Calciomercato Milan/ Conti verso la risoluzione, due squadre sulle sue tracce

- Alessandro Rinoldi

Calciomercato Milan, tutte le indiscrezioni riguardanti le trattative dell’estate. Oggi le visite mediche per Pietro Pellegri. Mister Pioli promuove Brahim Diaz e la squadra.

Milan Pioli Serie A
Calciomercato - Stefano Pioli, allenatore del Milan (Foto LaPresse)

CALCIOMERCATO MILAN, CONTI VERSO L’ADDIO

I dirigenti del Milan, al fine di sistemare la rosa a disposizione di mister Pioli, devono pensare non solo ai movimenti in entrata ma anche a qualche in operazione in uscita entro la chiusura di questa finestra di calciomercato. Chi non sembra essere destinato a rientrare nei piani dell’allenatore e della società è Andrea Conti, ventisettenne sotto contratto fino al giugno del 2022. Secondo quanto riportato dal quotidiano piemontese Tuttosport, l’ex atalantino potrebbe chiedere una buonuscita da 2.5 milioni di euro visto che il suo rapporto con i rossoneri scadrà fra meno di un anno, per poi essere libero di accasarsi altrove a parametro zero. Falcidiato da diversi importanti infortuni che ne hanno compromesso l’impiego in campo per alcune stagioni, l’avventura di Conti al Milan potrebbe presto concludersi e sulle sue tracce ci sono due società del nostro campionato: sia il Genoa che il Cagliari sarebbero infatti interessate ad aggiudicarselo. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

CALCIOMERCATO MILAN, LE PAROLE DI MISTER PIOLI

Il Milan sta ancora completando l’organico in questi ultimi frenetici giorni di calciomercato ma intanto ha esordito ieri sera in campionato vincendo in casa della Sampdoria per 1 a 0. Intervistato da Sky Sport al termine della gara, il tecnico rossonero Stefano Pioli ha parlato delle mosse del suo club promuovendo in particolar modo Brahim Diaz, anche lui tornato col mercato dal Real Madrid: “Se possiamo migliorare lo faremo, ma io sono contento della squadra che ho, perché li ho ritrovati alla grande, disponibili e attenti, se arrivasse un giocatore di qualità ben venga, non siamo vincolati a ruoli o a sistemi di gioco. Sfrutteremo le caratteristiche dei giocatori che avremo a disposizione. Ad esempio mi spiace tenere fuori Romagnoli e magari giocheremo a tre in futuro, chissà. La Samp ha fatto una bella partita in fase difensiva, ci veniva a prendere anche con i due mediani, per quello abbassare Brahim Diaz ci ha aiutato ad avere superiorità per costruire e a volte lo abbiamo fatto bene. Mi è piaciuto tanto della partita nostra, soprattutto il ritmo e la voglia di cercare il secondo gol. Abbiamo fatto bene, anche la preparazione è stata buona, ero sicuro che saremmo stati pronti e che avremmo trovato un avversario forte. Abbiamo vinto una partita soffrendo ed è quello che ci serve per continuare a crescere. Ci viene in mente la prestazione di Brahim con la Juve e il suo gol nello scorso campionato. Io ci ho sempre contato, ha molta personalità, crede molto in se stesso e delle volte è anche un po’ presuntuoso, ha tutto per mantenere questa posizione, siamo una squadra forte, c’è competitività e chi vuole giocare deve darsi da fare.”

CALCIOMERCATO MILAN, MALDINI SULL’ARRIVO DI PELLEGRI

In casa Milan si sta per abbracciare un nuovo attaccante in questa fase del calciomercato estivo con l’arrivo di Pietro Pellegri dal Monaco. Sbarcato ieri sera a Milan, il giovane attaccante ha dichiarato: “Sono felice, non vedo l’ora di iniziare questa nuova avventura.” A margine del successo ottenuto in trasferta sulla Sampdoria il dirigente rossonero Paolo Maldini al riguardo ha spiegato a Sky Sport: “Non è un segreto che Ibrahimovic abbia 40 anni e Giroud ne abbia 35. Siamo una delle squadre più giovani del campionato e vogliamo continuare su questa strada anche in questa stagione. Dobbiamo anche guardare al futuro.” Il ventenne Pellegri arriva con la formula del prestito oneroso da un milione e diritto di riscatto fissato a 6 milioni di euro a cui si aggiunge un altro milione di bonus oltre al 15% da versare al Monaco dall’eventuale futura rivendita del calciatore.



© RIPRODUZIONE RISERVATA