamo parlato con l’agente FIFA Cavallaro. 

Le dieci giornate inflitte a Suarez potrebbero avvicinare il giocatore alla Juventus? Da un lato sì, ma la trattativa resta comunque difficile perché il Liverpool non svenderà un giocatore che è vicecapocannoniere della Premier League. Ci vorranno comunque 25-27 milioni di euro.
Dal Bayern Monaco potrebbe arrivare Mario Gomez. Adatto al gioco di Conte? 

Più che adatto in sè, bisogna pensare che la Juventus ha già preso Llorente e i due sono molto simili dal punto di vista fisico e come caratteristiche tecnico-tattiche, anche se il tedesco è più forte. E poi ii Bayern Monaco vorrebbe in cambio Vidal…
Vidal che potrebbe essere sacrificato per arrivare a Verratti… 
Verratti è l’erede designato di Pirlo, anche se Conte non vorrebbe certo privarsi di un giocatore come il cileno nonostante ci sia Pogba. Però non sarebbe la prima volta.
In che senso? 
La Juventus cedette Zidane al Real Madrid e con quei soldi comprò giocatori importanti come Buffon, Thuram e Nedved. Non sarebbe la prima volta che i bianconeri si privano di un grosso calciatore.
In difesa la Juventus dovrebbe puntare su qualche grande nome? 
Non credo, semmai trovare un erede di Barzagli che comincia ad avere una certa età. Punterei più che altro su qualche rinforzo per gli esterni.
Cuadrado può essere il giocatore giusto? 
Dipende dal modulo di Conte, è un giocatore molto anarchico, meglio come esterno d’attacco nel 4-3-3 che nel 3-5-2.

 

(Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori