Juventus-Atletico Madrid (0-0)/ Video highlights e statistiche della partita di Champions League (9 dicembre 2014)

- La Redazione

Juventus-Atletico Madrid (0-0): video highlights, gol e statistiche della partita valida per la 6^giornata di Champions League, disputata allo Juventus Stadium martedì 9 dicembre 2014

olsen_llorente
(INFOPHOTO)

Juventus-Atletico Madrid è stata una partita molto tattica e combattuta, terminata giustamente in parità con il punteggio fermo sullo 0a0; entrambe le compagini hanno conquistato l’accesso agli ottavi di finale della Champions League. Andiamo ora ad analizzare i dati statistici più significativi di questa gara. Partiamo dal gioco creato: dallo schiacciante dominio sul possesso palla della Juventus (72% contro 28%) possiamo capire come la squadra bianconera abbia prevalso dal punto di vista del fraseggio. Ecco invece i dati relativi ai tiri in porta: 17 le conclusioni totali, 7 in porta, di cui 4 da parte dei bianconeri e 3 dagli spagnoli. Sono ben 644 i passaggi effettuati dalla Juventus, solo 214 dall’Atletico Madrid: bianconeri più precisi nell’esecuzione, con una percentuale pari al 92%, 72% per gli spagnoli. 9 i calci d’angolo totali, di cui 6 in favore dei padroni di casa, 3 per la squadra ospite. E’ stata una partita intensa e ricca di falli, il direttore di gara ha messo il fischietto in bocca ben 29 volte. Capitolo spettatori: per la gara di questa sera si è registrato il quasi esaurito allo Stadium, gremito da circa 40 mila tifosi.

Spazio adesso alle interviste del post partita. Ecco quanto riportato dall’allenatore bianconero Max Allegri ai microfoni di Sky: ” Giocare con l’Atletico è molto complicato. Difendono molto bene, con linee strette e non è semplice. Abbiamo rischiato in un paio di situazioni, bravo Buffon su quella azione all’inizio. Volevamo passare, cercare la vittoria ma senza compromettere la qualificazione. Ce la meritavamo, forse prima, però il calcio è anche questo.Siamo migliorati, ma c’è di strada da fare. C’è da fare come l’Atletico, che meritano un plauso. Concedere poco, però loro sono quattro anni che fanno così. Nessun cambio? l primo tempo è stato combattuto, nel secondo tempo era dura segnare. L’obiettivo era di sbloccare la partita senza rischiare, era troppo importante non farci sfuggire la qualificazione”. Ecco invece quanto dichiarato dal tecnico dell’Atletico, Simeone: “Noi abbiamo fatto la gara che dovevamo per essere primi. La prima frazione è stata buona, con un paio di occasioni senza concedere nulla. Nella ripresa ci siamo chiusi indietro, dovevano proporre loro. Nel primo tempo ci aspettavamo una Juve forte, con grandi campioni, e così è stato. Agli ottavi può sicuramente passare. Hanno grandi giocatori, oggi mancava Marchisio e ha una bella partita. Non sarà un bel cliente per nessuno agli ottavi. Noi siamo contenti di essere primi per il secondo anno consecutivo, aspettiamo con umilità. Il primo obiettivo è stato raggiunto, ora vedremo”.







© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori