Calciomercato Napoli/ Leonardo, squalifica annullata: via libera per De Laurentiis? Le notizie al 15 ottobre

Il Tribunale di Parigi ha annullato la squalifica di 14 mesi per Leonardo, ex direttore sportivo del Psg: su di lui c’è il Napoli, possibile un futuro partenopeo per il brasiliano

15.10.2013 - La Redazione
higuain_insigne
Foto Infophoto

Arriva una bella notizia per Leonardo da Parigi: infatti, il Tribunale della capitale francese ha annullato i quattordici mesi di squalifica che erano stati inflitti all’ex direttore del Paris Saint Germain per la spallata all’arbitro della partita del Psg contro il Valenciennes dello scorso 5 maggio. Una vicenda complicata, per la quale l’ex allenatore di Milan e Inter era stato inizialmente squalificato per nove mesi, poi portati appunto ad oltre un anno. L’esito dell’appello fu una mazzata, tanto che Leonardo decise di lasciare la società francese. Ora il brasiliano potrà tornare a lavorare, e in primo piano tra le possibili destinazioni future c’è il Napoli: infatti Leonardo risponde in pieno alla volontà del presidente Aurelio De Laurentiis di realizzare un Napoli sempre più internazionale, volontà che ha già portato all’ingaggio di Rafa Benitez (curiosamente, predecessore del brasiliano sulla panchina nerazzurra) come allenatore. Poco tempo fa Leonardo è stato visto nel capoluogo campano, chissà se ora potranno arrivare contatti più concreti, senza il peso della squalifica.

Eduardo Vargas ha ritrovato la verve di un tempo. Il giovane attaccante della nazionale cilena di proprietà del Napoli, si trova dallo scorso gennaio 2013 in Brasile, fra le fila del Gremio, e nella terra verdeoro è letteralmente rinato. A suon di gol e prestazioni convincenti ha riconquistato la casacca della Nazionale ed ora le sue quotazioni appaiono decisamente in salita. Stando a quanto circolante nelle ultime ore, riportato in particolare dalla redazione di Tmw, sulle tracce di Turboman vi sarebbero soprattutto delle società brasiliane e precisamente il noto San Paolo, l’Atletico Mineiro di Ronaldinho, il Flamengo e infine il Cruzeiro. Tutti club ammaliati dalle prove del classe 1989 sudamericano. Il contratto con il Gremio scadrà al 31 dicembre del corrente anno e di conseguenza, già nei prossimi giorni, si capirà quale sarà il futuro dell’ex Universidad de Cile. Fra le varie ipotesi accreditate, anche quella di un ritorno a Napoli, visto che Rafa Benitez necessita di attaccanti, e chissà che non decida di puntare proprio sul gioiello cileno.

Anche lo stesso Vargas, dopo un anno lontano dal San Paolo, potrebbe tornare più maturo e convinto dei propri mezzi. Un’altra soluzione sarebbe quella di una cessione definitiva, tenendo conto del contratto con gli azzurri che scadrà al 30 giugno del 2015, fra poco più di un anno e mezzo. Da Vargas ad Insigne, da un talento partenopeo a un altro. Il giovane scugnizzo napoletano è stato accostato nelle scorse ore alla Roma, ammaliata dalle prove del gioiello azzurro, ma il futuro dello stesso sembra avere una sola tinta. «Sogno di indossare la fascia di capitano del Napoli – ha dichiarato il giovane attaccante della Nazionale – Sarebbe molto bello. E voglio vincere con questa maglia». Niente da fare quindi, le varie pretendenti dovranno aspettare e forse non otterranno mai quello che cercano…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori