Calciomercato Milan/ Pioli: “Maignan è molto forte, bene Giroud. Saremo competitivi”

- Alessandro Rinoldi

Calciomercato Milan, tutte le indiscrezioni riguardanti le trattative dell’estate. I rossoneri continuano a trattare per Bakayoko, Adli e Pellegri per sistemare attacco e centrocampo.

Tiemoue Bakayoko Milan progressione lapresse 2020 640x300
Calciomercato Milan - Tiemoué Bakayoko, qui ancora in rossonero (Foto LaPresse)

CALCIOMERCATO MILAN, LE PAROLE DI MISTER PIOLI

Il calciomercato terminerà tra meno di dieci giorni ed intanto anche il Milan sta per cominciare ufficialmente la stagione con l’esordio in campionato. Alla vigilia della sfida in casa della Sampdoria, il tecnico rossonero Stefano Pioli ha parlato della sua squadra accennando ai nuovi arrivati ed alle ultime mosse che potrebbero compiere i suoi dirigenti: “Ci manca qualcosa, perché Ibra e Franck sono fuori, Bennacer non sta benissimo e Florenzi è arrivato ieri. Non significa che vinceremo tutto, ma che vogliamo vincere sempre. Dobbiamo mantenere la nostra mentalità. Poi c’è la Champions. L’abbiamo voluta e dobbiamo provare a essere protagonisti. Giroud? Oliviero, come si è presentato lui alla squadra, è persona di livello, di spessore, e giocatore molto intelligente. Si è inserito perché ha voglia di lavorare e apprendere, poi ci porterà anche tanta esperienza. Può giocare benissimo con uno o due attaccanti vicino o col trequartista, siamo in via di sviluppo. Deluso da Donnarumma? Ho ringraziato tutti i giocatori che ci hanno aiutato nella scorsa stagione, quindi anche Gigio. Maignan è ragazzo curioso, a volte diffidente ma perché vuole capire perché a volte proponiamo cose diverse. Sono molto contento. È molto, molto forte e ci darà il suo contributo. Calhanoglu decisivo per l’Inter? Noi non stiamo cercando giocatori simili, ma solo di migliorare la squadra e se ci sarà il modo ci faremo sentire pronti. Abbiamo già giocatori di qualità che ci daranno gli spunti che ci aiuteranno soprattutto contro le squadre chiuse. Il rinnovo di Kessie? Ha fatto vacanza, poi si è sposato, è andato all’Olimpiade e poi si è fatto male… ha avuto un’estate particolare ma lo vedo sereno, motivato e voglioso di tornare in squadra con noi. Credo ci sia la volontà di proseguire insieme. I giudizi li daremo il 31 agosto, adesso sono concentrato su domani, e so che potrò mettere in campo una squadra competitiva. Fosse per me il mercato doveva finire ieri, prima dell’inizio del campionato. Il 31 vedremo, ma saremo di sicuro competitivi.” (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

CALCIOMERCATO MILAN, BAKAYOKO E PELLEGRI

In casa Milan sono giorni frenetici per questa fase del calciomercato. Come spiegato dal quotidiano piemontese Tuttosport, i rossoneri sembrano essere ormai in dirittura d’arrivo riguardo alle operazioni in entrata per portare Pietro Pellegri e Tiemoué Bakayoko a Milanello. Il centrocampista francese dovrebbe tornare al Milan per migliorare la mediana, dove Pobega non aveva convinto Pioli, ancora una volta con la formula del prestito con diritto di riscatto e stando alle indiscrezioni, Massara e Maldini avevano già avviato quest’operazione con il Chelsea quando avevano trattato Tomori prima e Giroud poi. L’attaccante italiano ha invece saltato la sfida di ieri del suo Monaco in Ligue 1 ed i monegaschi dovrebbero liberarlo con un prestito oneroso da un milione di euro e diritto di riscatto fissato a 6 milioni a cui si aggiungono pure un milione dall’eventuale qualificazione alla prossima Champions League ed una percentuale sulla futura rivendita dell’ex genoano.

CALCIOMERCATO MILAN, ADLI IN EXTREMIS

I dirigenti del Milan continuano a lavorare in questa fase finale della sessione di calciomercato estivo al fine di potenziare l’organico a disposizione di mister Pioli. I rossoneri vorrebbero trovare un nuovo trequartista da alternare a Brahim Diaz dopo aver perso Hakan Calhanoglu a parametro zero a fine giugno ed uno dei nomi più gettonati in questo senso rimane quello di Yacine Adli, di proprietà del Bordeaux. Secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, il Milan dovrebbe concentrarsi su questa operazione soltanto in extremis poichè al momento non sarebbe in grado di soddisfare la richiesta dei Girondini da 10 milioni di euro per il cartellino del suo giocatore. Pur avendo già trovato l’intesa con Adli, il Milan non può permettersi di completare l’affare e porta invece avanti le trattative per Pellegri e Bakayoko.



© RIPRODUZIONE RISERVATA