Calciomercato Juventus news/ Spinazzola per Pellegrini, si tratta! (Ultime notizie)

- Claudio Franceschini

Calciomercato Juventus news: le ultime notizie a venerdì 28 giugno. Pogba vuole tornare a Torino, trattativa con la Roma per lo scambio Spinazzola-Pellegrini

calciomercato juventus news
Juventus (Foto LaPresse)

Calciomercato Juventus news, bomba dell’ultimo minuto: in corso una trattativa con la Roma per uno scambio tra Leonardo Spinazzola e Luca Pellegrini. Ecco l’indiscrezione lanciata dall’esperto di mercato Gianluca Di Marzio: «Asse caldissimo quello fra Juventus e Roma. I due club, proprio in queste ore, stanno parlando di uno scambio per rinforzare la corsia di sinistra della propria difesa. Sul piatto ci sono Spinazzola (classe 1993) da una parte e Luca Pellegrini (classe 1999) dall’altra. L’esterno bianconero andrebbe in forza alla squadra di Fonseca, mentre quello giallorosso si unirebbe alla squadra di Sarri. La trattativa è in corso e si può chiudere già in giornata». Una trattativa che nasce dall’esigenza dei giallorossi di portare al termine il numero previsto di plusvalenze, con i bianconeri che sono da tempo sulle tracce del laterale difensivo reduce dall’esperienza in prestito al Cagliari. Già nelle scorse sessioni di mercato i bianconeri hanno provato a più riprese ad imbastire la trattativa con l’agente Mino Raiola, senza successo. (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

POGBA VUOLE TORNARE ALLA JUVENTUS!

Il possibile ritorno di Paul Pogba è naturalmente una delle grandi suggestioni che tengono banco nel calciomercato Juventus. Per di più, lo stesso Pogba avrebbe comunicato di persona alla società bianconera la volontà di tornare alla Juventus, secondo quanto riporta il Daily Mirror. L’occasione è stata data dall’ultima gara allo Stadium del campionato, cioè quella contro l’Atalanta con l’addio di Andrea Barzagli e la festa Scudetto. Dopo le celebrazioni allo stadio, la Juventus ha festeggiato anche con una serata privata al quale era presente un po’ a sorpresa anche Paul Pogba. Il francese infatti è stato fotografato con diversi bianconeri e proprio in quella serata Pogba avrebbe informato la dirigenza della Juventus che sarebbe stato disposto a tornare a Torino ammettendo la possibilità di lasciare il Manchester United. Sul francese c’è anche il Real Madrid, ma resta in primo piano la possibilità di un suggestivo e affascinante ritorno del francese sotto la Mole. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

CALCIOMERCATO JUVENTUS NEWS: A UN PASSO DA DE LIGT

Il nome più caldo per il calciomercato Juventus è naturalmente Matthijs De Ligt. I giornali sportivi in edicola oggi sono tutti concordi: nel destino del difensore olandese dell’Ajax pare ormai esserci solo la Juventus, anche se l’Ajax tiene a far sapere che non c’è ancora accordo tra club. Si ragiona su circa 70 milioni, che dovrebbe essere la cifra necessaria per portare De Ligt alla Juventus. Il rapporto di Pavel Nedved e della Juventus con Mino Raiola – procuratore anche dell’olandese – ha portato a una intesa sullo stipendio: 7,5-8 milioni fissi che possono salire a 12, bonus compresi. La concorrenza sembra essersi dileguata. Da Barcellona, ad esempio, il vice presidente Jordi Cardoner si è chiamato fuori: “Noi delusi da De Ligt? Non possiamo esserlo per qualcosa per cui non siamo interessati e su cui non abbiamo lavorato”. Il Psg, invece, aveva in tasca il contratto pesante, ma ha fatto più di un passo indietro: in Francia si dice che il club abbia rifiutato alcune richieste di Raiola, soprattutto l’inserimento di una clausola da 150 milioni. Nell’intesa con i bianconeri, invece, la clausola esiste, e Fabio Paratici è pronto ad un viaggio ad Amsterdam per chiudere la trattativa. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

CALCIOMERCATO JUVENTUS NEWS: MOISE KEAN CEDIBILE?

Il calciomercato Juventus, come detto, riguarda anche le cessioni: tra queste è possibile quella di Moise Kean. L’attaccante del 2000 è reduce da una stagione nella quale ha giocato poco ma si è ritagliato uno spazio importantissimo a suon di gol, diventando anche un punto fermo della nazionale di Roberto Mancini. Inevitabile pensare a lui come a un elemento prezioso per il futuro ma anche nella stagione che sta per arrivare, eppure alla Continassa sembra che non siano del tutto convinti del carattere: se ne parlava anche in età più tenera e durante le giovanili, un Kean lasciato a lungo in panchina e non centrale nel progetto potrebbe risentirne. Da cui l’ipotesi di una cessione per monetizzare: l’Everton, come riporta il Corriere dello Sport, ha offerto 30 milioni di euro per il suo cartellino ma il giovane vercellese potrebbe anche tornare utile nell’operazione che porterebbe Matthijs De Ligt a vestire la maglia della Juventus, eventualmente facendo abbassare il prezzo dell’olandese a circa 50 milioni (già comprensivi di bonus). Affare possibile? Dipenderà anche e soprattutto da quello che deciderà Maurizio Sarri, ma anche dai movimenti degli altri attaccanti bianconeri. (agg. di Claudio Franceschini)

CALCIOMERCATO JUVENTUS NEWS: ISCO ANCORA POSSIBILE

Il calciomercato Juventus è sempre alla ricerca di grandi colpi: uno di questi potrebbe essere Isco, che era seguito da Massimiliano Allegri ma rimane un pallino della dirigenza bianconera. Lo è anche di Zinedine Zidane con il quale il trequartista ex Malaga ha forse avuto il rendimento più alto e determinante in carriera, ma nonostante questo il Real Madrid lo avrebbe inserito nella lista dei giocatori che possono partire (del resto gli acquisti di Eden Hazard e Luka Jovic sono stati ingenti e tolgono spazio nel reparto offensivo). Isco dunque potrebbe realmente diventare un calciatore della Juventus, ma i campioni d’Italia non lo considerano un colpo prioritario: lo spagnolo costa 80 milioni di euro e prima Fabio Paratici vuole chiudere l’acquisto di Matthijs De Ligt e formalizzare l’arrivo a parametro zero di Adrien Rabiot. Poi, eventualmente, si potrà lavorare con Florentino Perez per provare ad abbassare il prezzo del cartellino, cosa possibile soprattutto se lo stesso Isco dovesse comunicare la volontà di lasciare il Real Madrid per unirsi alla Juventus. (agg. di Claudio Franceschini)

CANCELO E ALEX SANDRO POSSONO PARTIRE

Capitolo terzini nel calciomercato Juventus: lo ha fatto Paolo Paganini di RaiSport, che ha valutato la situazione di quelli che sono stati i due esterni titolari nell’ultima stagione. I bianconeri potrebbero perderli entrambi: sappiamo di Joao Cancelo, che già nelle ultime settimane era stato accostato in maniera decisamente concreta al Manchester City, ma in realtà anche Alex Sandro potrebbe lasciare la squadra. Il portoghese comunque non si dovrebbe muovere per meno di 60 milioni, che potrebbero anche arrivare a una richiesta di 70: da questo punto di vista Pep Guardiola dovrà aumentare la sua offerta se vorrà ottenerne le prestazioni sulla corsia destra. Per quanto riguarda Alex Sandro, sono sempre le solite big a porre le attenzioni su di lui: si parla soprattutto del Manchester United e del Psg. Qui si profila un’asta al rialzo; a quel punto la Juventus dovrebbe intervenire in sede di calciomercato per coprire le falle, naturalmente i soli Mattia De Sciglio e Leonardo Spinazzola non bastano e un rinforzo potrebbe essere Elseid Hysaj, che Maurizio Sarri ha allenato a Empoli portandolo poi a Napoli. I tifosi sperano comunque in nomi più altisonanti, ad esempio si era fatto quello di Danilo in una sorta di scambio (con conguaglio a favore della Juventus) che arriverebbe appunto dal Manchester City. (agg. di Claudio Franceschini)

DOUGLAS COSTA VERSO LA CONFERMA

Tra le possibili cessioni che il calciomercato Juventus farà registrare in estate, non dovrebbe esserci quella di Douglas Costa: il brasiliano era considerato in uscita quando il futuro di Massimiliano Allegri non era ancora stato deciso, ma l’avvento di Maurizio Sarri sulla panchina bianconera ha decisamente cambiato le carte in tavola. Douglas Costa, reduce da una stagione in chiaroscuro (la seconda con la Juventus) ha già espresso parere ampiamente positivo circa il nuovo allenatore; ha parlato di gioco spettacolare e di possibilità di divertirsi, e infatti tramite il profilo Instagram ha “sollecitato” Miralem Pjanic dicendogli di essere pronto a “un’altra folle stagione”. Dunque, a meno che i due non siano venduti allo stesso club, Douglas Costa dovrebbe essere confermato nella rosa della Juventus: sarà Sarri a valutare se utilizzarlo come titolare o giocatore in grado di spaccare le partite nel secondo tempo, quel che conta è che per il terzo anno l’ex di Shakhtar Donetsk e Bayern Monaco vestirà la maglia bianconera. (agg. di Claudio Franceschini)

MILINKOVIC-SAVIC VUOLE I BIANCONERI

Potrebbe esserci un bel colpo a centrocampo nel calciomercato Juventus: stando a quanto riporta Il Messaggero, i bianconeri potrebbero mettere le mani su Sergej Milinkovic-Savic. Il centrocampista serbo è un pallino dei campioni d’Italia da almeno due anni, ma la Lazio ha sempre fatto muro proponendo una valutazione troppo alta anche per le casse juventine, concentrate su altre operazioni. Nei giorni scorsi abbiamo riferito di un Psg pronto a chiudere la trattativa con Claudio Lotito, ma le ultime voci raccontano di come Milinkovic-Savic – che comunque lascerà i biancocelesti – abbia nella Juventus la sua prima preferenza, e dunque stia spingendo con il suo entourage e con la stessa Lazio perchè questa eventualità si verifichi. Bisognerà comunque capire quanto possa essere l’ammontare dell’affare: i bianconeri stanno trattando l’acquisto di Matthijs De Ligt che sarà ingente, prendere anche il centrocampista serbo potrebbe non far parte dei piani di Andrea Agnelli e Fabio Paratici che comunque si confronteranno con Maurizio Sarri, per stabilire se il numero 21 biancoceleste possa essere considerato una priorità dal nuovo allenatore. (agg. di Claudio Franceschini)

SI TRATTA PER DE LIGT

Il calciomercato Juventus potrebbe centrare il grande colpo a breve: stiamo parlando di Matthijs De Ligt, che ormai è stato individuato come il principale rinforzo per la difesa. Abbiamo scritto ieri delle cifre che accompagnano l’operazione; all’Ajax dovrebbero andare circa 80 milioni di euro mentre l’olandese dovrebbe percepire un ingaggio da 12 milioni, comprensivo di bonus che scatterebbero al raggiungimento di determinati obiettivi. Con l’arrivo di De Ligt ci sarà qualcuno che saluterà? Probabilmente no: l’indiziato principale sarebbe Daniele Rugani, ma come sappiamo Maurizio Sarri lo tiene in grande considerazione e, in più, bisogna tenere conto degli acciacchi di Giorgio Chiellini che non è più un giovane di belle speranze, che Leonardo Bonucci ha già compiuto 32 anni e che Andrea Barzagli si è ritirato, e continuerà come dirigente. Dunque l’affare De Ligt non dovrebbe essere accompagnato da cessioni, almeno per quanto riguarda i difensori centrali; dovrà poi essere bravo Sarri ad alternare i suoi quattro giocatori, potendo eventualmente permettersi di sfruttare lo stesso Chiellini come jolly (da escludere verosimilmente la difesa a tre). A lasciare, per fare cassa, potrebbero invece essere altri calciatori che non sembrano rientrare nel progetto tecnico del nuovo allenatore.

KHEDIRA E HIGUAIN AI SALUTI

Le cessioni del calciomercato Juventus per l’estate 2019 dovrebbero essere innanzitutto due: sembra segnato il destino di Sami Khedira a meno che Maurizio Sarri non decida di tenerlo come giocatore “a gettone”, utile come esperienza dentro e fuori dal campo. Poi, verrà ceduto Gonzalo Higuain: il rapporto con il tecnico toscano e forte e lo stesso Sarri lo ha rimarcato durante la sua presentazione, ma nei piani della Juventus al momento il Pipita è tra i partenti. Riguardo l’attacco tuttavia la situazione non è ancora del tutto delineata: Higuain potrebbe rimanere con la cessione di Mario Mandzukic, va ancora capito se Moise Kean farà parte della rosa il prossimo anno (al momento Sarri non si è espresso in merito) e poi bisogna definire la posizione di Paulo Dybala, del quale si era parlato a lungo riguardo la possibilità di uno scambio con l’Inter per arrivare a Mauro Icardi. Che sarebbe una prima punta in più, escludendo dunque Mandzukic o Higuain: la sensazione è che la Juventus aspetterà che il nuovo allenatore inizi a lavorare con il gruppo e si schiarisca le idee, poi potremo cominciare a capire qualcosa in più circa la composizione del reparto offensivo per la stagione 2019-2020.

© RIPRODUZIONE RISERVATA