Calciomercato Roma/ Nzonzi non vuole partire, rifiutata anche un’offerta qatariota

- Alessandro Rinoldi

Calciomercato Roma, tutte le indiscrezioni riguardanti alle trattative estive. L’agente di Villar e Mayoral parla del futuro in giallorosso dei suoi assistiti. Le parole di mister Mourinho.

Roma Mayoral
Probabili formazioni Roma Cska Sofia - Borja Mayoral (Foto LaPresse)

CALCIOMERCATO ROMA, NZONZI RIFIUTA LE OFFERTE

Il problema esuberi si protrae in casa Roma dall’inizio del ritiro precampionato ed in questa parte finale del calciomercato ci sono ancora alcuni elementi che non hanno trovato una nuova sistemazione. Lo stesso allenatore José Mourinho aveva sottolineato come non fosse semplice parlare di quei calciatori destinati a non trovare spazio in campo nel corso della stagione appena cominciata ed in cima a questo elenco figura sempre il nome di Steven Nzonzi. Sotto contratto fino al giugno del 2022, il centrocampista francese avrebbe rifiutato ogni possibile destinazione, dall’Inghilterra alla Francia, ed anche la proposta di firmare un contratto triennale con una società del Qatar che gli avrebbe garantito più dei 3.1 milioni di euro attualmente percepiti alla Roma, come riportato da Gianluca Di Marzio attraverso il suo sito web. Nelle scorse ore si era parlato di un interesse da parte di Marsiglia e Lille che non si è poi concretizzato ed ora il futuro di Nzonzi rimane in bilico come quello di Federico Fazio, che vorrebbe ricorrere alle vie legali per il reintegro. Un altro calciatore che potrebbe salutare la Capitale in extremis è Javier Pastore, il quale sembrava essere stato offerto al PAOK di Salonicco nonostante sia arrivata poi la smentita da parte dei greci. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

CALCIOMERCATO ROMA, PARLA L’AGENTE DI VILLAR E MAYORAL

La Roma sta cercando di completare l’organico in questi ultimi giorni della finestra di calciomercato estivo. Interpellato in esclusiva dalla redazione di Calciomercato.it, l’agente di Gonzalo Villar e di Borja Mayoral, il procuratore Alejandro Camano, riguardo al futuro dei suoi assisti ha spiegato: “Borja lavorerà per essere titolare, la Roma ha un attacco spettacolare e lui si divertirà. È felice, vuole restare e lottare con la squadra. Villar? Mourinho ha fatto una scelta tecnica, ma lui sta bene. Gonzalo lavora per essere il migliore e non sta pensando di lasciare la Roma. È felice e vuole giocare davanti ai tifosi giallorossi.” Nelle scorse ore Mayoral sembrava poter tornare al Real Madrid o finire alla Fiorentina con il Crystal Palace attento alla situazione. Niente scambi pure per Villar, finito in tribuna contro la Salernitana e per il quale si ipotizzava potesse andare all’Atletico Madrid con Hector Herrera nella Capitale.

CALCIOMERCATO ROMA, LE PAROLE DI MISTER MOURINHO

Il calciomercato sta per concludersi e la dirigenza della Roma sta tentando di puntellare la rosa con qualche movimento per questo finale di sessione. Intanto però i giallorossi hanno ottenuto un buon successo in casa della Salernitana ed al termine della gara il tecnico José Mourinho ha commentato il momento della sua squadra spiegando: “In panchina vorrei più esperienza, non più qualità. Ci sono rose molto più ricche della nostra, ma sono contento della mia. Contro le squadre forti giocheremo per vincere, magari perderemo ma ci proveremo. Cristante? Sta bene, lui è il profilo di giocatore che a me piace per dare equilibrio. Oggi ha giocato più dietro perché la costruzione della Salernitana è larga, per noi era importante averlo davanti a Mancini e Ibanez. Dopo il primo e secondo gol ha sempre dato appoggio sulla destra, con Veretout più avanzato, mi è veramente piaciuto. Abraham ha fatto bene contro Fiorentina e Trabzonspor, anche se non ha segnato ma ha colpito due pali. Oggi il suo primo tempo è stato difficile, non era facile trovare spazio nei tre centrali. Nella ripresa gli abbiamo dato più mobilità, la squadra ha fatto bene. Con lui più una Roma più forte rispetto a quella con Dzeko? Ci vuole tanto rispetto per Edin, un giocatore incredibile con una grande storia in tre campionati difficili come quello tedesco, quello inglese e quello italiano. Ma siamo più forti perché quest’anno abbiamo un attaccante in più. Nella passata stagione c’erano solo Dzeko e Borja Mayoral, oggi Borja Mayoral, Shomurodov e Tammy.”



© RIPRODUZIONE RISERVATA