CHAMPIONS LEAGUE 2020/ Ufficiale: Final Eight a Lisbona, ecco il “Mundialito”

- Michela Colombo

Champions League 2020: è ufficiale, la Finale 8 si giocherà a gara secca a Lisbona, mentre l’Europa League si concluderò in Germania, con finale a Colonia.

Champions League
Probabili formazioni Ungheria Italia U19, amichevole (Foto LaPresse)

La Champions League e l’Europa League stanno per tornare. Una volta archiviate le competizioni nazionali, spazio alle Coppe: le Final Eight si disputeranno rispettivamente in Portogallo ed in Germania, così da poter giocare più partite nel giro di pochi giorni. Basti pensare che per la Coppa dalle grandi orecchie è previsto un arco di undici giorni: i quarti di finale si giocheranno dal 12 al 15 agosto, le semifinali il 18 ed il 19 agosto, mentre la finalissima il 23 agosto. Molto probabilmente si disputeranno tutte a Lisbona. Per quanto riguarda l’Europa League, invece, le gare si giocheranno in quattro città diverse (sede della finale il 21), con quattordici gare nell’arco di quattordici giorni. Insomma, un’estate pazzesca per i calciofili… (Aggiornamento di MB)

CHAMPIONS LEAGUE 2020: FINALE A LISBONA

Dopo tante speculazioni, polemiche e indiscrezioni è finalmente arrivata l’ufficialità: tramite il suo presidente Ceferin, la UEFA, al termine del Comitato Esecutivo ha ufficializzato calendario e sedi della fase finale della Champions League 2020 come pure dell’Europa League 2020. Nella nota ufficiale della Federazione continentale, appena diramata, leggiamo poi tante conferme su quanto era già circolato in precedenza: non sarà dunque Istanbul ad accogliere la finale della prima coppa del continente, ma sarà Lisbona ad ospitare un’inedita Final 8 della Champions League. Dunque per il primo torneo sul continente, una volta recuperare le ultime sfide di ritorno degli ottavi di finali (tra cui anche Juventus-Lione e Barcellona-Napoli, che saranno disputate nelle previste sedi il prossimo 7 e 8 agosto), le otto squadre qualificate alla fase finale raggiungeranno il Portogallo. Qui le partite dei quarti, semifinali e finali si disputeranno a gara secca e in soli due stadi adibiti e dunque al Jose Alvalade e al Da Luz, dove pure il prossimo 23 agosto verrò disputa anche la finalissima. Aggiungiamo che Ceferin ha pure ufficializzato la disputa della finale della Champions League del 2021 a Istanbul: di fila nel 2022 si giocherà a San Pietroburgo nel 2023 a Monaco di Baviera e nel 2024 a Londra, nello stadio di Wembley.

EUROPA LEAGUE 2020: LA FINALE A COLONIA

Nello stesso momento la UEFA, oltre ad ufficializzare nuove date e sedi per la Champions League 2020 ha dato nuove indicazioni anche per il secondo torneo del continente, l’Europa League, il cui nuovo calendario seguirà di fatto quanto già programmato per la Champions. Anche qui, come anticipato nei giorni scorsi, infatti verrà programmata una Final Eight, che avrà luogo solamente in Germania e nelle città già delineate di Duisburg, Gelsenkirchenm Dusseldorf e Colonia: qui poi verrà ospitata anche la finale della manifestazione il prossimo 21 agosto. Per le date aggiungiamo che gli ottavi rimanenti verranno disputata il 5 e 6 agosto: Inter e Roma, rispettivamente impegnate contro Getafe e Vigilia dunque giocheranno in gara unica, ma in sede ancora da decidere. Va anche detto che per l’Europa League i quarti saranno programmati per il prossimo 10 e 11 agosto, mentre le semifinali avranno luogo il 16 e 17 agosto. Ceferin ha pure ufficializzato che Danzica (sede originaria della finale dell’Europa League 2020) ospiterà la finalissima nel 2021: nel 2022 avremo Siviglia e Budapest per l’edizione 2023. Conferme anche per quanto riguarda la Supercoppa Europea, che avrà luogo a Budapest il 24 settembre prossimo.

NUOVE DATE PER CHAMPIONS ED EUROPA LEAGUE: E I TIFOSI?

A margine di questi annunci fondamentali per la conclusione delle stagioni di Champions ed Europa League 2020, Ceferin ha pure espresso una parziale apertura della UEFA alla possibilità di riaprire gli stadi ai tifosi per il mese di agosto. Il presidente della Federazione, pur aprendo speranza che questo possa avvenire molto presto, pure ha precisato che per il momento non si tratta di una “strada percorribile”. Ceferin ha dichiarato: “Se dovessi rispondere oggi, non penso che sarebbe possibile avere spettatori alle Final Eight. Ma le cose cambiano rapidamente. Non abbiamo ancora deciso se ci saranno o no spettatori, valuteremo la situazione all’inizio di luglio e vedremo. Sarebbe sbagliato per noi deciderlo in anticipo in base alla situazione in questo momento”.





© RIPRODUZIONE RISERVATA