Cerignola, 6 bambini investiti da auto: uno grave/ Guidava 25enne: “Non li ho visti”

- Silvana Palazzo

Cerignola, 6 bambini investiti da auto: uno è grave. Alla guida c’era un 25enne che si è giustificato: “Non li ho visti”. Proseguono le indagini sull’incidente…

Incidente
Incidente (LaPresse, 2019)

Un altro incidente sulle strade italiane. Questa volta vi parliamo di quanto accaduto a Cerignola, dove sei bambini di 12 e 13 anni sono stati investiti da un’auto. Uno dei bambini travolto è grave. L’incidente è avvenuto nella serata di ieri, sabato 13 luglio 2019, alla periferia di Cerignola, in via Tiro a Segno. L’adolescente foggiano rimasto gravemente ferito è stato trasportato d’urgenza all’ospedale di Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo. Stando a quanto riportato da Repubblica, il violento impatto con l’auto gli ha provocato emorragie diffuse in diverse parti del corpo. I medici stanno aspettando che si riassorbano per sottoporlo ad un intervento chirurgico. Gli altri cinque ragazzi invece non versano in gravi condizioni. Sono stati soccorsi e accompagnati negli ospedali di Foggia, Cerignola e Barletta. A investirli è stato un ragazzo di 25 anni che si è subito fermato per prestare aiuto ai ragazzi e allertare i soccorsi.

CERIGNOLA, 6 BAMBINI INVESTITI DA AUTO: UNO GRAVE

Il giovane di 25 anni avrebbe dichiarato ai soccorritori di non aver visto i ragazzi. «Non li ho visti», ha ripetuto. E in effetti in quel tratto di strada, come riportato da Repubblica, l’illuminazione pubblica è scarsa. Comunque gli agenti della polizia locale stanno ricostruendo la dinamica dell’incidente. Intanto hanno raccolto le testimonianze del 25enne e i racconti di alcune delle sei vittime. Secondo le prime indiscrezioni, riferite dal quotidiano, il veicolo sarebbe già stato sottoposto a sequestro. Ma un valido aiuto alle indagini sull’incidente di Cerignola potrebbe arrivare dalla visione delle telecamere di sicurezza che sono presenti nella zona. Ancora una volta però ci ritroviamo a parlarvi di un weekend di sangue sulle strade italiane. Dall’incidente di Forlì-Cesena a quello di Alcamo e Jesolo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA