CALCIOMERCATO JUVENTUS / News, Sanchez è dell’Arsenal: manca solo l’ufficialità. Notizie all’8 e 9 luglio (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Niente da fare, la Juventus non riporterà in Italia Sanchez in occasione del calciomercato estivo. Alla fine l’ha spuntata l’Arsenal, che verserà nelle casse blaugrana circa 40 milioni

alexis_sanchez_esultanzaR400
Alexis Sanchez, attaccante del Barcellona (Infophoto)

La Juventus non riporterà in Serie A Alexis Sanchez durante il calciomercato estivo. E’ ormai praticamente sfumata la trattativa con il Barcellona, “colpa” dell’Arsenal. I Gunners hanno infatti chiuso l’operazione in cambio di un assegno che sfiora i 40 milioni di euro, bonus compresi. Una cifra che ha convinto i vice-campioni di Spagna e che ha superato (per dire un eufemismo), l’offerta messa sul piatto dalla Juventus, pari a circa 20 milioni di euro. Nonostante la Signora avesse raggiunto da tempo un accordo col Nino Maravilla, alla fine l’ha spuntato Arsene Wenger (ci sarebbe anche una conferma a Talk Sport dello stesso francese). Sanchez percepirà 9,8 milioni di euro netti a stagione, un’altra cifra decisamente mostruosa visto che la Juve si sarebbe spinta al massimo fino a 4/4,5 milioni annui. Affinché l’operazione si dica conclusa mancano solo le firme, che potrebbero arrivare nei prossimi giorni se non addirittura nelle prossime ore.

Alvaro Morata è il principale obiettivo di calciomercato della Juventus e l’operazione sembra davvero vicino alla chiusura. Agenti e dirigenti stanno trattando ormai da giorni e l’intesa è ad un passo: prestito oneroso con diritto di riscatto del valore di circa 20 milioni di euro, mentre mancano i dettagli relativi alla clausola di ri-acquisto che le Merengues vogliono assolutamente inserire. Con il giocatore, invece, c’è l’intesa da tempo, un contratto fino al 30 giugno del con opzione per ulteriori 12 mesi, a 2,2 milioni di euro netti annui a stagione. A conferma della trattativa tutta in discesa, le recenti parole riportate dal quotidiano spagnolo Marca e attribuite proprio a Morata: «Sono molto felice – avrebbe confessato il giovane talento iberico – per me si tratta di una sfida personale». Non ci resta quindi che iniziare il conto alla rovescia.

Calciomercato caldissimo in casa Juventus non soltanto per i colpi in entrata o in uscita. La dirigenza di corso Galileo Ferraris è al lavoro anche sui rinnovi dei contratti a cominciare naturalmente da quelli in scadenza fra meno di un anno, al 30 giugno del . In cima alla lista delle priorità gli accordi con Sebastian Giovinco e Stephan Lichtsteiner. Per entrambi la situazione è molto simile: potrebbero prolungare l’attuale contratto ma anche essere ceduti. Per la Formica Atomica si registrano contatti continui e vi è anche una sorta di bozza di intesa, ma nel contempo non vanno sottovalutate le richieste di Inter, Torino e Parma, con le quali la Juve potrebbe stringere accordi per Guarin, Darmian e Paletta. Su Lichtsteiner vi sono invece i francesi del Paris Saint Germain che vorrebbero sostituire l’olandese Van der Wiel con appunto l’ex Lazio. Lo svizzero ha chiesto un ingaggio un po’ altino, ben 3 milioni di euro netti annui, ma non è da escludere che possa rimanere a Torino fino alla scadenza del contratto per poi fare le valigie.

Continua la caccia all’esterno in casa Juventus. Obiettivo del calciomercato estivo, rinforzare il futuro 4-3-3 di Antonio Conte con un’ala di assoluto livello. Il nome in cima alla lista dei desideri continua ad essere quello di Juan Iturbe, giovane stella argentina dell’Hellas Verona che la Signora è sicura di aver in pugno. L’offerta da 23 milioni di euro non è stata rilanciata e nel contempo gli Scaligeri stanno meditando se accettare o meno la proposta. Da sottolineare la forte volontà dell’ex Porto, che ha già raggiunto un accordo sulla base di un quinquennale da 1,5 milioni di euro netti annui. Nel caso in cui l’operazione con i gialloblu naufragasse, la Juventus potrebbe decidere di virare su Juan Cuadrado, esterno d’attacco della nazionale colombiana che gioca nella Fiorentina. E’ un vecchio pallino di Marotta e Conte e il suo futuro sembra in una big. Uscendo allo scoperto di recente, il Cafetero ha svelato: «Fino ad ora non ho ricevuto nessuna offerta concreta da parte di nessun club, sono solo parole della stampa. Non ho fretta di decidere il mio futuro, vedremo quello che succederà. Sono tranquillo. Ovunque andrò, cercherò di giocare come ho sempre fatto». Nel frattempo il suo agente, Lucci, è volato a Barcellona per parlare direttamente con i blaugrana. Infine il Piano C, quello targato Nani. Il Manchester United e la Juventus potrebbero vedersi la prossima settimana per approfondire i discorsi relativi ad Arturo Vidal. La Signora non intende cedere il cileno a non meno di 40/50 milioni di euro e i Red Devils starebbero pensando di confezionare un’offerta ad hoc con l’inserimento appunto del nazionale portoghese, da sempre nel mirino bianconero.

La Juventus è veramente vicina alla chiusura del colpo di calciomercato targato Patrice Evra. Il club bianconero ha praticamente ultimato la trattativa e già nella giornata odierna, o tutt’al più domani, dovrebbe arrivare l’ufficialità. L’accordo con il terzino sinistro del Manchester United c’è già da giorni, un biennale da 3,5 milioni di euro netti annui, e nelle scorse ore è stata quasi raggiunta l’intesa anche fra le due società, con i campioni d’Italia che verseranno nelle casse dei Red Devils circa 2 milioni di euro. Evra è pronto a sbarcare in Italia per le visite mediche e la firma. Leggermente più distante è invece Alvaro Morata anche se l’operazione con il Real Madrid si sta ormai definendo. L’investimento della Juventus rimane attorno ai 20 milioni di euro, un prestito oneroso con diritto di riscatto, mentre le Merengues dovrebbe inserire il contro-riscatto a 35 milioni di euro. I due agenti di Morata, Lopez e Bozzo, stanno lavorando senza sosta per raggiungere un’intesa, forti della volontà dello stesso spagnolo di indossare la casacca juventina.

Alex Firmino, agente di Romulo, ha parlato ai microfoni di TuttoMercatoWeb: “Sarà una settimana decisiva per il futuro del ragazzo. Adesso abbiamo trovato l’accordo con il Verona per la sua conferma. Si parla di Juve, Roma, Psg e Galatasaray? Sono tutte possibilità valide, anche se è presto per parlarne. Non penso ce ne sia una più giusta dell’altra perchè ci sono tante altre cose da risolvere prima. Serve aspettare. Restare al Verona non sarebbe un problema. Se poi troveremo una condizione adatta per noi e per il Verona vedremo“. Romulo è stato tra i preconvocati di Cesare Prandelli per il Mondiale, competizione alla quale ha rinunciato poi di sua volontà per una condizione fisica non al massimo.

Le parole del procuratore di Alvaro Morata ieri, che parlava di giocatore vicino alla Juventus, hanno di sicuro alimentato ancor di più le voci di mercato. Oggi sono i bookie invece a dire la loro. Agipronews parla di quote repentinamente abbassate, che sono passate dal 2.00 di ieri al 1.67 di stamattina per scendere ancora nel pomeriggio a 1.25 per quanto riguarda SkyBet. Questo fa molto riflettere, perchè i quotisti abbassano così drasticamente le quote solo quando un’affare si sta per portare a termine. Un ennesimo indizio che avvicina Alvaro Morata alla Juventus.

Rimane ancora da decidere il futuro dell’attaccante Richmond Boakye. La Juventus prese l’anno scorso la sua comproprietà dal Genoa, per poi mandarlo a giocare in Spagna nell’Elche. Se ne parla ampiamente nell’edizione odierna de Il Corriere Mercantile che parla di un Genoa diponibile a riaprire la trattativa, visto che Gasperini si sarebbe esposto positivamente sul ragazzo. Oltre al grifone sull’attaccante ghanese ci sarebbe l’Atalanta che l’avrebbe individuato come erede di Livaja in maglia nerazzurra. Di sicuro i bianconeri prima di cedere il ragazzo in via definitiva dovranno pensarci molto bene, perchè Boakye ha talento e deve solo trovare lo spazio per dimostrarlo a chi non se n’è ancora accorto.

Il centrocampo della Juventus potrebbe essere letteralmente stravolto in occasione del calciomercato estivo. Pogba e Vidal sono finiti di recente nel mirino delle big europee a cominciare da United e PSG, pronte a ricoprire d’oro la Signora quanto gli stessi giocatori. In caso di doppia partenza in cambio di un assegno che dovrebbe sfiorare i 120 milioni di euro, la Juventus si troverà costretta ad innestare il reparto di mezzo con un nuovo giocatore di qualità e il nome delle ultime ore è quello di Samir Nasri. Interno di destra/di sinistra, in grado di giocare anche nel ruolo di trequartista, sarebbe perfetto per il futuro 4-3-3 di Antonio Conte. A favorire l’operazione, il contratto in scadenza con i City nel 2015, che se non verrà rinnovato obbligherà la dirigenza dei campioni inglesi a cedere l’ex Marsiglia al miglior offerente. L’unico ostacolo è rappresentato dall’ingaggio dello stesso, pari a circa 5 milioni di euro netti annui.

Ormai ci siamo, Fabio Quagliarella dirà addio alla Juventus in occasione del calciomercato estivo. Il bomber stabiese, non rientrante nei progetti di mister Antonio Conte, è ad un passo dal Torino. Fra i Granata e l’attaccante ex Napoli c’è già un accordo che attende solo di essere sottoscritto. Diversa invece la situazione per quanto riguarda l’intesa fra i due club piemontesi. La Juventus chiede 5 milioni di euro mentre il Toro ne metterebbe sul piatto due. Vista la volontà delle varie parti in gioco di trovare un accordo, è molto probabile che alla fine si chiuda a metà strada, attorno ai 3/3,5 milioni di euro in favore di corso Galileo Ferraris. La cosa certa è che Cairo vuole chiudere l’operazione Quagliarella prima di rivendere Cerci, visto che, in caso di partenza dell’esterno di Velletri, la società torinese potrebbe incassare più di 15 milioni di euro e a quel punto la Juventus potrebbe esigere quanto richiesto per il proprio giocatore.

Il portiere della Juventus per la prossima stagione sarà ancora Gianluigi Buffon, ma i bianconeri stanno già preparando il futuro. Da tempo: dovrebbe essere Nicola Leali l’estremo difensore che prenderà il posto di Buffon, giunto alla quattordicesima stagione con la maglia dei campioni d’Italia. La notizia arrivata in giornata lo conferma: il Cesena ha infatti annunciato di aver ufficializzato l’arrivo in prestito di Leali. Per il giocatore di Castiglione delle Stiviere è una promozione: dopo due stagioni in Serie B (con Lanciano, votato miglior portiere del campionato, e Spezia) finalmente arriva la Serie A. Da vedere se Pierpaolo Bisoli deciderà di farne il titolare della sua squadra; la Juventus intanto conferma con questo terzo prestito in serie di puntare sul ragazzo, che deve maturare esperienza prima di tornare alla base e occupare i pali della squadra. 

La Juventus sonda il calciomercato estivo alla ricerca di giocatori che rendano più folta la rosa a disposizione di Antonio Conte, soprattutto più competitiva; l’obiettivo è non fallire in Champions League come è stato quest’anno, dunque servono ricambi all’altezza, quasi una sorta di formazione B. Quali nomi per i bianconeri? Vincenzo Morabito, agente FIFA ed esperto di calciomercato inglese, ha detto la sua su alcuni nomi accostati ai campioni d’Italia; nell’intervista esclusiva rilasciata a IlSussidiario.net ha espresso qualche dubbio su Juan Manuel Iturbe e Patrice Evra (il secondo sembra essere molto vicino) ma ha anche fatto sapere che Nani potrebbe essere un acquisto giusto e soprattutto fattibile (clicca qui per leggere il testo completo). Soprattutto, c’è la possibilità di trattenere a Torino un giocatore fondamentale come Arturo Vidal.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori