Carmen Russo: “Devo tanto ad Enzo Paolo”/ Turchi: “La prima volta che la vidi mi ‘spaventai'”

- Davide Giancristofaro Alberti

Carmen Russo ed Enzo Paolo Turchi si sono raccontati stamane negli studi del programma Uno Mattina Estate, in diretta tv su Rai Uno

carmen russo 640x300 Carmen Russo ed Enzo Paolo Turchi a Uno Mattina Estate

Carmen Russo ed Enzo Paolo Turchi, si sono raccontati questa mattina negli studi del programma di Rai Uno, Uno Mattina Estate. “Io ero al bagaglino – ha esordito Carmen Russo – era nata in me la passione per la danza ed ho cercato un coreografo ed ho chiamato Enzo Paolo. A me non interessava come tipo, non mi faceva sangue e passione”. Turchi ha aggiunto: “Io ho scoperto il cervello di questa donna, tutti dicevano che non ce l’aveva”, ma Carmen Russo ribatte: “In quel momento c’era quel luogo comune della donna bella ma non intelligente e fortunatamente questa cosa è stata sfatata”.

Enzo Paolo Turchi ha ripreso la parola: “Quando lei è venuta da me era tutta prosperosa, io un ballerino classico, esile, non ero abituato, le ballerine erano diverse. Ma ho detto a lei una cosa importante: ‘Da questo momento in poi devi dimostrare di sapere fare, studia e vai avanti, il pubblico va rispettato'”.

CARMEN RUSSO ED ENZO PAOLO TURCHI: L’INTERVISTA A UNO MATTINA ESTATE

Carmen Russo ha proseguito: “Fra di noi stima e rispetto, io devo tanto a quest’uomo, è un grande artista e un grande coreografo, e parte del mio successo lo devo al fatto che ho dimostrato ed ho sdoganato quell’immagine, poi come tutti ha tanti difetti”. Sulla gelosia Enzo Paolo Turchi ha spiegato: “Io sono geloso di tutto ciò che amo, ma non possesso, io non possiede niente. Anche una pianta se la ami e la curi sei geloso che qualcuno la tocca”.

Carmen Russo invece: “Si anche io sono gelosa, le ballerine’? Bastava uno sguardo. Lui ha avuto prima di me tante donne, a volte le ho anche incontrate, e per uscirne bene da questa situazione io dicevo: ‘Lui mi dice che tutte le donne che ho avuto prima non sono nulla in confronto a me'”. E ancora: “E’ stato un grande artista, amante e marito, ma come papà ha superato se stesso, ha gestito Maria in una maniera strepitosa, quando sono tornata a casa non ho trovato una bimba ma una signorina”. Su Maria ancora: “Io non ricordo cosa è successo prima della sua nascita, la nostra memoria è focalizzata lì”.







© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Programmi tv

Ultime notizie