CALCIOMERCATO MILAN / News, agente Vrsaljko: tra oggi e domani definiamo, piace ad altre big. Notizie al 6 e 7 luglio (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Sime Vrsaljko potrebbe sbarcare al Milan in occasione del calciomercato estivo. Il club rossonero lo vuole per innestare la corsia di destra e l’operazione con il Genoa sembra ormai chiusa

Vrsaljko_Genoa_R400
(Infophoto)

Sime Vrsaljko è il nome che anima le cronache di calciomercato di casa Milan in questo periodo. Il terzino destro classe 1992 della nazionale croata sembra destinato a sbarcare a Milanello in cambio del cartellino di Matri, pronto a trasferirsi al Genoa. L’operazione dovrebbe entrare nel vivo nelle prossime 24/48 ore, come confessato a Milannews.it da parte di Giuseppe Riso, il procuratore dell’ex talento della Dinamo Zagabria: «Adesso vediamo Genoa e Milan cosa vogliono fare. Ci sarà un incontro tra oggi e domani e proveranno a trovare un accordo. Appena raggiungeranno l’intesa mi siederò per discutere del giocatore. Cessione a titolo definitivo? Questa cosa sinceramente dovranno sistemarla Milan e Genoa. E’ una valutazione che farà il club ligure, tra oggi e domani si saprà di più dopo l’incontro». Sono diverse le società sulle tracce di Vrsaljko, non soltanto quella rossonera: «Il Milan? Chiaro che passare in un grande club piacerebbe a tutti. Ma Vrsaljko ha tante situazioni. C’è il Napoli, la Fiorentina, la Juve, diciamo che le sistemazioni per lui non mancano. Da questo punto di vista è molto sereno».

Il Milan non molla la presa per Juan Iturbe, fra i principali obiettivi di questo calciomercato estivo. La Juventus è attualmente in vantaggio ed attende a giorni una risposta definitiva da parte dell’Hellas Verona dopo l’offerta da 23 milioni di euro. Attenzione però alle indiscrezioni riportate stamane da Tuttosport, che parla di un forte rilancio dei rossoneri. Sembra infatti che Galliani sia pronto ad offrire 17 milioni di euro cash subito (soldi derivanti dal mancato stipendio di Kakà e altre partenze), più 10 milioni di euro da suddividere in più rate, con l’aggiunta di altri 3 milioni di bonus in caso di qualificazione alla prossima Champions League e di superamento dello stesso Iturbe delle 10 marcature. Un’offerta totale da 30 milioni di euro, che Berlusconi andrebbe ad estirpare dai 390 milioni di euro derivanti dalla cessione di Mediaset Espana a Telefonica. Se tale proposta venisse confermata a quel punto il Milan si troverebbe in vantaggio sulla concorrenza.

Il calciomercato del Milan prevede diversi innesti e in contemporanea molteplici uscite. L’ad Galliani vuole fare tabula rasa, ripartendo con una rosa quasi completamente rinnovata, estirpando tutte le “erbacce”. Verranno quindi ceduto quei calciatori non più utili alla causa, o comunque che nelle scorse stagioni hanno giocato poco o deluso le attese. E’ il caso ad esempio di Robinho, uno dei giocatori del Milan che sembra avere più mercato. L’ex City e Real Madrid piace in particolare in America, nella Major League Soccer, ed oltre al solito Orlando City (squadra che ha recentemente acquistato Kakà), attenzione anche ai Chicago Fire, ai Galaxy di Los Angeles e ai New England Revolution. Altro calciatore del Milan decisamente corteggiato è Cristian Zaccardo, difensore centrale che nelle ultime ore è stato accosto alle italiane Sampdoria, Cesena e Verona. Attenzione però anche alla voce russa che vede il Rubin Kazan pronto a mettere le mani sul campione del mondo 2006. Galliani punta a sfoltire la difesa, alla luce dell’arrivo di Alex e del riscatto di Rami. Attualmente in rosa vi sono anche Zapata, Mexes e Bonera, e aggiungendoci Zaccardo è evidente come due giocatori siano di troppo.

Si muove il calciomercato Milan e dopo i colpi a costo zero è giunta l’ora di fare sul serio. Il nome in cima alla lista dei desideri dell’ad Galliani è quello di Sime Vrsaljko, terzino destro classe 1992 della nazionale croata in forza al Genoa. L’operazione con i rossoblu è ormai ad un passo dalla chiusura: i contatti sono positivi, le volontà delle parti coincidono. Vrsaljko dovrebbe vestire a breve il rossonero con Matri pronto a compiere il percorso inverso, destinazione Marassi. Avanza a piccoli passi invece Alessio Cerci, l’esterno d’attacco individuato dal Milan per il 4-3-3, dopo che Iturbe si è avvicinato moltissimo alla Juventus. Come vi abbiamo già riportato, nella giornata di ieri si è tenuto un incontro a Forte dei Marmi fra Galliani, Inzaghi e Cairo, nel quale si è discusso dell’esterno di Velletri: ha un prezzo che si aggira sui 12 milioni di euro e vuole il definitivo salto di qualità. Una trattativa tutt’altro che impossibile e a breve potrebbe arrivare la fatidica fumata bianca. Tra l’altro si mormora che i rossoneri stiano provando a convincere i granata con il cartellino di Niang, giocatore che Ventura sarebbe ben lieto di rilanciare. Infine, attenzione alla novità Astori. Il nome del centrale del Cagliari è nuovamente tornato di moda. Il rossoblu è conteso da Lazio e Inter, ma i biancocelesti offrono poco, mentre i nerazzurri lo parcheggerebbero in prestito per un’altra stagione. Ne potrebbe quindi approfittare il Milan che prima di una mossa concreta attende di risolvere la questione Rami e soprattutto eventuali cessioni, leggasi Zaccardo e Zapata.

Per Cristian Zaccardo si profilano due ipotesi di cessioni in campo italiano. Il sito milannews.com riporta che al difensore campione del mondo nel 2006 sono interessate il Cesena e il Verona. I romagnoli però sono più freddi, al momento l’ipotesi più concreta per Zaccardo sembra essere quella veronese. La squadra scaligera ha perso il terzino destro titolare ovvero Fabrizio Cacciatore che a giugno è stato riscattato dalla Sampdoria; per questo potrebbe puntare su Zaccardo che ha un contratto con il Milan fino al 2016 ma sembra destinato ad una stagione in panchina, in caso di permanenza. Sfumata invece la pista turca: Besiktas prima e Balikesirspor poi si erano fatte avanti per Zaccardo, che però potrebbe più facilmente restare in Serie A. 

Milan al lavoro anche in uscita: secondo le notizie riportate dal quotidiano Tuttosport i rossoneri potrebbero cedere il giovane attaccante Andrea Petagna (classe 1995) al Livorno, che nel prossimo campionato giocherà in Serie B. Gli amaranto però non sono l’unica squadra interessata a Petagna: sempre dalla cadetteria si registra il gradimento del Crotone che nelle ultime stagioni ha saputo lanciare diversi talenti in erba. Filippo Inzaghi ha già avuto modo di allenare il centravanti nella squadra Primavera: per questo si era ipotizzata anche la permanenza di Petagna in prima squadra, ma le richieste non mancano.

Milan all’attacco per Alessio Cerci. Secondo le notizie di calciomercato riportate da SkySport24, Adriano Galliani ha discusso con il presidente del Torino Urbano Cairo a Forte dei Marmi: tra gli argomenti l’attaccante granata che interessa anche a Roma e Inter. La valutazione del Torino resta alta, attorno ai 20 milioni di euro: il Milan farà un tentativo cercando di inserire qualche contropartita tecnica. Tra le due società è già stato perfezionato un accordo in questa sessione di calciomercato ovvero il prestito di Antonio Nocerino, passato in granata a titolo temporaneo. Chissà che questa operazione non abbia aperto una corsia preferenziale con il Milan che punta Cerci per completare il suo attacco. 

E’ passato alla storia per quel cambio al 120mo minuto, quando a supplementari completati Louis Van Gaal ha mandato in campo Krul al posto di Cillessen per i calci di rigori. Il portierone del Newcasle ne ha poi parati due mandando gli orange in semifinale. Tim Krul è il vero sogno del Milan per la prossima stagione. Nonostante l’arrivo di Agazzi i rossoneri infatti non smettono di cercare un numero uno che possa diventare il titolare del nuovo progetto Inzaghi. Difficile capire se potrà essere il lungo olandese, anche se al momento pare al quanto improbabile che il Milan decida di fare un forte investimento per comprare un nuovo estremo difensore.

Il Crotone punta un giovane del vivaio del Milan, lo dice il noto giornalista di SportItalia Alfredo Pedullà. Il ragazzo in questione è il terzino ungherese classe 1995, Krisztian Tamas. E’ arrivato in rossonero nel luglio del 2011 dall’Haladas con la nomina di nuovo Gareth Bale. Ha passa e gamba ed è divantata una colonna della primavera rossonera. Il Milan ci fa molto affidamento per il futuro, proprio per questo vorrebbe che appena a 19 anni Tamas possa giocare con grande continuità. La Serie B rimane al momento la migliore ipotesi per il futuro immediato.

Chiusa la pratica Ricardo Kakà il Milan lavora ora alla cessione dell’altro brasiliano in eccedenza, Robinho. Questi potrebbe ripercorrere le stesse orme dell’ex fantasista del Real Madrid. Binho infatti potrebbe seguire Kakà nella Major League. L’attaccante brasiliano potrebbe rescindere a breve il contratto che lo lega ai rossoneri fino al 2016, facendo risparmiare 10 milioni di euro al club. E’ pronto per lui un contratto con Orlando e proprio come Kakà questi potrebbe giocare fino a dicembre in prestito in Brasile. Santos e Flamengo pronte ad abbracciarlo.

Il Milan rivoluzionerà il suo reparto offensivo. I rossoneri sono pronti a cedere Mario Balotelli, che ha numerosi estimatori in Inghilterra. Secondo Tuttosport, nell’edizione odierna, sono due gli obiettivi per rinforzare l’attacco a disposizione di Filippo Inzaghi. Alessio Cerci è il giocatore che dovrebbe dare la possibilità di poter giocare con più virtuosismo sulle corsie esterne. Ma il nome forte che rimbalza nelle ultime ore è quello di Jackson Martinez, talentuoso attaccante del Porto che ha fatto un buon Mondiale condito da due gol con la Colombia. Questi ha una clausola rescissoria di 30 milioni di euro, i portoghesi però potrebbero decidere di lasciarlo partire per una cifra vicina ai 25.

Sarà un calciomercato estivo fatto di molti arrivi ma anche di diverse partenze quello di casa Milan. Qualcosa si è già intravisto negli scorsi giorni, con gli addii di Traore, Nocerino e Kakà, senza dimenticarsi dei giocatori con il contratto in scadenza. Nelle prossime settimane potremmo però assistere a qualche cessione eccellente, come ad esempio Ignazio Abate e Mario Balotelli. I due milanisti sono quelli con maggiore mercato nonché coloro maggiormente destinati a lasciare via Aldo Rossi. Il terzino destro ha il contratto in scadenza nel ed ha moltissimi estimatori, a cominciare dal Paris Saint Germain, mentre Super Mario ha ormai rotto con la dirigenza e con grande probabilità farà ritorno in Premier League. Delle cessioni dei due calciatori del Milan e di molte altre questioni riguardanti il mercato rossonero, ne abbiamo parlato in esclusiva con Massimo Brambati: clicca qui per l’intervista completa. Inatnto sembra quasi chiuso l’accordo col Genoa per uno scambio: in Liguria Alessandro Matri, sotto la Madonnina Vrsaljko, il terzino sinistro croato che ha ben figurato anche ai Mondiali. Matri andrebbe alla corte di Preziosi in prestito. L’unico ostacolo un ingaggio da 2,8 milioni. Il Genoa vorrebbe che il Milan se ne accollasse la metà. Per questo motivo nell’accordo potrebbe finire anche il portiere Perin. Infine sfumato ormai l’affare Iturbe sembra che il candidato numero uno a occupare la corsia esterna d’attacco sia Cerci, perfetto per il modulo di Inzaghi e con un ingaggio inferiore a quello di Lavezzi, Non sarà complicato per Galliani trovare un punto di incontro con l’amico Urbano Cairo. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori