Calciomercato Inter/ Ipotesi di scambio Satriano-Nandez. Il Fenerbahce su Sanchez

- Alessandro Rinoldi

Calciomercato Inter, tutte le indiscrezioni riguardanti le trattative dell’estate. Mister Inzaghi esalta Correa dopo la doppietta e l’argentino parla della nuov avventura.

Joaquin Correa Argentina 2021 lapresse 640x300
Joaquin Correa con la maglia dell'Argentina (Foto LaPresse)

CALCIOMERCATO INTER, SANCHEZ E GLI AFFARI COL CAGLIARI

La parte finale del calciomercato estivo può sempre regalare qualche sorpresa e, nonostante le parole dell’amministratore delegato Beppe Marotta, non cessano i rumors riguardanti possibili operazioni sia in entrata che in uscita anche per l’Inter. Stando a quanto riportato da Interlive.it, il Cagliari starebbe pressando i nerazzurri per cercare di aggiudicarsi Martin Satriano sfruttando la volontà di Nahitan Nandez di approdare in nerazzurro. Il giovane attaccante ha però convinto sia l’allenatore Simone Inzaghi che la società nel corso del precampionato tanto che dovrebbe rimanere a Milano come alternativa agli elementi più quotati della rosa. I rossoblu sperano invece di intavolare uno scambio di prestiti visto che il loro centrocampista è rimasto scottato dal mancato passaggio all’Inter ricordando che Nainggolan, dopo aver rescisso il suo contratto, ha firmato con l’Antwerp invece di tornare in Sardegna. Il riscatto sarebbe rispettivamente di 10 e di 20 milioni per la punta ed il mediano ma la sensazione è che l’operazione non andrà in porto. Intanto secondo quanto riportato da Calciomercato.com i turchi del Fenerbahce vorrebbero provare a tesserare Alexis Sanchez che però non dovrebbe a sua volta partire essendo pure lui tenuto in considerazione da mister Inzaghi oltre al poco tempo a disposizione per trovare un nuovo attaccante che lo sostituisca entro la chiusura del mercato. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

CALCIOMERCATO INTER, LE PAROLE DI MISTER INZAGHI

L’Inter si è mossa parecchio nel corso della sessione di calciomercato e ieri sera ha potuto contare sull’apporto dell’ultimo arrivato Joaquin Correa, prelevato dalla Lazio. Al termine dell’incontro l’allenatore nerazzurro Simone Inzaghi ha parlato a DAZN spiegando: “Sono contento per il ‘Tucu’, perché è un giocatore che non ha ancora fatto vedere il suo meglio. Ha tutto, tecnica velocità, tiro, potenza, si deve godere questa doppietta all’esordio perché è un giocatore importante e può darci grandi soddisfazioni. La società è stata bravissima perché in pochi giorni mi ha messo a disposizione una rosa molto forte. Quello che più mi rassicura è vedere lavorare tutti i giorni i ragazzi, ho trovato subito grande disponibilità e ho capito perché l’anno scorso sono stati raggiunti grandi risultati. Per un allenatore è il massimo poter contare su dei giocatori che subentrano così. Arturo è entrato benissimo stasera, così come era entrato bene con il Genoa. Hanno fatto tutti benissimo i subentrati e se in un gruppo ogni singolo capisce che chi entra è quasi più importante degli altri siamo a metà del percorso. Siamo una squadra duttile, lo dimostra anche lo spostamento di Barella davanti alla difesa. Sono andati bene già oggi, non era una partita semplice perché Magnani e Gunter sono due difensori che fanno soffrire sempre gli attaccanti avversari. Non pensavo che Lautaro potesse tenere così il ritmo. È rientrato dall’Argentina, ha fatto quattro allenamenti poi è rimasto fermo dodici giorni per un problema e ha fatto solo tre giorni e mezzo con il gruppo prima di questa partita. Già stasera è stato determinante, così come Edin, che è sempre un punto di riferimento. Non dimentichiamo che questa squadra ha anche Sanchez, lo stiamo recuperando ed è all’altezza degli altri tre, sarà importante per noi.”

CALCIOMERCATO INTER, L’EMOZIONE DI CORREA

Il calciomercato ha portato all’Inter un nuovo attaccante come Joaquin Correa in questi giorni e ieri sera l’argentino si è dimostrato già fondamentale per il successo ottenuto in trasferta. Come riporta il sito web nerazzurro, il centravanti ex Lazio ha parlato della nuova avventura spiegando: “Questa è una giornata bellissima, perché sognavo fin da piccolo di vestire questa maglia. Avevo sfiorato questi colori quando ero molto più giovane, vedevo sempre grandi giocatori vestire questa maglia. Devo dire grazie a tutti i compagni per avermi fatto sentire praticamente a casa fin da subito. È stato un esordio da sogno, non potevo sperare di tempo. In questi giorni prima di arrivare all’Inter mi sono preparato bene, sono contento di aver dato subito un bel contributo. I miei gol? Non ci penso, siamo tutti concentrati sugli obiettivi di squadra, se servono per vincere tanto meglio. Li dedico a tutte le persone che mi sono vicine. Sono felicissimo anche per l’accoglienza dei tifosi che da giorni mi dicevano di venire all’Inter e anche oggi ci hanno sostenuto alla grande.”



© RIPRODUZIONE RISERVATA