CALCIOMERCATO MILAN / News, Zapata incerto, spunta la Juventus. Notizie al 27 e 28 luglio (aggiornamenti in diretta)

Cristian zapata potrebbe essere nella lista dei cedibili. tra gli interessati spunta la Juventus, dove Allegri potrebbe voler a Torino il proprio pupillo.

27.07.2014 - La Redazione
zapata_milan
Foto Infophoto

Cristian Zapata potrebbe smettere la maglia rossonera ben presto. Il futuro del difensore centrale a Milanello è fortemente in dubbio e la necessità di fondi per gli acquisti di Galliani potrebbe spingere il colombiano verso altri lidi. Nel caso in cui il dirigente rossonero decidesse di metterlo in vendita la prima interessata all’acquisto, secondo la Gazzetta dello Sport, potrebbe essere la Juventus allenata da Massimiliano Allegri, ex allenatore del Milan. Il tecnico potrebbe infatti essere molto interessato a portare con se a Torino il proprio pupillo.

Anche quest’estate ritorna il nome di Ever Banega attorno alle mosse di mercato del Milan. Quest’anno però potrebbe essere la volta buone per Galliani per portar via dal Valencia iil centrocampista argentino: dissapori con il club gli starebbero vagliare attentamente l’idea di cambiare campionato e venire in Italia, nello specifico a Milanello. Per ora non è emerso nessun interessamento concreto ma i rossoneri seguono con attenzione la vicenda. Il problema maggiore riguarda le richieste del club spagnolo, che per cedere il centrocampista vorrebbe 10 milioni: ancora troppi per le casse del Milan.

Le cronache di calciomercato di casa Milan continuano ad essere animate dall’idea Alberto Aquilani. Il centrocampista della nazionale italiana in forza alla Fiorentina, ha il contratto in scadenza fra meno di un anno, al 30 giugno del , e il rinnovo tarda ad arrivare. La Viola punta a proporgli un prolungamento annuale, fino al 2016, a cifre inferiori a quelle percepite attualmente (circa 1,5 milioni di euro netti annui). L’ex Juventus, Milan e Roma ci sta seriamente pensando e l’ad Adriano Galliani è alla finestra, conscio che Aquilani farebbe sicuramente comodo al reparto di mezzo del Diavolo visto l’infortunio di Montolivo. Novità dovrebbero arrivare entro la settimana iniziata oggi.

Il nome di Robinho sta decisamente animando le cronache di calciomercato di casa Milan. Il club rossonero punta a cedere l’attaccante brasiliano per poi tentare l’assalto a Cerci o comunque ad un esterno d’attacco di qualità. Il problema principale è, come da copione, economico. Sulle tracce del brasiliano vi sono infatti diverse società, ben 7, a cominciare dagli Orlando City, che puntano ad accogliere Robinho a partire dal gennaio del 2015. In fila poi vi sono le brasiliane, a cominciare dall’Atletico Mineiro, per arrivare fino al Santos, passando dal Flamengo, dal Gremio e dal Cruzeiro, tutte però impossibilitate ad elargire i 2,5 milioni di euro netti annui richiesti da Binho, circa 1,2 milioni da oggi fino al prossimo gennaio. Il Milan potrebbe accontentarsi, magari piazzando il prestito il giocatore fino a gennaio con ingaggio pagato alla metà, ma sarebbe la soluzione di ripiego, visto che l’obiettivo è cedere definitivamente il ragazzo. Alla finestra vi sono anche offerte dal Medio Oriente, mentre i greci e i turchi rimangono alla finestra.

Il calciomercato del Milan non si sblocca e il motivo è semplice. Galliani l’ha ribadito più volte: “Finché non si compra, non si vende” e mai come quest’anno vale il diktat del numero due di via Aldo Rossi. Sono diversi i calciatori rossoneri con la valigia in mano, a cominciare dal solito Robinho, che dovrebbe tornare in Brasile e per il quale si attendono novità nel giro di 24/48 ore. In attacco balla anche Niang, nonostante l’intenzione della società sia quella di concedergli una nuova chance: dovrà però dimostrare qualità in campo e carattere fuori dal rettangolo di gioco. In bilico c’è anche Saponara, utilizzato come interno sinistro, e in partenza nel caso in cui l’esperimento dovesse fallire. A centrocampo sembrano tutti al sicuro tranne Essien, deludente negli scorsi sei mesi: Inzaghi attende risposte convincenti. Infine la difesa, dove si registra più traffico: a sinistra lascerà sicuramente Didac Vilà e la dirigenza è in cerca anche di acquirenti per Constant. In mezzo, invece, verrà ceduto uno fra Zapata e Mexes, molto probabilmente il primo. Infine occhio ad Albertazzi, rientrato al Milan il mese scorso: dovrà convincere Inzaghi.

Il Milan su Cerci, è il tormentone di questo calciomercato. Giornalisti, tifosi e uomini di mercato stanno cercando il minimo indizio per capire come finirà la trattativa. E, inevitabilmente, anche i compagni di squadra di Cerci sono fonti utili di informazioni. Matteo Darmian, a questo proposito, è stato interpellato da Tuttosport, nell’ambito di una più ampia intervista. “Non posso essere io a decidere per Alessio – ha detto – ma sono sicuro che se alla fine del mercato sarà ancora del Torino, si impegnerà come ha sempre fatto”.

In casa Milan continua a scottare la situazione legata all’attaccante esterno che arriverà da qui alla fine del mercato. I rossoneri devono prima sistemare la situazione legata a Robinho, che è in uscita anche se la trattativa è difficile. I nomi sono i soliti: Alessio Cerci, Lavezzi, Giovani Dos Santos. Sono tutte piste interessanti, ma molto difficili da percorrere a livello economico. E mentre Joel Campbell, secondo Tuttosport, non esalta i tifosi e Douglas Costa sembra vicino all’Arsenal Tuttosport fa un nome nuovo. E’ quello di André Ayew, punta esterna classe 1989 del Marsiglia che bene ha fatto con il Ghana andando anche a segno contro la Germania Campione del Mondo.

Il Milan è costretto, per motivi economici, a rinunciare a Douglas Costa letteralmente in fuga dallo Shakhtar Donetsk. Il brasiliano sarebbe molto vicino all’Arsenal. I gunners sarebbero infatti pronti a offrire una cifra molto vicina ai venti milioni di sterline, equivalenti a 25 milioni nella valuta in euro. Sul centravanti c’era anche la Juventus pronta a fare l’affare solo a certe condizioni così come il Milan.

Secondo quanto riportato dal sito ESPN.com.br il Flamengo, una delle squadre interessate all’acquisto di Robinho, ha pensato ad una strategia per ingaggiare l’attaccante del Milan. Il club di Rio de Janeiro si farà aiutare da tre società di imprenditori per raccogliere i soldi necessari a soddisfare le richieste del giocatore. Stando alle recenti parole di Adriano Galliani all’inizio della settimana entrante arriveranno altre offerte per Robinho: una sarà quella del Flamengo?

Il Milan sta scandagliando il calciomercato con l’obiettivo di individuare nuovi rinforzi per il 4-3-3 di Inzaghi. Fra le priorità in cima alla lista dei desideri di casa rossonera vi è un esterno d’attacco. Vista la probabile partenza di Robinho e di Niang, l’ad Galliani sta cercando di assicurarsi una nuova ala e tutto fa pensare che il prescelto sia Alessio Cerci. Il calciatore del Torino sogna il salto di qualità ed avrebbe già rimandando al mittente la proposta di rinnovo del contratto presentata dai granata. Un nome fortemente caldeggiato anche dall’agente FIFA Antonio Pettinato, intervistato in esclusiva nelle scorse ore dalla nostra redazione: clicca qui per l’intervista completa rilasciataci.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori