Risultati Serie B/ Classifica aggiornata: il Brescia torna in Serie A (36^ giornata)

- Claudio Franceschini

Risultati Serie B: classifica aggiornata alla 36^ giornata. Il Brescia è promosso in Serie A con due turni di anticipo, il Lecce rimanda la festa, la Cremonese si inserisce in zona playoff.

Cremonese festa Carpi lapresse 2019 640x300 Video Carpi Cremonese (Foto LaPresse)

L’ultimo dei risultati di Serie B per la 36^ giornata è anche il più importante: grazie al gol di Daniele Dessena al 36’ minuto, il Brescia batte l’Ascoli e ottiene la promozione diretta in Serie A con due turni di anticipo. Dopo otto anni dunque le rondinelle tornano a giocare nel massimo campionato, traguardo assolutamente meritato e che si deve in primis a Eugenio Corini, subentrato alla quarta giornata e architetto del 4-3-1-2 nel quale hanno brillato la giovinezza e le geometrie di Sandro Tonali, gli inserimenti di Dimitri Bisoli. le valanghe di gol di Alfredo Donnarumma, la solidità difensiva del trio Enrico Alfonso-Simone Romagnoli-Andrea Cistana ma anche le certezze Nikolas Spalek, classe ’97 schierato alle spalle degli attaccati, e Ernesto Torregrossa. Poi c’è Dessena, che centra un’altra promozione a 31 anni dopo quella di Cagliari; il Brescia dunque certifica il primo verdetto di questo campionato di Serie B, adesso la seconda promozione se la giocano Lecce e Palermo. I salentini sabato riposano ma sono a +4, restando in ogni caso padroni del loro destino: se i rosanero dovessero perdere ad Ascoli (marchigiani ancora arbitri della lotta), la promozione diretta arriverebbe senza nemmeno scendere in campo. (agg. di Claudio Franceschini)

RISULTATI SERIE B, IL LECCE RIMANDA LA FESTA

Andiamo a leggere i risultati di Serie B maturati nelle sfide del pomeriggio per la 36^ giornata: il Lecce rimanda la festa per la promozione diretta perdendo a Padova, e adesso rischia grosso anche se potrebbe festeggiare sabato senza nemmeno giocare (qualora il Palermo dovesse uscire sconfitto ad Ascoli). La gioia dei biancoscudati è tuttavia relativa: Foggia e Livorno infatti vincono (importantissimo il colpo labronico a Verona) e così i punti da recuperare sono sempre 5, quando mancano due giornate al termine. Discorso identico per il Carpi che in pochi minuti si fa ribaltare dalla Cremonese: i grigiorossi sfruttano il pareggio di Perugia e si prendnoo l’ottavo posto scavalcando gli umbri e il Cittadella, agganciando lo Spezia e arrivando ad una sola lunghezza dal Verona che a questo punto rischia di non fare nemmeno i playoff. Il Crotone in dieci dal 36’ minuto batte di misura il Benevento ed è sostanzialmente salvo, non così la Salernitana che dovrà ancora aspettare. Finisce pari tra Cosenza e Venezia: i lupi si garantiscono la permanenza in Serie B, i lagunari restano terzultimi e per ora al playout avendo la sfida diretta a favore con il Foggia. Adesso però spazio a Brescia Ascoli, che potrebbe rappresentare la promozione per le rondinelle. (agg. di Claudio Franceschini)

RISULTATI SERIE B, INTERVALLO SU TUTTI I CAMPI

Eccoci all’intervallo nelle partite dei risultati di Serie B: il Lecce ha approcciato la sfida di Padova sapendo che una vittoria significherebbe promozione diretta, ma dopo 3 minuti Yves Baraye ha portato in vantaggio i biancoscudati che sperano ancora di ottenere il playout come “male minore”. Adesso i salentini hanno bisogno di due gol per tornare in quota festa Serie A; per il Padova nel frattempo sono arrivate notizie negative, perchè il Foggia in soli tre minuti ha segnato due gol alla Salernitana (con Deli e il rigore di Leandro Greco) mentre il Livorno sta incredibilmente vincendo al Bentegodi, contro un Verona in forte calo, grazie alla rete messa a segno da Giannetti e al raddoppio di Raicevic (ma gli scaligeri sono tornati in partita in pieno recupero, grazie a Dawidowicz). Se non altro però il Venezia sta perdendo a Coasenza: gol del solito Tutino, ma i lupi come sappiamo non si possono più qualificare ai playoff avendo una sola partita da giocare dopo questa. Ancora senza reti la sfida diretta per l’ottavo posto tra Perugia e Cittadella, vedremo ora come andranno le cose nel secondo tempo per i risultati di Serie B. (agg. di Claudio Franceschini)

RISULTATI SERIE B, IL PALERMO PAREGGIA IN CASA

Nel primo dei risultati di Serie B per la 36^ giornata, Palermo e Spezia pareggiano 2-2: un punto a testa che va stretto ad entrambe per la situazione di classifica. I rosanero dicono addio alla promozione diretta che era già particolarmente complicata e si devono guardare dal possibile ritorno del Benevento in chiave terzo posto, i liguri fanno un altro passo indietro e mettono nuovamente a rischio la loro partecipazione ai playoff. Il primo tempo è splendido: nello spazio dei 15 minuti conclusivi arrivano tutti i quattro gol che sanciscono il risultato. Giulio Maggiore sblocca su assist di Okereke, il Palermo però impiega appena due minuti per pareggiare con la splendida conclusione da fuori di Mato Jajalo e poi trova addirittura il sorpasso con Stefano Moreo. Lo Spezia però è vivo, e al 44’ pareggia ancora con Maggiore: nella ripresa le occasioni arrivano, i gol no e allora finisce con un segno X che sa di occasione persa. Ora però dobbiamo concentrarci su quanto succederà alle ore 15:00, perchè in campo c’è anche il Lecce: in caso di vittoria a Padova i salentini festeggeranno la promozione diretta in Serie A, lo stesso vale per il Brescia che però dovrà eventualmente aspettare le ore 18:00. (agg. di Claudio Franceschini)

RISULTATI SERIE B, INIZIA PALERMO SPEZIA

Siamo finalmente al via delle partite che ci forniranno i risultati di Serie B per la 36^ giornata: abbiamo detto che il Palermo, che si prepara a ospitare lo Spezia, può ancora rovinare la festa di Brescia e Lecce (o solo dei salentini, eventualmente) mentre i liguri sono in piena corsa per raggiungere i playoff. Sabato la squadra di Pasquale Marino ha sprecato una grande occasione per chiudere i conti in maniera quasi definitiva: battendo il Perugia sarebbero saliti al sesto posto agganciando il Verona, messo altre due squadre alle loro spalle e portato a 3 punti il vantaggio sugli umbri. Così invece sono settimi con una sola lunghezza di margine, ma ne hanno anche due sulla Cremonese (l’Ascoli stesso, a -4, non è fuori dai giochi). Lo Spezia deve ancora ospitare il Crotone e poi andrà a Lecce: anche se i salentini fossero già promossi in Serie A sarebbe comunque una partita difficilissima, visto che la squadra siciliana vorrà festeggiare davanti ai suoi tifosi. Dunque, la grande speranza dei bianchi è che il Palermo oggi perda, consentendo al Lecce di prendersi il traguardo oggi: naturalmente dipende tutto dai risultati che i liguri centreranno nelle restanti tre giornate. A cominciare da quello del Barbera, stadio al quale ci rivolgiamo subito: in Serie B si torna a giocare! (agg. di Claudio Franceschini)

RISULTATI SERIE B, LA SFIDA PLAYOFF AL CURI

Nei risultati di Serie B per la 36^ giornata c’è una partita importantissima per la lotta ai playoff: si gioca al Renato Curi ed è Perugia-Cittadella. Le due squadre occupano l’ottava posizione con 46 punti, una vittoria oggi non sarebbe definitiva per prendersi l’obiettivo ma certamente sarebbe importante per fare un passo avanti sostanziale. Al momento il Cittadella rimane davanti in virtù di una differenza reti nettamente favorevole (+8 contro il -1 del Grifone) ma nell’andata del Tombolato è finita 2-2: questo significa che se il Perugia dovesse vincere si prenderebbe non solo l’ottava piazza utile per andare ai playoff, ma anche un vantaggio effettivo di 4 punti costringendo dunque i veneti a vincere entrambe le partite seguenti, che saranno contro Verona e Palermo, e sperare in una sconfitta o due pareggi degli umbri. Per contro però la squadra di Alessandro Nesta ha un solo risultato a disposizione: con il pareggio resterebbe nona nelle migliori delle ipotesi, per poi chiudere contro Foggia e Cremonese. Questo ovviamente senza considerare i risultati delle avversarie, che potrebbero sorpassare entrambe e tenerle fuori dai playoff… (agg. di Claudio Franceschini)

LE SFIDE DI OGGI

Eccoci all’appuntamento con un nuovo turno infrasettimanale per i risultati di Serie B 2018-2019: mercoledì 1 maggio, sfruttando la festa dei lavoratori, si gioca la 36^ giornata che è la terzultima della stagione regolare. Possiamo dunque vedere quali sono le partite che ci aspettano, e che verranno tutte disputate in questa giornata: apertura con lunch match delle 12:30 che sarà Palermo-Spezia, alle ore 15:00 vivremo invece Carpi-Cremonese, Cosenza-Venezia, Crotone-Benevento, Foggia-Salernitana, Padova-Lecce, Perugia-Cittadella e Verona-Livorno. E’ previsto un solo posticipo, che per di più andrà in scena alle ore 18:00 e sarà Brescia-Ascoli. Turno di riposo per il Pescara, che rischia di perdere definitivamente il treno per la semifinale diretta (è a -5 dal quarto posto) ma soprattutto potrebbe vedersi la vita complicata in termini di qualificazione al primo turno dei playoff, avendo però il conforto di qualche sfida diretta. Vedremo allora quello che succederà con i risultati di Serie B di mercoledì, e naturalmente in che modo cambierà una classifica che si deve ancora definire in tutte le sue varie lotte.

RISULTATI SERIE B: LA SITUAZIONE

I risultati di Serie B per la 36^ giornata possono consegnarci la promozione diretta del Brescia: sconfitte di misura a Lecce, le Rondinelle hanno comunque conservato il primo posto e soprattutto 5 punti di vantaggio sul Palermo, che è terzo. Sarà ritorno nel massimo campionato con una vittoria e una frenata dei rosanero ma, visto che la doppia sfida diretta è a favore della banda di Eugenio Corini, anche con un pareggio e una contemporanea sconfitta del Palermo contro lo Spezia, che dopo il pareggio contro il Perugia deve ancora qualificarsi ai playoff. Anche il Lecce ha lo stesso obiettivo: non conta il fatto di avere una partita in più, la promozione per i salentini arriverà con una vittoria e un mancato successo dei siciliani (la seconda opzione non sarebbe praticabile perchè il Palermo ha vinto entrambi i confronti). Dunque potrebbe definirsi almeno una delle tante corse in questa classifica di Serie B; quella per i playoff è splendida, delle quattro squadre che hanno scollinato oltre quota 40 punti è tagliato fuori solo il Cosenza (che si deve ancora fermare) e tra le prime otto ce ne sono almeno quattro che devono ancora chiudere i conti. Per quanto riguarda la retrocessione, il Padova può solo inseguire i playoff mentre il Carpi, dopo l’incredibile vittoria di Salerno, ha una lieve possibilità di uscire definitivamente dai guai.

RISULTATI SERIE B, 36^ GIORNATA

RISULTATO FINALE Palermo-Spezia 2-2 – 30′ Maggiore (S), 32′ Jajalo (P), 40′ Moreo (P), 44′ Maggiore (S)

RISULTATO FINALE Carpi-Cremonese 1-2 – 53′ Rolando (Ca), 82′ A. Piccolo (Cr), 88′ Montalto (C)

RISULTATO FINALE Cosenza-Venezia 1-1 – 44′ Tutino (C), 55′ Bocalon (V)

RISULTATO FINALE Crotone-Benevento 1-0 – 48′ Simy. Note: 36′ esp. Benali (C)

RISULTATO FINALE Foggia-Salernitana 3-1 – 16′ Deli (F), 19′ rig. L. Greco (F), 58′ Jallow (S), 59′ Iemmello (F)

RISULTATO FINALE Padova-Lecce 2-1 – 3′ Y. Baraye (P), 56′ Cappelletti (P), 75′ rig. Mar. Mancosu (L)

RISULTATO FINALE Perugia-Cittadella 0-0. Note: 95′ esp. R. Bianco (P)

RISULTATO FINALE Verona-Livorno 2-3 – 25′ Giannetti (L), 43′ Raicevic (L), 45’+2′ Dawidowicz (V), 51′ Murilo (L), 71′ Laribi (V)

RISULTATO FINALE Brescia-Ascoli 1-0 – 36′ Dessena

CLASSIFICA SERIE B

BRESCIA* 66
Lecce** 63
Palermo 59
Benevento 56
Pescara 51
Verona 49
Spezia, Cremonese 48
Cittadella, Perugia 47
Ascoli, Cosenza** 43
Crotone 40
Salernitana 38
Livorno 35
Venezia, Foggia (-6) 34
Carpi, Padova 29
* promosso in Serie A
** una partita in più





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Serie B

Ultime notizie