Calciomercato Milan/ Bagarre per Matri! Le notizie al 20 agosto 2013

- La Redazione

Le notizie di calciomercato del Milan aggiornate ad oggi, martedì 20 agosto 2013: Galliani allontana le ipotesi legate a Honda e Sakho, mentre rimangono aperte piste a centrocampo e attacco

honda_giappone
Keisuke Honda, centrocampista del Giappone (Foto Infophoto)

Il Milan tiene sempre d’occhio Alessandro Matri ma non sarà facile provare ad acquistarlo, qualora la società lo decida. L’attaccante lodigiano è marcato stretto dal Napoli, che oggi ha ricevuto notizie negative sul fronte Duvan Zapata e vuole comunque acquistare un altra punta. Le possibilità che Matri lasci la Juventus sono ancora buone e i partenopei si possono considerare in pole position per il suo acquisto. Da considerare anche la Roma che ha soldi ed una casella libera in più dopo la cessione di Osvaldo al Southampton. Il vantaggio che può avere il Milan è quello del “fattore campo”: Matri infatti è cresciuto in casa rossonera e tornerebbe volentieri a Milanello in caso di addio a Torino. Per cederlo la Juventus chiede almeno 10 milioni di euro (stando alle indiscrezioni di calciomercato recenti il Napoli ne avrebbe intavolati 12).

In casa Milan i nomi di Keisuke Honda e di Mamadou Sakho tengono banco fra le ipotesi di calciomercato aggiornate ad oggi, martedì 20 agosto 2013. Tuttavia, sono notizie che probabilmente non faranno molto piacere a tutti quei tifosi rossoneri che sperano di vedere la loro squadra diventare più competitiva con alcuni nuovi acquisti nell’ultima parte di questa sessione di trattative. Infatti, ieri pomeriggio ha parlato Adriano Galliani, e le dichiarazioni del vice-presidente ed amministratore delegato non lasciano molto spazio alle interpretazioni: “Per Honda non ci sono novità, mentre Sakho non ci è stato proposto. Abbiamo una squadra ultracompetitiva”. Tutto questo tenendo certamente presente che i preliminari di Champions League saranno decisivi per le strategie di calciomercato del Milan, tuttavia appare evidente che non ci saranno sviluppi nell’immediato, e ormai il tempo stringe visto che la fine del calciomercato estivo è prevista per il 2 settembre. Per quanto riguarda il centrocampista giapponese, in particolare, a questo punto sono sempre più alte le quotazioni di un arrivo a parametro zero nella finestra di calciomercato di gennaio, anche perché i problemi fra il Milan e il Cska Mosca non sono ancora in via di risoluzione. Quindi anche i due nomi più quotati per il calciomercato rossonero non sembrano essere vicinissimi ad un arrivo a Milanello, anche se in Francia continuano le voci su un possibile passaggio di Sakho dal Psg ai rossoneri.

Per il centrocampo dei rossoneri di Massimiliano Allegri sono comunque aperte altre piste. Una sarebbe decisamente affascinante, perché porterebbe al giocatore croato del Real Madrid Luka Modric, mentre obiettivamente più facilmente realizzabile sarebbe quella che porterebbe ad un altro slavo, Zdravko Kuzmanovic dell’Inter. Per quanto riguarda quest’ultimo, ci sono sempre buone possibilità di concretizzare uno scambio con Antonio Nocerino, come ha detto anche l’agente Fifa Daniele Amerini in un’intervista esclusiva per IlSussidiario.net: due giocatori che, per diversi motivi, avrebbero bisogno di cambiare squadra. Lo scambio di calciomercato dunque si può fare, presumibilmente senza grosse difficoltà. Quella relativa a Modric è invece soprattutto una suggestione, però basata su una concreta possibilità. Il regista croato non sembra avere un grande futuro in Spagna ora che Carlo Ancelotti ha sostituito José Mourinho a Madrid, ma ha pure rifiutato un ritorno al Tottenham, sua precedente squadra. Se il Milan si facesse avanti con una proposta seria, certamente Modric ci penserebbe con grande attenzione, e l’estate rossonera potrebbe assumere un aspetto diverso rispetto agli attuali toni dimessi, anche se potrebbe esserci la concorrenza del Manchester United.

A proposito di giocatori del Real Madrid, l’agente Fifa Arnau Baque ha rilanciato in un’intervista esclusiva per IlSussidiario.net la possibilità di un ritorno di Ricardo Kakà in maglia rossonera, ipotesi che conserva sempre grande fascino fra i tifosi. Sarebbe il più classico degli affari “last minute”, che si concretizzerebbe solamente nelle ultime ore di questo lunghissimo calciomercato estivo, ma prima andranno superati due ostacoli: innanzitutto quello economico, perché (come già in passato) difficilmente gli spagnoli si accontenterebbero di lasciarlo partire in prestito, e poi non va sottovalutato il fatto che il nuovo allenatore del Real è Ancelotti, che potrebbe essere stuzzicato dall’idea di rilanciare il suo pupillo, così come lo stesso Kakà potrebbe desiderare di lasciare finalmente un segno importante nella Liga. La giornata di ieri è stata caratterizzata anche dall’ufficialità di due affari minori. Il primo è la cessione in prestito del giovane Kingsley Boateng al Catania, rinforzando l’asse con l’amico Pablo Cosentino e dando al giovane attaccante (classe 1994) la possibilità di esprimersi in una squadra “che lo ha fortemente voluto”, come ha dichiarato il suo agente. Il secondo è invece il ritorno al Milan del portiere Ferdinando Coppola, proveniente dal Torino, il quale in seguito all’infortunio del brasiliano Gabriel ricoprirà il ruolo di terzo portiere. Intanto Massimiliano Allegri, direttamente da Eindhoven, ha fatto sapere di non aver mai chiesto alla società di rinnovargli il contratto. “Mai parlato di quell’argomento”, ha detto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori