Carlo Conti, staffetta con Fabrizio Frizzi/ L’Eredità: “il professore e supplente”

- Fabiola Iuliano

Carlo Conti, protagonista della staffetta con Fabrizio Frizzi a L’Eredità: la consegna delle chiavi e il ritorno in scena per sostituire l’amico scomparso (Techetechetè)

carlo conti
Carlo Conti - Foto Instagram

Carlo Conti, collega e amico fraterno dell’indimenticabile Fabrizio Frizzi, sarà tra i protagonisti della puntata di Techetechetè tutta dedicata al conduttore scomparso. Conti fu colui che prese in mano L’Eredità in seguito al primo malore del padrone di casa, riportando in vita quella lunga staffetta con Fabrizio Frizzi che aveva avuto inizio ben quattro anni prima. Era la primavera del 2014: Conti, reduce da una serie di successi molto importanti nella fascia pre-serale dell’ammiraglia Rai, affidò il suo programma all’amico e collega Fabrizio Frizzi. Il passaggio di chiavi tra “professore e supplente”, così amavano definirsi i due mattatori, era reso necessario dalla necessità del conduttore toscano di concentrarsi sulla successiva edizione del Festival di Sanremo, ma di fatto suggellò un’amicizia destinata a durare negli anni seguenti. Ha avuto così inizio, per Fabrizio Frizzi, una nuova sfida televisiva, nella quale ha dimostrato di riuscire a sostituire il conduttore “titolare”, conquistando, serata dopo serata, ottimi risultati in termini di share.

Il ritorno dopo il malore di Fabrizio Frizzi

La lunga staffetta tra Carlo Conti e Fabrizio Frizzi a L’Eredità ha visto il conduttore toscano tornare su Rai 1 in seguito al malore del suo amico e stimato collega. Era l’ottobre del 2017 e Frizzi, nel corso di una registrazione, ha avvertito un forte malessere che ha reso necessario il ricovero in ospedale. Ma il passaggio di chiavi tra i due professionisti, si affrettò a chiarire Carlo Conti, fu soltanto temporaneo e qualche settimana dopo, seppur profondamente provato dalle cure, Frizzi riuscì a riprendere in mano le redini del quiz pre-serale di Rai 1. La sua improvvisa scomparsa nel marzo del 2018 ha però comportato una temporanea sospensione del programma, che otto giorni dopo ha visto tornare in scena nuovamente Carlo Conti. “Un rientro stavolta forzato per Conti – ha reso noto la Rai 1 in una nota – ma anche una staffetta naturale con Fabrizio e di nuovo un passaggio (ideale, purtroppo) di quelle chiavi dello studio per regalare ai telespettatori ancora dei momenti di serenità e sorrisi”.

Conti: “L’Eredità non è un capitolo chiuso, ma…”

Carlo Conti, protagonista oggi a Techetechetè con la sua lunga staffetta con Fabrizio Frizzi, ha spiegato, in un’interista concessa a Tvblog, che la sua avventura nel celebre quiz televisivo di Rai 1 non è del tutto conclusa, anche se un suo ritorno alla conduzione, almeno per il momento, potrebbe essere altamente improbabile. “Non è un capitolo chiuso – ha confermato Conti – io poi la sto seguendo sempre con il mio gruppo di lavoro. L’abbiamo adattata a Flavio facendo dei piccoli cambiamenti, come facciamo in ogni stagione”. Al timone dello show, infatti, troviamo oggi un Flavio Insinna più in forma che mai, che è riuscito a collezionare ottimi ascolti, puntata dopo puntata. Ma come se l’è cavata il celebre mattatore di Rai 1? “Direi bene visti i numeri – ha spiegato Carlo Conti – Un programma è un po’ come una automobile, il pilota può essere fortissimo, ma l’auto è importantissima”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA